Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche fiocco venerdì al nord ma l'attenzione si sposta sul maltempo atteso sul centro Italia

Solo leggere spruzzate attese per le Alpi rispetto alle aspettative dei giorni scorsi, invece il maltempo (purtroppo) non tradisce mai sulle regioni centro-meridionali dove, dopo la neve caduta, l'aumento delle temperature e le forti piogge potrebbero favorire esondazioni di fiumi e torrenti.

La sfera di cristallo - 24 Novembre 2005, ore 16.42

Chi ci segue ogni giorno da anni sa quanto sia difficile ed aleatorio il mestiere del meteorologo, non tanto per la fatica in sè del lavoro, quanto per l'assoluta necessità di continuare ad aggiornare e rettificare le sue previsioni a distanza di poche ore da quelle precedentemente redatte. A volte, le rettifiche diventano veri e propri stravolgimenti perchè le carte del tempo non sono macchine perfette: possono dare delle linee di tendenza, qualche volta anche illuderti con configurazioni che mai e poi mai penseresti potessero venir smentite e invece succede, più spesso di quanto si creda. Così in poco più di 48 ore siamo stati costretti a trasferire le abbondanti precipitazioni previste sulle Alpi verso le regioni centrali, e non certo sottoforma di neve perchè il Libeccio innalzerà la temperatura. Le piogge abbondanti sul Tirreno e l'azione foehnizzata del vento sul versante adriatico dell'Appennino potrebbero costituire un doppio pericolo: temperature elevate, piogge forti=fusione del manto nevoso=esondazioni. Ci sentiamo dunque di sensibilizzarvi su questo punto: il nuovo vortice depressionario che andrà a centrarsi sulla Francia porterà dunque ad una risposta di Libeccio molto teso sul centro-sud, mentre la curvatura delle correnti in quota non sarà così accentuata da favorire precipitazioni importanti al nord, dove per assistere a fenomeni importanti ed estesi occorrerebbe lo Scirocco. Il nord, però riparato da queste correnti umide ma miti, manterrà un certo rigore invernale ancora per qualche giorno e soprattutto sarà abbracciato in parte dal vortice alle quote superiori: dunque significa che potrà aversi dell'instabilità con rovesci di neve di breve durata, anche a quote basse, specie su Alpi e zone adiacenti. Da lunedì la situazione sfugge a qualsiasi interpretazione credibile, ma si suppone un indebolimento del vortice, anche se ancora non mancheranno alcune precipitazioni, ancora una volta con corsia preferenziale per il centro-sud. SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 1° dicembre: (Attendibilità buona venerdì e sabato, medio-bassa nei giorni successivi) venerdì 25 novembre al nord cielo nuvoloso con nevicate sparse su Lombardia, Triveneto ed Emilia, spruzzate sul Piemonte, deboli piogge su Liguria di levante. Al centro peggioramento su Toscana, Umbria e Lazio con piogge diffuse, limite delle nevicate dapprima ancora sui 500m, poi in rapido rialzo, sporadici i fenomeni sulle centrali adriatiche con Garbino e valori termici in rialzo, generale tregua al sud ma ancora addensamenti irregolari con isolate piogge, temperature in calo al nord, in rialzo altrove. sabato 26 novembre: maltempo al centro con forti piogge, specie sul versante tirrenico, neve solo in alta quota sull'Appennino, brevi precipitazioni anche sul Triveneto e l'Emilia-Romagna, nevose sin verso i 300m, al nord-ovest incerto con sporadici rovesci, nevosi sin quasi in pianura ma più probabili sui rilievi. Al sud tempo incerto con tendenza a peggioramento piovoso a partire dalla Campania. domenica 27 novembre: molto nuvoloso al meridione con piogge in esaurimento nel corso della giornata, nuovo impulso perturbato al centro con piogge e rovesci, specie sul Tirreno. Al nord incerto con qualche rovescio isolato possibile, specie in montagna con neve sino a 300-400m. Temperature in ulteriore rialzo al centro-sud, solo lieve al nord. lunedì 28 novembre e martedì 29 novembre: al nord nuvolosità irregolare ma con basso rischio di precipitazioni, al centro-sud passaggi nuvolosi e specie sul Tirreno e la Sardegna ancora rovesci e temporali, sempre venti di Libeccio, più mite ovunque. mercoledì 30 novembre: tempo in graduale miglioramento. giovedì 1° dicembre: temporanea affermazione di un campo di alta pressione con tempo sempre più soleggiato, possibili nebbie.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.07: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Forli' (Km. 81,6) e Bologna San Lazzar..…

h 23.03: A26 Genova-Gravellona Toce

grandine

Grandine nel tratto compreso tra Svincolo Di Meina (Km. 171) e Svincolo Di Baveno (Km. 189,9) in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum