Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ribaltone d'autunno: via il freddo, si preparano le piogge per il nord

La terza settimana di ottobre segnerà una ulteriore svolta nell'andamento della circolazione sullo scacchiere euro-atlantico e sull'Italia. Dopo tanta acqua al sud, ora potrebbe arrivare l'ora del nord. Il freddo lascerà spazio a correnti decisamente più miti.

La sfera di cristallo - 16 Ottobre 2009, ore 15.49

Se la legge della compensazione non è solo un'utopia, e in realtà nella fisica dell'atmosfera non esiste alcuna legge che regoli le anomalie sul metro delle sensazioni umane, ora toccherebbe al nord. Giusto o sbagliato, non importa, fatto sta che il sud di pioggia ne ha avuta già abbastanza, il centro ha sperimentato addirittura i primi fiocchi a bassa quota in Appennino e il nord? Rimasto a secco, con le Alpi poste a baluardo come grande filtro naturale alle masse nuvolose partorite dalla prima onda artica stagionale che ha messo a ferro e fuoco (si fa per dire) mezza Europa. Ebbene, da alcuni giorni la carte mostrano un nuovo capovolgimento di fronte in vista, un nuovo colpo di scena centrato per la terza decade di ottobre, grazie al quale le correnti in arrivo sull'Italia invertiranno a 360 gradi la rotta. Insomma si passerà dall'Artico all'Africa, sempre in un contesto complessivamente a carattere depressionario. Tutto partirà dalla costa orientale degli States, anzi in verità la ciclogenesi di origine è già in piena fase di sviluppo e approfondimento sulle coste orientali nord-americane. Questa nuova onda depressionaria viaggerà in seno alle evoluzioni della corrente a getto, disegnando le traiettorie imposte dalle SSTA, ossia dalle anomalie delle temperature superficiali delle acque atlantiche. La propagazione del getto, già destabilizzato in partenza dal recente passaggio attraverso le Montagne Rocciose canadesi, risulterà essere determinante nella costante fornitura di energia all'onda depressionaria. Dopo aver fatto scalo nella giornata di domenica sul mare del Labrador, la saccatura attingerà una ulteriore dose di energia, con una rapida amplificazione che la lancerà veloce verso le Isole Britanniche, dove sono attesi venti tempestosi. Siamo arrivati a martedì 20 ottobre. Il vasto abbraccio del vortice porrà in essere un attivo flusso di correnti meridionali che inizieranno a "inebriare" anche l'Italia. Proprio la nostra Penisola risulterà incastrata laddove la curvatura delle correnti piegherà da ciclonica ad anticiclonica. Ciò sta a significare che le nostre regioni settentrionali, in particolare il nord-ovest, rimarranno maggiormente coinvolte dai flussi perturbati legati alla depressione, un po' meno quelle centrali tirreniche, fuori probabilmente il resto del Paese che potrebbe sperimentare parimenti un sensibile rialzo delle temperature stante l'estrazione nord-africana delle correnti in arrivo. Se il prgetto autunnale andasse in porto così come ora lo vediamo, Piemonte e Liguria subirebbero l'azione aggiuntiva dello sbarramento orografico operato rispettivamente da Alpi e Appennino, e sappiamo bene cosa possa succedere in questo periodo dell'anno quando la pioggia arriva tutta insieme... RIASSUNTO PREVISIONALE FINO A VENERDI 23 OTTOBRE SABATO, 17 OTTOBRE 2009 Rovesci in arrivo sulla Sardegna, in successivo trasferimento al basso Lazio, Campania, Calabria e Lucania. Acquazzoni qua e là anche su Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, in parziale propagazione alla Romagna. Bufere di neve lungo la cresta centro-orientale delle Alpi, con alcune stratificazioni che transiteranno, nonostante l'effetto favonico, anche sul resto del nord e sul centro, senza tuttavia dar luogo a fenomeni degni di nota. In serata peggiora anche su Puglia e Sicilia. Sempre piuttosto freddo per il periodo. Ventoso ovunque. DOMENICA, 18 OTTOBRE 2009 Maltempo al sud, con rovesci anche intensi sulle regioni peninsulari, più frammentati sulla Sicilia e sul medio Adriatico fino alla Romagna. Ampi rasserenamenti su Toscana, Umbria, Sardegna e al nord, salvo passaggi di banchi nuvolosi temporanei sulle Alpi orientali, dove tuttavia non si verificheranno fenomeni degni di nota. Sempre freddo per il periodo, con termometri in incipiente risalita all'estremo sud. LUNEDI, 19 OTTOBRE 2009 Ancora instabile al sud e sulle centrali adriatiche, con occasione per ulteriori brevi rovesci. Più aperto o addirittura soleggiato su Toscana, Sardegna e al nord. Temperature sempre al di sotto delle medie stagionali, pur in lieve aumento. Tendenza per i giorni successivi: MARTEDI, 20 OTTOBRE 2009 Un po' di nubi al sud e sulle centrali adriatiche con qualche occasionale piovasco e brevi schiarite. Più sole al nord, con nubi in arrivo sulle Alpi centro-occidentali. Temperature in lieve rialzo al nord. MERCOLEDI, 21 OTTOBRE 2009 Migliora al centro-sud, nubi in aumento invece al nord e sulla Sardegna, ma senza piogge. Temperature in lieve ulteriore rialzo. GIOVEDI, 22 OTTOBRE 2009 Maltempo al nord-ovest e sulla Sardegna, con rovesci anche abbondanti, più frammentati al nord-est. Prevalenza di schiarite altrove. Temperature in generale aumento. VENERDI, 23 OTTOBRE 2009 Maltempo al nord, con qualche rovescio anche su Toscana, Lazio e Sardegna. Incerto ma asciutto altrove. Clima nuovamente più mite ovunque.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.02: A26 Genova-Gravellona Toce

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia e Masone (Km. 14) in ent..…

h 15.01: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Pero e Svincolo Di Cormano (Km. 131..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum