Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quell’insidiosa depressione sull’Europa orientale…

Vediamo insieme come potrebbe comportarsi il tempo fino alla giornata di venerdì 11 aprile.

La sfera di cristallo - 4 Aprile 2003, ore 16.29

Da molti giorni, se non addirittura da mesi, la situazione barica a scala europea è caratterizzata da una forte alta pressione sull’Europa nord-occidentale, dal regno delle basse pressioni sul settore orientale europeo e la nostra Penisola spesso sotto venti freddi di matrice settentrionale. L’alta pressione delle Azzorre, da tempo disposta lungo i meridiani sul vicino Atlantico, blocca tutti i corpi nuvolosi provenienti da ovest deviandoli o verso le alte latitudini o in direzione della Penisola Iberica. Tutti i tentativi fatti da depressioni atlantiche un po’ più “intrepide” sono andati in fumo e l’alta pressione ha sempre avuto la meglio. In effetti anche nel corso dei prossimi giorni il copione sembra ripetersi, con una bella depressione sull’Europa orientale e l’alta pressione distesa dall’Europa occidentale fino alla Scandinavia, con conseguente ennesima “sventagliata” di correnti settentrionali sulla nostra Penisola. Anche i valori delle temperature tenderanno nuovamente a diminuire, soprattutto sui settori adriatici e qualche nevicata fino a bassa quota potrebbe comparire sull’Appennino centrale e meridionale. Anche questa volta il nord-ovest avrebbe poche chance di vedere la pioggia, con una siccità che in alcune zone va avanti da mesi. Però, con i modelli oggi a nostra disposizione, sembra che qualcosa stia cambiando in prospettiva a scala europea, con l’alta pressione di blocco che nel corso della prossima settimana potrebbe essere erosa sia sul lato occidentale da una saccatura atlantica, sia su quello orientale ad opera della depressione fredda che sembra si muova di moto retrogrado (ovvero da est verso ovest) in direzione dell’Europa centrale. Sulla nostra Penisola questo cosa potrebbe comportare? In un primo tempo correnti fredde settentrionali nel corso della prima parte della settimana e consistente calo termico, mentre a seguire una rotazione dei venti, che tenderanno a disporsi addirittura da SW a partire dalla giornata di giovedì. Questo fatto potrebbe far ben sperare per l’arrivo delle prime piogge sull’alto Piemonte e l’ alta Lombardia, oltre che sul resto del nord. Il sud verrebbe invece interessato da una perturbazione africana che muovendosi da SW verso NE potrebbe distribuire piogge estese su tutto il meridione. Le temperature aumenteranno, ma non di colpo, lasciando spazio alla neve di cadere a quote non troppo elevate al nord. Vediamo, quindi, la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di venerdì 11 aprile. Sabato 5 aprile: bel tempo al centro-nord, qualche addensamento residuo al sud con qualche rovescio. Temperature in aumento al nord. Domenica 6 aprile: peggiora sul medio Adriatico e al sud con qualche pioggia e possibili nevicate fin sui 600-800 metri in serata specie su Abruzzo e Molise. Temperature in calo ad iniziare da est. Venti in rinforzo da settentrione. Lunedì 7 e martedì 8 aprile: l’aria fredda sarà sull’Italia: tempo instabile sul medio Adriatico, al sud e sulla dorsale appenninica con possibilità di qualche pioggia o rovescio e nevicate su Marche, Abruzzo e Molise già attorno ai 500-600 metri. Altrove la neve cadrà al di sopra degli 800 metri. Scarsi gli annuvolamenti al nord, concentrati soprattutto sul basso Piemonte e l’Emilia Romagna con basso rischio di precipitazioni. Temperature in sensibile calo. Venti moderati o forti settentrionali. Mercoledì 9 aprile: si attenuano i venti settentrionali e compare qualche addensamento lungo il Tirreno e al nord-ovest, associato a sporadiche precipitazioni. Temperature in lieve aumento. Venti deboli o moderati ancora con componente settentrionale. Giovedì 10 aprile: la depressione si porta in direzione della Germania: sull’Italia le correnti si dispongono da SW, con nubi e piogge al nord, specie sui settori alpini, con nevicate al di sopra dei 1000 metri. Tempo piovoso anche al sud per via di una perturbazione africana . Al centro tempo migliore. Temperature in ulteriore aumento. Venerdì 11 aprile: ancora nubi al nord, specie al nord-est, con qualche pioggia o nevicata al di sopra dei 1100 metri. Nubi residue anche al sud, ma in attenuazione. Per il resto tempo discreto. Temperature stazionarie. Venti moderati occidentali.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.29: SS107 Silana Crotonese

catene sdrucciolevole

Ghiaccio nel tratto compreso tra 2,283 km dopo Incrocio Moccone - SS279 Silana Di Rose (Km. 63,4) e..…

h 03.47: A1 Roma-Napoli

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Frosinone (Km. 623,8) e Ceprano (Km. 64..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum