Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima NEVE sulle Alpi, ma al meridione i maglioni finiranno in naftalina per qualche giorno

Nei prossimi giorni l'Italia sarà meteorologicamente divisa in due. Tempo non ottimale e abbastanza freddo al nord, tepore quasi estiveggiante al meridione. Il centro starà nel mezzo...

La sfera di cristallo - 9 Ottobre 2013, ore 14.34

Questo pazzo, pazzo ottobre. La perturbazione giunta nel fine settimana scorso ha lasciato in eredità sul Bel Paese una struttura ciclonica chiusa che tanti guai ha provocato soprattutto al centro-sud.

La figura di maltempo si sta attenuando solo in queste ore, ma già si guarda a nord...verso le Isole Britanniche e il Mare del Nord. Da quella parte arriverà di gran carriera una perturbazione a carattere freddo ospitata da una spigolosa saccatura che nei prossimi giorni evolverà in goccia fredda.

Sotto torchio questa volta i Paesi dell'Europa centro-occidentale e marginalmente anche il nostro settentrione, mentre al centro e soprattutto al meridione il richiamo di correnti meridionali fugherà per qualche giorno i sentori autunnali. Del resto, non può continuare a piovere sempre sulle medesime aree ( e meno male!).

Una prima perturbazione impegnerà il nord ed in maniera più marginale il Tirreno tra giovedì e venerdì. In evidenza il vento forte, la neve sulle Alpi nella serata di giovedì e la possibilità di temporali localmente accompagnati dalla grandine in Valpadana.

A seguire, la goccia fredda "rotolerà" verso l'Europa occidentale, piazzando un minimo sulla Francia e determinando un gomito di correnti da sud-ovest in Italia. Tra sabato e domenica un nuovo peggioramento diverrà probabilmente realtà al nord, mentre al meridione sembrerà quasi estate, stante un richiamo di correnti calde provenienti dal nord Africa.

Nel corso della settimana prossima come andranno le cose? Beh, non neghiamo l'evidenza: le elaborazioni presentano ancora un grosso margine di incertezza. Molto probabilmente un nuovo peggioramento interverrà al settentrione martedì e tenderà a trasferirsi al centro-sud tra mercoledì e giovedì.

Insomma, questo mese di ottobre sembra concedere davvero poco spazio alla stabilità. Se volete scrutare nelle maglie del lungo termine non dovete fare altro che leggere la rubrica "Fantameteo" qui di sèguito riportata. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 10 ottobre: giornata turbolenta al nord con rovesci, temporali in serata sulle pianure e quota neve in calo sulle Alpi. Non mancheranno occhiate di sole e vento forte specie in Liguria. Al centro nubi sul Tirreno con qualche rovescio, al sud bel tempo ma con nubi in aumento su Sicilia e Campania in serata assocate a qualche pioggia.

Venerdì 11 ottobre: ancora piogge sul nord-est con neve sopra gli 800 metri sulle Alpi. Migliora in giornata. Ampie schiarite al nord-ovest, qualche rovescio al centro-sud ma in un contesto variabile. Ventoso e freddo al nord, mite al sud.

Sabato 12 ottobre: peggiora al nord con piogge e neve sulle Alpi sopra i 1200-1300 metri. Qualche pioggia si prevede anche sul Tirreno a fine giornata, bel tempo e caldo al sud.

Domenica 13 ottobre: la perturbazione si sposterà al nord-est dove insisterà fino al primo pomeriggio. Situazione in miglioramento al nord-ovest e qualche rovescio al centro. Bello e caldo invece al meridione.

Lunedì 14 ottobre: poche nubi sparse sulla nostra Penisola, in aumento al nord in serata, ma senza piogge. Lieve calo termico al sud, temperature in aumento al nord.

Martedì 15 e mercoledì 16 ottobre: peggiora prima al nord e nel corso di mercoledì anche al centro e sulla Sardegna, con possibili piogge. Le altre regioni ancora in attesa. Fresco al centro-nord, molto mite al sud.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum