Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato ancora nevicate sulle Alpi, poi il tempo prenderà una piega più autunnale

Anche al sud, dove invece si stanno vivendo scampoli di estate, si andrà verso condizioni più consone alla stagione. Tra mercoledì e giovedì aria fredda lungo l'Adriatico, poi forse si farà avanti (timidamente) l'alta pressione.

La sfera di cristallo - 11 Ottobre 2013, ore 15.29

 Mentre scriviamo l'Italia è letteralmente spezzata in due: pensate che questa mattina Bolzano è stata interessata da una spruzzata di neve, mentre in alcune città della Sicilia, come Catania, Messina ed Agrigento, si è andati vicini ai 30°C. Il fronte di separazione tra l'aria artica giunta al nord e quella africana pervenuta al sud ha dato vita all'intensa perturbazione che ancora sta attraversando l'Italia.

Ora al nord l'eredità fredda lavorerà una seconda perturbazione che domani, sabato, porterà un moderato peggioramento e ancora nuove nevicate a quote medio-basse lungo le Alpi. E' già un anticipo di inverno? Solo un piccolo assaggio. In realtà le vicende che seguiranno nei prossimi giorni ci porteranno rapidamente verso altri scenari, meno estremi.

tra questi segnaliamo la rasoiata fredda di metà settimana sulle regioni di nord-est e lungo le Adriatiche, la quale avrà il merito di riportare finalmente i termometri entro valori normali sul nostro meridione. Frattanto sulle Alpi potrà ancora aversi qualche nevicata ma a quote più elevate ed essenzialmente lungo le creste di confine.

Giovedì 17 un'altra perturbazione proveniente dall'Europa centrale finirà per impattare il versante nord-alpino, senza conseguenze sul tempo del nostro Paese, ad eccezione di qualche nevicata sulle creste alpine di confine. Al suo seguito però una pulsazione anticiclonica in risalita dal vicino Atlantico potrebbe concedere una fase di tempo più stabile e tranquilla. Oltre ad un sole più affidabile avremo anche le temperature che torneranno ad attestarsi su valori un po' più miti della norma, giusto per confermare il celebre detto degli anni 2000: "non ci sono più le mezze stagioni"...

LINEA DI TENDENZA PREVISIONALE FINO A VENERDI 18 OTTOBRE 2013

SABATO 12 generale instabilità con rovesci in transito alternati a schiarite. Nevicate sulle Alpi fin verso i 1200 metri. Freddo per la stagione al nord, caldo invece al sud.

DOMENICA 13 nubi sparse alternate a schiarite, in un contesto in prevalenza asciutto su tutti i settori. Temperature in incipiente, graduale rialzo al settentrione.

LUNEDI 14 nubi e qualche precipitazione di passaggio al nord, con neve sulle Alpi sopra i 1800-2000 metri. Per il resto nubi e schiarite, con basso rischio di pioggia. Meno caldo al sud.

MARTEDI 15 nuvolosità prevalente su tutti i settori, con possibili precipitazioni su cresta alpina, Triveneto e, a seguire, lungo l'Adriatico, dove si avvertirà un moderato calo delle temperature.

MERCOLEDI 16 un po' instabile su Triveneto, medio versante Adriatico e meridione, con rovesci sparsi, ma in attenuazione. Più sole altrove. Temperature in ulteriore diminuzione lungo l'Adriatico e al sud.

GIOVEDI 17 nubi e qualche precipitazione portata da nord lungo la cresta alpina, in attenuazione e con successivo miglioramento. Su tutti gli altri settori prevalenza di bel tempo. Temperature nella norma.

VENERDI 18 banchi nuvolosi di passaggio ma basso rischio di precipitazioni. Lieve aumento delle temperature, soprattutto nei valori minimi.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum