Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche tuono poi ONDATA di CALDO AFRICANO in arrivo

Da lunedì 18 farà sempre più caldo per almeno una settimana. Solo verso la fine del mese la situazione potrebbe sbloccarsi.

La sfera di cristallo - 14 Maggio 2009, ore 14.50

L'incubo delle nostre notti estive sta per tornare: stiamo parlando ovviamente dell'anticiclone africano. Quando arriva un simile anticiclone l'Italia si divide: c'è chi gioisce e chi si deprime. Naturalmente gli addetti ai lavori si preoccupano. Già aprile ci ha regalato un trend termico mite, senza neppure concedere gli ultimi colpi di coda invernali. Qualcuno ha ricordato che almeno nel famigerato 2003 il 7 aprile erano caduti 30cm di neve a Termoli prima che partisse un'ondata di caldo senza precedenti nella storia climatica recente del nostro Paese. Lungi da noi la volontà di trasmettere ansia ai nostri lettori. Indubbiamente però il tempo ha preso una piega storta, con le saccature che proprio come nel 2003 affondano sull'estremo ovest del Continente favorendo così la spinta verso nord dell'anticiclone africano che proverà ad abbracciare con forza il Mediterraneo per almeno una settimana a partire da lunedì 18. Con molta probabilità saliremo oltre i 30°C in molte località durante le ore diurne e anche di notte farà abbastanza caldo nelle zone interne. Il caldo raggiungerà anche le alte quote e la speranza che l'eccezionale inverno vissuto frenasse, almeno per questa stagione, il ritiro dei ghiacciai potrebbe andare delusa. Come uscire dalla stretta rovente del famigerato "gobbo di Algeri"? Inutile aspettare che si facciano vive le correnti atlantiche. Il vortice polare ha le pile scariche e le saccature non avanzano verso levante. Guardare ad ovest è come aspettare i tartari. Meglio allora che l'anticiclone si sfoghi e attendere, che si svegli il grande nord. Un'importante discesa di aria fredda potrebbe manifestarsi nell'ultima parte del mese, aprendo forse un nuovo capitolo di una stagione estiva che quest'anno sembra voler giocare d'anticipo. Se è vero che nel 2003 si partì presto è altrettanto vero che partenze premature dell'estate a maggio molto più spesso hanno lasciato poi il posto ad una stagione capricciosa, talvolta anche fresca come nel caso del 2002. Le proiezioni stagionali lascerebbero infatti intendere proprio un'evoluzione simile. Dopo un aprile e maggio caldi un trimestre estivo sottotono per il Mediterraneo centrale con temperature sotto la media. Per i vacanzieri ed il nostro turismo non ci auguriamo nemmeno questo, chi ha a cuore la natura però non può che auspicare che la stagione segua un'evoluzione tranquilla, senza eccessi, nell'uno o nell'altro senso. Intanto godiamoci qualche colpo di tuono, da lunedì pronto l'abbigliamento estivo più classico e, mi raccomando, cercate di non abusare dei condizionatori. SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 21 MAGGIO: venerdì 15 maggio: passaggio temporalesco sull'Italia con piovaschi e rovesci soprattutto su nord-ovest, Sardegna, regioni centrali e Campania. Entro fine giornata i feomeni tenderanno ad interessare anche Sicilia, Calabria, Emilia-Romagna e Triveneto. Temperature in lieve o moderata flessione nei valori massimi. sabato 16 maggio: residua instabilità sul nord-est, le regioni adriatiche ed il meridione con qualche spunto temporalesco, altrove abbastanza soleggiato ma ancora con qualche focolaio temporalesco pomeridiano a ridosso dei rilievi. Tendenza a generale miglioramento entro sera. Temperature senza grandi variazioni. domenica 17 maggio: un nuovo fronte si appoggerà alle Alpi occidentali determinando un modesto peggioramento al nord-ovest con qualche spunto temporalesco pomeridiano isolato, specie a ridosso dei rilievi, più sole altrove. Temperature in lieve aumento. lunedì 18 maggio: ad eccezione di una residua instabilità al nord con isolati rovesci pomeridiani, il tempo si presenterà soleggiato e farà abbastanza caldo. martedì 19, mercoledì 20 maggio: tempo sempre più soleggiato e caldo, fastidioso da mercoledì pomeriggio. Isolati temporali su Alpi ed Appennini nelle ore pomeridiani in caso di infiltrazioni di aria più fresca in quota. giovedì 21 maggio: sereno e caldo con valori di 4-5°C superiori alle medie del periodo. Maggiormente coinvolte le zone interne lontane dal mare, più fresco sui litorali grazie alle brezze marine.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.55: SS640 Di Porto Empedocle

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato, fondo stradale scivoloso a 1,032 km prima di Incrocio Favara Nord (Km. 16,7)..…

h 01.53: SS626 Della Valle Del Salso

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso nel tratto compreso tra 5,577 km dopo Incrocio Ponte Besaro/Incrocio SS191..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum