Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prospettive di instabilità per il periodo pasquale

Le correnti da NW domineranno la scena sull'Italia fino alla giornata di mercoledì. A seguire prenderà piede una depressione afro-mediterranea che probabilmente ci terrà compagnia per l'intero periodo pasquale.

La sfera di cristallo - 5 Aprile 2004, ore 16.25

Sono diversi giorni, ormai, che i modelli a nostra disposizione dipingono scenari poco rosei per le festività pasquali. Anche oggi, in questa sede, non possiamo fare altro che confermare quanto detto nei nostri precedenti interventi, anche se con opportune varianti dettate dalla lunghezza del periodo previsionale in questione. In sostanza, che cosa accadrà sull'Italia questa settimana? Semplificando le cose possiamo dire che le circolazioni che ci interesseranno più da vicino saranno due. La prima si farà sentire fino alla giornata di mercoledì 7 e sarà dettata da un flusso di correnti instabili da NW. Questo determinerà annuvolamenti più o meno intensi soprattutto sui settori alpini centro-orientali e lungo tutta la dorsale appenninica, dove saranno possibili precipitazioni anche temporalesche, ma di breve durata. Il settore nord-occidentale, buona parte del Tirreno e l'estremo sud non riceveranno sostanziali disturbi da questo tipo di circolazione ed il cielo si manterrà in gran parte sereno. A partire dalla giornata di giovedì, la depressione europea responsabile delle correnti di matrice settentrionale cederà il "testimone" ad una nuova struttura perturbata, che dal nord Africa si farà strada in direzione Mediterraneo occidentale e dell'Italia. Dopo essere stata "in gestazione" tra il Marocco e l'Algeria per un paio di giorni, essa "scatterà" verso nord come molla sul finire della settimana e si collocherà tra la Sardegna e la Corsica, inviando correnti umide da S sulla nostra Penisola. Se questa situazione fosse confermata, anche le regioni settentrionali sarebbero coinvolte dal maltempo e non rimarrebbero ai margini come si credeva fino a qualche giorno fa. Come potete notare, la situazione risulta molto complessa e soprattutto in continua evoluzione. La posizione del minimo depressionario sarà determinante per individuare quali saranno le zone maggiormente interessate dai fenomeni e quali meno. Stante le ultime analisi, il tempo instabile, a tratti anche perturbato, sembra esteso a gran parte d'Italia. SINTESI PREVISIONALE Martedì 6 aprile: nubi in aumento sul nord-est, soprattutto nel pomeriggio, con possibilità di piogge e qualche rovescio. Neve al di sopra dei 1400 metri. Nubi anche lungo tutta la chiostra alpina, sulla Liguria e dorsale appenninica con isolate precipitazioni. Più sole al nord-ovest, Tirreno ed estremo sud. Temperature in calo al nord-est, stazionarie altrove. Mercoledì 7 aprile: al nord ancora nubi sulle Alpi e sull'Appennino ligure, ma con basso rischio di fenomeni. Altrove tempo abbastanza buono. Al centro addensamenti soprattutto su Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo, con possibili temporali pomeridiani. Maggiori schiarite lungo la fascia tirrenica e sulla Sardegna. Al sud qualche temporale su Campania e Calabria tirrenica, altrove asciutto. Giovedì 8 aprile: instabilità in accentuazione al nord, sulla Toscana e sull'Umbria, con possibilità di precipitazioni soprattutto a ridosso dei rilievi. Altrove cielo parzialmente nuvoloso, con pochi fenomeni. Venerdì Santo: nubi in aumento su Sardegna, Tirreno e nord-ovest con le prime piogge in serata. Altrove tempo migliore. Temperature in lieve calo ovunque. Scirocco sul Tirreno. Sabato Santo e Pasqua: tempo instabile, a tratti anche perturbato su tutta la Penisola. Piogge più probabili su Liguria, Tirreno e Sardegna. Meno frequenti i fenomeni all'estremo sud. Scirocco anche forte sui mari di ponente, in attenuazione domenica. Lunedì 12 aprile: la depressione tenderà ad allentare la sua presa, ma saranno ancora possibili annuvolamenti associati a qualche precipitazione soprattutto al nord.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.59: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km. 72) e Valle Del Salto (Km...…

h 00.57: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Valle Del Salto (Km. 75,2) e Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum