Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sciabolata fredda nel week-end sull'Italia, poi l'estate tornerà a guadagnare punti

Una saccatura stretta ed insidiosa si insinuerà nel Mediterraneo centrale, favorendo fenomeni anche di forte intensità sull'Italia, accompagnati da un deciso calo delle temperature. Da lunedì ancora aria instabile lungo il medio-basso Adriatico, altrove progressivamente più soleggiato e graduale, lento aumento delle temperature.

La sfera di cristallo - 17 Giugno 2010, ore 14.43

Il solstizio d'estate ci sembrerà più un equinozio d'autunno quest'anno: infatti tra il week-end e lunedì una stretta e profonda saccatura si infilerà direttamente nel Mediterraneo, sfruttando una delle valli più trascurate degli ultimi anni dalle correnti fredde. Stiamo parlando della valle del Rodano.

Ne deriverà così una breve ma intensa fase di maltempo sul settentrione, dove l'approfondimento di un minimo depressionario tra il suolo e la media quota, finirà per localizzare i fenomeni sul Triveneto e l'Emilia-Romagna, coinvolgendo anche tutto il versante tirrenico. Nubi, fenomeni, colpi di vento e locali grandinate si muoveranno poi nel corso di domenica alla conquista del medio e basso versante adriatico, in concomitanza con un'ulteriore spostamento verso ESE del minimo barico.

A giustificare la presenza della sciabola nella foto a corredo di questo pezzo, c'è la spiccata baroclinicità della figura perturbata: in altre parole il minimo nei bassi strati risulterà spostato in avanti rispetto al vortice posizionato al vertice del sacco depressionario in quota. In questo modo la fenomenologia ne verrà esaltata.

Tutta la figura depressionaria finirà poi per spostarsi verso l'est europeo, ma senza dimenticarsi di coinvolgere ancora per qualche giorno le regioni del medio e del basso Adriatico. Sul resto d'Italia graduale rimonta dell'anticiciclone delle Azzorre, che però si mostrerà una volta di più indeciso nel coinvolgere pienamente il nostro Paese, lasciando così spazio in quota a qualche "strappo", piccole gocce fredde in grado di rinnovare qua e là condizioni di instabilità.

Comunque sia da lunedì su molte zone del Paese, specie al nord e sul Tirreno, tornerà il sole e giorno dopo giorno farà progressivamente più caldo e farà l'estate, perchè, come diciamo sempre, non è necessario che ci siano 35°C per considerla tale.
 

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 24 GIUGNO 2010:
venerdì 18 giugno: un po' di instabilità al nord e al centro con qualche rovescio o temporale soprattutto sui rilievi e nel pomeriggio, anche al sud passaggi nuvolosi con isolati piovaschi o rovesci in montagna, caldo moderato solo al sud, fresco o gradevole altrove.

sabato 19 giugno: accentuazione dell'instabilità al nord e al centro con temporali soprattutto notturni e mattutini sul mare e all'interno nelle ore pomeridiane. Anche al sud isolati temporali in Appennino nel pomeriggio. Temperature stazionarie.

domenica 20 giugno: arriva la saccatura fredda! Maltempo al nord nelle prime ore, ad eccezione forse dell'ovest Piemonte e della bassa Valle d'Aosta, con rovesci e temporali anche forti, con grandine, neve sulle Alpi oltre i 1600-1900m e calo delle temperature, migliora entro sera al nord-ovest, ma ancora maltempo sulle Venezie e la Romagna. Peggioramento anche su tutte le regioni tirreniche con piogge e temporali, ancora in attesa medio e basso Adriatico ma con fenomeni in arrivo entro sera. Anche qui calo termico, maestrale in attivazione sulla Sardegna.

lunedì 21 giugno: migliora al nord e in Sardegna, ancora tempo instabile al centro-sud con molti rovesci, anche temporaleschi ed occasionali grandinate, possibili colpi di vento e nubifragi. Migliora sulla Toscana, poi sul versante centrale tirrenico in giornata. Fresco al centro-sud, valori in ripresa al nord.

martedì 22 giugno: un po' di instabilità su medio-basso Adriatico con possibili rovesci o brevi temporali, tempo migliore altrove, temperature ancora gradevoli, anche se più calde al nord.

mercoledì 23 giugno: condizioni invariate.

giovedì 24 giugno: ulteriore miglioramento, più caldo soprattutto al nord. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.48: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Cologno Monzese: S.S.Giovanni..…

h 17.48: A13 Bologna-Padova

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Altedo (Km. 20,5) e Occhiobello (Km. 4..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum