Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ritorna a splendere il sole

Ci attende un nuovo periodo anticiclonico che sarà accompagnato da un sensibile rialzo termico. Novità solo a partire dal 2-3 febbraio. Circolazione a rischio in città a partire dai primi giorni della prossima settimana.

La sfera di cristallo - 24 Gennaio 2002, ore 15.49

La parentesi piovosa e nevosa è già finita. Il fine settimana infatti ci riporterà l’incubo dell’anticiclone e per di più del tipo “sub-tropicale”, cioè di quelli che ti catapultano in primavera in meno di 24 ore. L’effetto di subsidenza avvita e comprime l’aria al suolo riscaldandola. Sabato un debole fronte sfilerà a nord dell’arco alpino, limitandosi a produrre qualche velatura sulle Alpi, brevi piogge sul Friuli e modesti annuvolamenti sulla Liguria e la Toscana. Da domenica il sole si imporrà senza alcun problema. L’emergenza smog, che si è notevolmente ridimensionata in queste ore, tornerà a far parlare di sé con i primi giorni della prossima settimana quando il flusso zonale atlantico sarà costretto dall’alta pressione ad agire a latitudini troppo settentrionali perché qualche perturbazione possa nuovamente sorvolare le nostre regioni. La scarsa circolazione atmosferica favorirà probabilmente il ritorno della nebbia anche se il costante passaggio di nuvolosità elevata ne impedirà il proliferare, costringendola a limitare la sua azione alle ore notturne e del primo mattino. Solo verso i primi giorni di febbraio si vede un graduale indebolimento della figura anticiclonica e una vasta depressione atlantica, con minimo di 984 hPa, inviare una saccatura in direzione della Francia con la chiara intenzione di coinvolgere le Alpi in un flusso da SW in cui far scivolare una prima perturbazione, seguita a ruota da altri impulsi perturbati e da un sensibile calo termico. Si tratta comunque di un'evoluzione a lungo termine che deve trovare reiterate conferme nei prossimi giorni. Sembra comunque che la nuova fase di stabilità possa essere più vulnerabile di quella che l'ha appena preceduta e questo è già un buon segno.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.09: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Ceprano (Km. 643,3) in direzione Roma..…

h 13.08: Roma Via Cristoforo Colombo

incidente

Incidente sulla Via Aristide Leonori…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum