Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche giorno con il CALDACCIO

Si concretizzerà nei prossimi giorni una temporanea rimonta anticiclonica di matrice nord-africana sulla nostra Penisola, favorita da un affondo di aria fredda sull'ovest del Continente. Entro sabato 16 però dalla Francia giungerà una perturbazione temporalesca rinfrescante per il nord ed il centro.

La sfera di cristallo - 8 Giugno 2007, ore 16.23

Beh, prima o poi doveva succedere. E' anche il suo tempo. E' l'ora del caldo, quello di matrice africana. Anche se non si raggiungeranno certamente temperature da record i valori termici sono destinati ad impennarsi nei prossimi giorni. Per capire perchè questo avverrà bisogna guardare all'ovest del Continente, in Atlantico infatti si sta approfondendo una depressione che nei prossimi giorni sarà catturata da ciò che resta dal Vortice Polare scandinavo; ne nascerà dunque una figura di bassa pressione caratterizzata da due bobine, una centrata sul nord Europa, l'altra in avvicinamento al Golfo di Biscaglia. Nel suo lento incedere verso est questa depressione spingerà davanti a sè aria calda di origine africana sulla nostra Penisola che dapprima risulterà secca e stabile, poi, man mano che la saccatura avanzerà, diverrà sempre più umida e foriera di temporali, soprattutto al nord ma anche su parte delle regioni centrali. A contraddistinguere questa depressione ci sarà ovviamente un fronte temporalesco organizzato; dunque dopo quelli prefrontali, spesso i più temibili dopo un periodo di caldo, giungeranno i rovesci temporaleschi diffusi ed organizzati, specie al nord. La gobba anticiclonica insomma cederà ma lo farà con gradualità e dopo averci assicurato una generale, sia pur temporanea riscaldata. La struttura di questo anticiclone però non avrà grossa rispondenza alle varie quote, per questo, almeno sino a lunedì 11 persisterà una certa tendenza temporalesca sui rilievi durante le ore pomeridiane, poi tutti gli eventuali fenomeni si limiteranno al settore alpino e tra mercoledì 13 e venerdì 15 le isole maggiori e le zone continentali vivranno il momento di massimo riscaldamento prima dei temporali a cui accennavamo sopra. SINTESI PREVISIONALE sino a VENERDI 15 GIUGNO Week-end 9-10 giugno: abbastanza soleggiato, qualche temporale pomeridiano sui monti che sfiorerà localmente le aree pianeggianti, specie pedemontane. Da lunedì 11 a giovedì 14: bel tempo e progressivamente più caldo, specie sulle isole e nelle zone interne peninsulare, persistenza di una certa attività temporalesca al nord, specie lungo la fascia alpina, serale oltre che pomeridiana. Venerdì 15 giugno: al nord primi forti temporali su fascia montana e pedemontana e localmente anche sulle pianure a partire dal tardo pomeriggio e in serata con lieve calo termico, al centro-sud ancora soleggiato e giorno di massima intensità del caldo, anche sulle coste per un richiamo di correnti meridionali davanti al fronte temporalesco in avvicinamento dalla Francia.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum