Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primavera sempre "zoppicante"; poche le garanzie di stabilità sull'Italia

Ancora poche garanzie di stabilità in Italia a medio termine. La nostra Penisola seguiterà ad essere sede di confluenza tra correnti miti africane e fredde di matrice settentrionale.

La sfera di cristallo - 3 Aprile 2013, ore 14.22

Primavera sempre in affanno, non solo sulla nostra Penisola, ma anche su buona parte del Continente europeo. Limitatamente all'Italia, solo le regioni meridionali hanno risentito (e rinsentiranno) di correnti più calde provenienti dal nord Africa. Tutte le altre regioni resteranno sotto un regime di variabilità perturbata, con alternanza di momenti soleggiati ad intensi annuvolamenti, forieri di piogge o temporali.

La mancanza dell'alta pressione si fa indubbiamente sentire. Per il momento, le figure stabilizzanti restano lontane dal Bel Paese; il Mediterraneo resta sede di confluenza tra masse d'aria di diversa origine, che danno luogo ad una generale inaffidabilità del quadro atmosferico.

L'ultima perturbazione della serie si allontana verso levante. Appena il tempo di godere di una tregua relativamente soleggiata, che subito da ovest incalza l'ennesimo elemento perturbato, il quale inizierà a dare effetti sul nord ovest a partire dalla mattinata di giovedì.

Il nuovo corpo nuvoloso terrà sotto scacco gran parte del nostro Paese anche nella giornata di venerdì, ad eccezione delle estreme regioni meridionali. Arriveranno piogge, rovesci e nevicate sulle Alpi a quote non elevate per la stagione.

L'evoluzione a levante del fronte sarà abbastanza veloce, ma a seguire l'Italia resterà intrappolata in una blanda circolazione ciclonica a tutte le quote, materia prima per la costruzione di sistemi nuvolosi e precipitazioni, seppure alternate a pause.

Anche per l'inizio della prossima settimana non ci sono buone notizie, anzi, al nord potrebbe penetrare altra aria fredda. Tra lunedì e martedì la quota neve rischia di scendere (al nord) sotto i 1000 metri, con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio.

Mercoledì, infine, potrebbe subentrare un nuovo peggioramento da ovest, ma fortunatamente non tutte le analisi in nostro possesso sono condordi, quindi ci ritorneremo.

Insomma, vita dura per la stabilità. Se volete maggiori speranze, potete leggere la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata. A lungo termine qualcosa sembra muoversi verso una primavera più gradebole e meno instabile. Intanto, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 4 aprile: tempo in peggioramento al nord, sulla Toscana e sulla Sardegna, con piogge, più intense al nord-ovest e neve sopra gli 800-1000 metri sulle Alpi. Sul resto del centro nubi in aumento con qualche pioggia verso sera. Bello al sud. Scirocco in rinforzo sul Tirreno.

Venerdì 5 aprile: instabile su tutto il centro-nord, con rovesci specie nelle zone interne, in via di attenuazione in serata. Un po' freddo. Tempo migliore all'estremo sud e sulle Isole. Ventoso ovunque.

Sabato 6 e domenica 7 aprile: condizioni di tempo moderatamente instabile sulla Penisola. Ampie schiarite al mattino, addensamenti nelle zone interne e montuose ( ma non solo) nel pomeriggio e rischio di rovesci e qualche temporale, in parziale attenuazione in serata. Clima mite al centro-sud, freddino al nord.

Lunedì 8 e martedì 9 aprile: entra un po' di aria fredda al nord con neve sui 700-800 metro sulle Alpi, 1000-1200 metri sull'Appennino settentrionale. Instabile con rovesci su gran parte della nostra Penisola, con schiarite più ampie lungo le coste. Ventoso e freddo al nord, più mite al meridione.

Mercoledì 10 aprile: probabile nuovo peggioramento con piogge ad iniziare dalla Sardegna e il nord-ovest. Più sole altrove, ma con nubi nelle zone interne nel pomeriggio, associate a qualche rovescio. Ventoso.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum