Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prospettive nevose per gran parte del nord nella seconda parte della settimana!

Una vasta depressione si formerà sul Mediterraneo occidentale nei prossimi giorni. Probabile arrivo della neve su gran parte del nord tra giovedì e venerdì.

La sfera di cristallo - 24 Gennaio 2006, ore 16.02

Quando una massa d'aria fredda si porta dall'Europa orientale verso occidente, la situazione meteorologica sul Bacino del Mediterraneo quasi sempre si complica. La prima "frustata" fredda è in piena azione sull'Italia; ha portato un calo generale delle temperature e anche delle nevicate sui settori orientali e al sud. Ora ci attende un giorno di pausa, ma a seguire il tempo farà nuovamente parlare di sè. Cosa succederà in poche parole? Dalla Scandinavia sta scendendo un impulso freddo, con al suo interno temperature molto basse. La traiettoria sembrerebbe al momento in direzione dell'Italia, ma probabilmente non sarà così. Sull'Europa occidentale, l'alta pressione tenderà a cedere e l'impulso freddo sopra citato, invece di scendere "centralmente", slitterà in direzione della Francia. Questo proporrà un "gomito" di correnti cicloniche da sud ovest che già nella giornata di giovedì faranno cambiare il tempo al nord e sulla Toscana. Inoltre, la presenza di una depressione in prossimità di Gibilterra "metterà" aria caldo-umida su gran parte del Bacino occidentale del Mediterraneo. Il contrasto con l'aria fredda in entrata dalla Valle del Rodano sarà inevitabile, con la costruzione di una vasta depressione a tutte le quote, che avrà il suo perno tra il Golfo del Leone e le Isole Baleari. Con questa situazione tutta la nostra Penisola verrà investita da correnti meridionali umide le quali, scorrendo al di sopra dell'aria fredda precedentemente affluita, potrebbero determinare nevicate fino in pianura sul gran parte del nord tra giovedì e venerdì. Sul resto della Penisola l'aumento delle temperature sarà inevitabile, soprattutto al sud. L'aria più calda tenderà a scalzare il freddo ancora presente su queste regioni, relegando le eventuali cadute di neve a quote più elevate. Le regioni più esposte a questo cambiamento, ad oggi, sembranno essere le nord-occidentali, la Sardegna, il medio e alto Tirreno, la Sicilia e il settore ionico. Su queste zone le precipitazioni saranno più abbondanti. Altrove invece i fenomeni saranno scarsi, se non del tutto assenti. Arriverà quindi la neve sulle Montagne Olimpiche? Stante gli ultimi aggiornamenti sembrerebbe di sì! PREVISIONE Mercoledì, 25 gennaio 2006 NORD: Sul nord-ovest cielo velato su tutti i settori ma con presenza di un discreto soleggiamento, specie sul Piemonte. Temperatura in diminuzione. Vento debole di Tramontana sulla Liguria. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est e l'Emilia-Romagna da soleggiato a velato ma con presenza di sole per gran parte della giornata. Temperature in calo. Vento debole ovunque. Mar Adriatico poco mosso o localmente mosso. CENTRO: Al mattino qualche addensamento su est Sardegna, Mar Tirreno, Marche ed abruzzo ma con tendenza a miglioramento. Altrove generalmente soleggiato. Temperatura in calo nei valori minimi, massime stazionarie con aria molto fredda. Vento inizialmente moderato di Grecale, ma in rapida attenuazione. Mare poco mosso. SUD: Nuvolosità irregolare in mattinata su Puglia, Basilicata, Molise e nord Sicilia con qualche rovescio, a carattere nevoso anche a bassa quota su Appennino lucano, le Murge e i monti siculi settentrionali, altrove generalmente asciutto, ampie schiarite sulla costa campana e sul sud della Sicilia. Nel pomeriggio passaggio a bel tempo quasi ovunque. Temperatura in lieve ulteriore calo con aria molto fredda. Vento forte di Grecale sulla costa ionica, altrove moderato ma in rapida attenuazione. Mare mosso o molto mosso. Giovedì, 26 gennaio 2006 NORD: Sul nord-ovest iniziali condizioni di cielo velato sulle pianure ed il settore alpino, nuvoloso sulla Liguria; con il passare delle ore peggioramento con deboli nevicate sparse, più probabili su Liguria, est Piemonte ed ovest Lombardia, in estensione a tutti i settori in serata. Vento dapprima debole meridionale sulla Liguria ma in rotazione a Tramontana, debole orientale in pianura tendente a rinforzare, da SSW nelle Alpi. Temperature in calo nei valori massimi sulle zone pianeggianti, in lieve rialzo in montagna e in Liguria. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est in mattinata cielo velato con tendenza ad annuvolamenti sempre più consistenti con il passare delle ore; dal pomeriggio possibili deboli nevicate sino in pianura sull'Emilia-Romagna, in estensione all'est della Lombardia e forse al Veneto occidentale e al basso Trentino. Temperature in calo nei valori massimi. Venti deboli meridionali. Mar Adriatico poco mosso. CENTRO: Sulla Toscana cielo nuvoloso e, nel corso della giornata, possibili deboli precipitazioni su Apuane, Versilia, Lunigiana, Garfagnana e Livornese con neve a quote basse, localmente anche in pianura. Altrove cielo da sereno a parzialmente nuvoloso con ulteriore aumento della nuvolosità sulle regioni tirreniche, l'Umbria, la Sardegna e il settore appenninico. Venti deboli sud-occidentali sulla Toscana, deboli variabili altrove ma in rotazione a sud, temperature in leggero rialzo. Moto ondoso in attenuazione. SUD: Giornata in prevalenza soleggiata salvo la presenza di qualche banco nuvoloso residuo sulla Puglia e di alcuni addensamenti sulla costa sicula e calabrese. Vento debole nord-occidentale, in rotazione a sud in serata. Temperature in lieve aumento. Moto ondoso in attenuazione. Venerdì, 27 gennaio 2006 NORD: Sul nord-ovest coperto con nevicate moderate, a tratti anche forti, possibili su tutti i settori. Sulla costa ligure dell'Imperiese e dello Spezzino probabilmente pioggia. Temperature in lieve aumento. Venti deboli sud-orientali. Mar ligure mosso. Sul Triveneto e l'Emilia-Romagna molto nuvoloso con precipitazioni intermittenti, più probabili sull'Emilia, l'est Lombardia, il Trentino e il Veneto occidentale con neve dapprima sino in pianura ma con probabile passaggio a pioggia sulla pianura romagnola, nel Veronese, sul Garda e le coste con il passare delle ore. Venti deboli o moderati da ESE, temperature in aumento. Mar Adriatico mosso. CENTRO: Cielo nuvoloso su tutte le regioni con precipitazioni sui versanti tirrenici al mattino, in estensione a quelli adriatici dal pomeriggio. Nevicate in Appennino, inizialmente oltre i 400-500m ma con quota neve in progressivo inesorabile rialzo sotto la spinta di venti sciroccali da deboli a moderati. Temperature in aumento, mari mossi. SUD: Peggioramento con nuvolosità sempre più importanti e prime precipitazioni nelle zone esposte ai venti meridionali: Calabria jonica, sud Sicilia, Basilicata. Qualche nevicata sarà inizialmente possibile in Appennino oltre i 500-600m ma la quota neve andrà progressivamente innalzandosi a causa dei venti sciroccali in rinforzo. Temperature in rialzo, mari da poco mossi a mossi. Sabato, 28 gennaio 2006 NORD-OVEST Tempo perturbato con neve fino in pianura su Val d'Aosta, Piemonte e ovest Lombardia. Neve anche sull'Appennino Ligure e pioggia mista a neve su Genovesato e Savonese. Per il resto piogge sparse. Freddo moderato. NORD-EST Qualche pioggia su Veneto ed Emilia, con neve al di sopra dei 600 metri. Per il resto tempo asciutto. Freddo moderato. CENTRO Piogge su Toscana, Lazio e Sardegna, con neve al di sopra dei 900-1000 metri. Per il resto nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Freddo moderato. SUD Qualche pioggia su est Sicilia. Per il resto nubi sparse, senza fenomeni. Abbastanza mite. Domenica, 29 gennaio 2006 NORD-OVEST Ancora molto nuvoloso. Piogge in pianura e neve sui rilievi alpini. Freddo moderato. NORD-EST Qualche pioggia su Veneto e Romagna, per il resto tempo asciutto. Freddo moderato. CENTRO Qualche pioggia sulla Toscana. Per il resto nubi sparse, senza fenomeni. Abbastanza mite durante il giorno. SUD Residue piogge sulla Puglia. Per il resto tempo abbastanza buono. Mite, specie sulla Sicilia. Lunedì, 30 gennaio 2006 NORD-OVEST Ancora molto nuvoloso con qualche pioggia in pianura e in Liguria e brevi nevicate sulle Alpi. Freddo moderato. NORD-EST Nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Freddo moderato. CENTRO Piogge su Sardegna e Tirreno. Asciutto altrove. Abbastanza mite. SUD Piogge su Sicilia e Calabria, nubi sparse altrove, senza fenomeni. Mite. Martedì, 31 gennaio 2006 NORD-OVEST Bel tempo. Abbastanza mite durante il giorno. NORD-EST Bel tempo, salvo residui annuvolamenti sulla Romagna. Abbastanza mite. CENTRO Sulla Toscana ampie schiarite. Altrove cielo molto nuvoloso con piogge sparse. Abbastanza mite. SUD Molto nuvoloso con piogge e temporali a carattere sparso. Freddo moderato.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum