Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima decade di ottobre tranquilla, poi probabile svolta

Per indirizzare l'autunno verso le piogge va reciso il "cordone ombelicale" che tiene unito l'anticiclone subtropicale con quello nord-europeo. Nell'attesa di sapere se ciò avverrà godetevi qualche "OTTOBRATA".

La sfera di cristallo - 1 Ottobre 2007, ore 15.13

Il dilemma è sempre quello: l'anticiclone si leverà di torno favorendo l'ingresso di perturbazioni ed aria fredda oppure risulterà statico per settimane nell'area mediterranea protraendo per l'Italia centro-meridionale una preoccupante situazione siccitosa? Tutto dipenderà dal "cordone ombelicale". La prossima settimana con una spettacolare rimonta l'anticiclone subtropicale si porterà in quota sin verso la Scandinavia, piazzandovi una cellula gemella e anche più forte (al suolo) di quella presente nell'area mediterranea. Le due zone anticicloniche saranno legate da questa sorta di cordone che, all'improvviso però, intorno al 10 del mese, potrebbe spezzarsi. Questo potrebbe essere l'inizio di una fase più dinamica per il tempo sul nostro Paese con: 1 diminuzione della pressione nell'area mediterranea 2 inserimento di una saccatura legata ad un vortice freddo in discesa dalla Finlandia verso sud 3 penetrazione da ovest di una saccatura atlantica bassa Questi 3 fattori possono determinare un vero cambiamento del tempo sull'Italia come già evidenziato più volte negli ultimi giorni in questa sede, anche se il balletto dei modelli e degli indici oceanici ha in qualche modo mandato un po' in crisi questa evoluzione. Del resto non vediamo alternative per fare arrivare la pioggia sulle nsotre regioni. Se non andasse in porto questo progetto le "ottobrate" di questi giorni potrebbero prolungarsi pericolosamente per tutta la prima metà del mese e forse oltre con tanti saluti alla pioggia. Al momento però a supporto della tesi "crisi pressoria mediterranea" troviamo: Indice AO, che vede un vortice polare un po' assonnato, e dunque scarsa tendenza della corrente a getto a schiacciare verso di noi l'alta pressione. Di conseguenza, sia pure con le cautele del caso, anche l'Indice NAO, della ripartizione pressoria in Europa, sembra in procinto di prendere una strada negativa, dunque con alte pressioni preferibilmente posizionate a nord, e basse con tendenza a muoversi verso sud. E poi c'è l'Indice MSI, il Mediterranean stability Index che punta decisamente al negativo dopo la prima decade di ottobre. Infine ecco una linea di convergenza intertropicale che volge anch'essa al negativo e dunque con minore influenza dell'anticiclone africano sull'Italia. Senza dimenticare la QBO negativa, la quasi biennale oscillazione dei venti nella stratosfera tropicale che ora tende a proporre un movimento antizonale. Dunque la nostra rubrica crede ancora con sufficiente attendibilità che dopo la prima decade di ottobre si potrà assistere ad una interessante fase meteorologica sull'Italia. SINTESI PREVISIONALE SINO A LUNEDI 8 OTTOBRE 2007 Martedì 2 ottobre: sereno o velato quasi ovunque salvo modesti annuvolamenti al nord e sulla Sardegna. Temperature miti, fresco al mattino, un po' di caldo nel pomeriggio, specie sulla Sardegna e sui monti. Primi accenni di inversione termica stagionali significativi. Mercoledì 3 ottobre: aumento della nuvolosità al nord, velature sul resto del Paese in un contesto abbastanza soleggiato e mite. Giovedì 4 ottobre: al nord, sulle regioni centrali tirreniche e la Sardegna nuvolosità irregolare con locali piovaschi. Qualche isolato temporale marittimo sulla Sardegna e sulle coste del Tirreno non escluso. Poco nuvoloso o velato altrove. Lieve calo termico. Venerdì 5 ottobre: al mattino nuvolosità irregolare su tutte le regioni, miglioramento dal pomeriggio, generalmente asciutto. Mite. Sabato 6, domenica 7 ottobre: bel tempo. Godetevi le ottobrate al mare e ai monti. Lunedì 8 ottobre: ancora nessuna variazione, sempre soleggiato. Banchi di nebbia nottetempo e al mattino sulle zone di pianura del nord e del centro Italia.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.48: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Nord (Km. 41,3) e Chiasso-Dogana Di Brogeda (Km. 42,3..…

h 05.15: A27 Mestre-Belluno

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Fadalto-Lago Di S.Croce (Km. 66,8) e Pian Di Vedoia-Ss51 Di Alemagn..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum