Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sarà ESTATE, ma senza garanzie di durata...

Si conferma una settimana all'insegna del caldo e della stabilità atmosferica. Tra domenica e lunedì l'arrivo di una perturbazione dal nord Atlantico potrebbe riportare i temporali prima al nord, poi anche al centro-sud.

La sfera di cristallo - 15 Luglio 2014, ore 15.00

Il tempo, lentamente, mette giudizio sulla nostra Penisola.

Gli ultimi temporali, oggi, interessano ancora parte delle regioni centro-meridionali, mentre al nord si respira già un'aria diversa, un'aria che testimonia la rimonta dell'alta pressione che dal Mediterraneo occidentale si porterà gradualmente verso di noi nel corso dei prossimi giorni. 

Spazio quindi alle belle giornate di sole, appena disturbate dalla presenza di qualche temporale di calore su Alpi e Appennino durante il pomeriggio.

La prima cartina si riferisce alla giornata di sabato 19, quando è previsto il picco di questa breve ondata di calore in Italia (qui tutti i dettagli a riguardo: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/tra-venerd-e-sabato-il-picco-del-caldo-sull-italia/46736/)

Tra mercoledì e sabato, quindi, sarà il sole e la stabilità a dettare legge sulla nostra Penisola, con temperature che in alcuni casi potrebbero raggiungere ( se non di poco valicare) la soglia dei 35°.

Purtroppo, questa esplosione estiva non sembra durare molto. Già domenica, da ovest, si avvicinerà un fronte perturbato con il chiaro intento di "guastare la festa" ad iniziare dalle regioni settentrionali della Penisola.

Il grado di penetrazione della figura instabile è al momento al vaglio delle elaborazioni e ci vorrà probabilmente qualche giorno per avere indicazioni più precise.

Al momento, il guasto potrebbe interessare il nord tra domenica e lunedì, per poi scivolare verso il centro-sud nella giornata di martedì.

La seconda cartina inquadra proprio la saccatura in azione al centro-nord nella notte tra domenica e lunedì. Notate l'alta pressione delle Azzorre defilata troppo ad ovest e la figura di maltempo che "ferisce" con un cuneo il tessuto anticiclonico presente sull'Italia.

Insomma: secondo le elaborazioni odierne, sembra più una parentesi stabile e calda piuttosto che un ingresso deciso della bella stagione sull'Italia. Se volete delucidazioni sul lungo termine potete leggere la rubrica Fantameteo qui di seguito riportata. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di martedì 22 luglio.

Da mercoledì 16 fino a sabato 19 luglio avremo condizioni di bel tempo su tutta l'Italia. Qualche temporale potrebbe svilupparsi su Alpi e Appennino nel pomeriggio, attenuandosi poi in serata. Ventilazione moderata solo al sud e caldo in progressiva accentuazione.

Domenica 20 luglio: peggiora al nord con temporali anche forti specie su Alpi, Prealpi e settori di pianura a nord del Po. Ancora bel tempo e caldo altrove.

Lunedì 21 luglio: tempo instabile su tutto il centro-nord con temporali sparsi e calo delle temperature, ancora bello e caldo al sud.

Martedì 22 luglio: migliora al nord, instabile al centro, peggiora al sud con temperature in calo.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum