Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pronto un nuovo ribaltone: da domenica al nord piuttosto instabile, variabile al centro, bello e caldo al sud

L'aria fresca ed instabile che ancora insiste su medio Adriatico e meridione perderà importanza. Nel fine settimana un po' di instabilità nelle zone interne e sui monti nel pomeriggio, da lunedì flusso da sud ovest mite ma umido al nord e sulle centrali tirreniche, più caldo e secco al sud, dove scoppierà l'estate, segnatamente all'interno. Mercoledì 21 possibile passaggio piovoso al nord e sulla Toscana.

La sfera di cristallo - 15 Maggio 2014, ore 15.22

L'ultimo sussulto della circolazione fredda che ha colpito soprattutto l'Europa orientale si registrerà nella giornata di venerdì, con il medio Adriatico ed il meridione ancora impegnati da annuvolamenti ed acquazzoni, mentre altrove potrà rientrare della nuvolosità medio alta da est, ma senza conseguenze.

Si esaurisce dunque la spinta dell'aria fredda ma il Mediterraneo nel fine settimana non sarà conquistato dall'alta pressione. Proprio un certo livellamento barico su valori medio-bassi e una residua presenza di aria fresca in quota potrà determinare spunti temporaleschi su gran parte delle zone montuose.

Da lunedì prenderà invece piede la circolazione da sud ovest, umida ed un po' instabile per il nord e le regioni centrali tirreniche, più secca e calda sul medio Adriatico e soprattutto sul meridione, dove si prevede una notevole impennata dei valori termici da martedì 20 in poi.

Naturalmente si scalderanno maggiormente le zone più distanti dal mare ma nel caso di Palermo ad esempio, la ventilazione da sud potrebbe generare un favonio caldo tale da spingere la temperatura sino a 31°C.
Situazione molto simile anche sul medio Adriatico per effetto del Garbino e del Montanaccio.

Mercoledì 21 dalla depressione che andrà posizionandosi sull'ovest del Continente potrebbe avanzare una perturbazione diretta soprattutto sui versanti occidentali della Penisola, quelli abbracciati dalla curvatura ciclonica delle correnti.

Dunque, oltre che al nord-ovest, saranno possibili piogge su Toscana, Sardegna e poi marginalmente anche su Umbria e resto del settentrione.

Il miglioramento di giovedì 22 potrebbe essere accompagnato da un'accentuazione generale del caldo sino all'Emilia-Romagna, favorito dall'effetto foehn dei venti da sud-ovest che ancora insisteranno sull'Italia.

L'onda di calore potrebbe però risultare nel complesso moderata e spegnersi entro il fine settimana 24-25 maggio, seguite gli aggiornamenti.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 22 MAGGIO:

venerdì 16 maggio: ancora instabile su medio Adriatico e meridione con annuvolamenti e rovesci sparsi, anche temporaleschi, più probabili su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria tirrenica e nord Sicilia, più sole altrove in un contesto però velato o parzialmente nuvoloso a tratti. Temperature in calo nelle aree interessate da fenomeni, in lieve aumento altrove.

sabato 17 maggio: al nord un po' di nubi sparse in un contesto soleggiato e con solo pochi rovesci pomeridiani sui monti. Al centro e al sud tempo un po' instabile con schiarite mattutine e rovesci nel pomeriggio sui rilievi e nelle zone interne. Temperature in generale rialzo.

domenica 18 maggio: al nord un po' instabile con mattinata variabile ma asciutta, pomeriggio con locali spunti temporaleschi, specie a ridosso dei rilievi. Al centro-sud bel tempo salvo isolati temporali in Appennino nel pomeriggio. Ulteriore rialzo termico al centro-sud, valori in lieve calo al nord.

lunedì 19 maggio: al nord e al centro nuvolosità variabile con qualche rovescio sparso, più probabile su Toscana, Umbria, Lazio, zone montuose. Altrove bel tempo. Temperature in aumento, specie al sud.

martedì 20 maggio: cielo parzialmente nuvoloso al nord e sulle centrali tirreniche, Sardegna compresa ma con fenomeni solo sporadici ed isolati, bel tempo altrove, un po' caldo al sud all'interno.

mercoledì 21 maggio: peggiora dalla notte su Sardegna, Toscana, Mar Tirreno, nord-ovest con piogge e temporali, specie su alta Lombardia ed alto Piemonte, sul resto del centro parziali annuvolamenti ma tempo asciutto, al sud annuvolamenti in Sicilia ma passeggeri, per il resto velato e prevalenza di sole. In giornata rovesci sparsi ancora possibili al nord, migliora altrove. Temperature in lieve calo nelle aree soggette a pioggia, in rialzo al sud con clima caldo su Sicilia interna e Puglia, ma anche sulle zone interne del medio Adriatico per effetto foehn.

giovedì 22 maggio: poche nubi al nord, quasi sereno o velato altrove, giornata calda, specie al centro-sud e nelle zone interne.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum