Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prossima settimana con le depressioni all'assalto dell'Italia

Colpito un po' tutto il Paese. Attesa anche qualche preziosa nevicata in montagna già alle quote medie.

La sfera di cristallo - 2 Ottobre 2003, ore 13.38

Si sta presentando sempre più interessante questa fase iniziale dell'autunno, cari lettori di MeteoLive. Nel fine settimana sperimenteremo il passaggio di un fronte freddo che sarà seguito da aria di origine artica che invaderà per circa 24 ore l'Europa centrale, interessando marginalmente anche le nostre regioni. Dunque si apprezzerà un sensibile calo della temperatura, si verficherà qualche forte temporale ma soprattutto farà la sua comparsa la neve in montagna, segnatamente sulle Alpi, dapprima a quote superiori ai 1900-2000 m e, nella prima parte di domenica, sin verso i 1500 m. In seguito il tempo migliorerà, ma solo temporaneamente; infatti, come già annunciato negli articoli della mattinata, una nuova profonda depressione si formerà sul Mar di Norvegia quale conseguenza di un rallentamento della corrente a getto; si allungherà così in direzione del Mediterraneo un'importante saccatura, nella quale poi andrà a formarsi un vortice secondario che determinerà tempo perturbato sulla nostra Penisola. In realtà di minimi barici in azione ne vedremo parecchi ma è bene non mettere troppa carne al fuoco per non spaventare e disorientare i lettori meno esperti. Dunque vediamo le conseguenze del tempo nella sintesi previsionale che vi offriamo come di consueto: VENERDI 3 OTTOBRE: nuvoloso e in parte piovoso al nord, specie sulle zone alpine e prealpine, tempo discreto altrove. Cambierà poco a livello termico, tranne un lieve calo al nord. SABATO 4 OTTOBRE: in mattinata nuvolaglia sparsa al nord, sulla Toscana, nord Sardegna e Lazio, altrove prevalenza di sereno. Nel pomeriggio netto peggioramento al nord con rovesci e temporali; possibili temporali isolati anche su Toscana, Elba, nord Sardegna, litorale laziale; per il resto ancora abbastanza soleggiato. Formazione di un minimo barico in Valpadana in movimento da ovest verso est. Quota neve in calo sulle Alpi sino a 1900 m. In serata miglioramento sull'angolo nord-occidentale con comparsa di vento da nord, ancora tempo instabile su Triveneto ed Emilia-Romagna, temporali su Toscana, Umbria e Marche, tempo di attesa altrove con cielo parzialmente nuvoloso e venti di Libeccio. DOMENICA 5 OTTOBRE: al mattino ancora nuvoloso su Triveneto ed Emilia-Romagna con rovesci, nevosi fin verso i 1500 m, specie nelle vallate più strette. Sereno e ventoso sul nord-ovest. Tempo instabile e temporalesco su tutte le regioni centrali, in particolare su Marche e Abruzzo, Bora scura su Trieste tendente a chiara e miglioramento. Al sud tempo in peggioramento nel corso della giornata a partire da Campania e Molise con temporali sparsi. In serata il maltempo tenderà a concentrarsi all'estremo sud, liberando il resto del Paese, temperatura in ulteriore calo, venti moderati di Maestrale e Tramontana. LUNEDI 6 OTTOBRE: ultimi addensamenti su Puglia e crinali alpini di confine ma con tendenza a miglioramento. Abbastanza soleggiato altrove, gelate al mattino nelle vallate alpine e occasionalmente su quelle appenniniche (conca aquilana). MARTEDI 7 OTTOBRE: mattinata soleggiata, nel pomeriggio primi annuvolamenti su Alpi e Liguria con qualche pioggia isolata in serata sul Genovesato e Spezzino, sul resto del Paese soleggiato con addensamenti su alta Toscana. Temperature in aumento. MERCOLEDI 8 OTTOBRE: marcato peggioramento al nord con piogge sparse e nevicate sulle Alpi con limite oscillante tra 1800 e 2100 m. Peggiora anche sulla Toscana con piogge sparse e rovesci temporaleschi, nubi in aumento su Umbria e Lazio, ancora in parte soleggiato altrove. Freddo per la stagione al nord. GIOVEDI 9 OTTOBRE: probabile formazione di una depressione sul Mediterraneo centrale con tempo perturbato su tutte le regioni, neve sulle cime più alte dell'Appennino e intorno ai 1800 m sulle Alpi. ATTENZIONE: trattasi di una linea di tendenza, aspettiamo conferme...

Autore : Alessio Grosso, Capo Redattore

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.59: SS12 Dell'abetone E Del Brennero

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 1,942 km prima di Incrocio S. Antonio (Km. 141,3) in entrambe le..…

h 11.57: SS16 Adriatica

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato, fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 4,213 km dopo Incrocio SP65..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum