Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima decade di novembre a tratti piovosa sull'Italia

Ultimi tepori sull'Italia, ma prima un po' d'aria fredda, poi le perturbazioni atlantiche ci diranno che è proprio ora di voltare pagina.

La sfera di cristallo - 27 Ottobre 2009, ore 15.35

Molti sarebbero contenti di continuare così ancora per un bel mesetto. In fondo, si va in giro senza vestirsi troppo, non si patisce il freddo, i bambini possono giocare all'aperto per molte ore al giorno, si risparmia metano o gasolio e la serenità del cielo aiuta a vincere un po' anche la depressione che subentra in questi buii mesi autunnali. E' venuto però il momento in cui la stagione è pronta a ripresentarci uno dei suoi volti più classici: quello piovoso, legato al passaggio dei fronti atlantici. L'alta pressione, pur restia, concederà alle correnti occidentali un pertugio da cui transitare all'altezza della Francia, una mossa che renderà più vulnerabile il Mediterraneo e un invito a nozze per le depressioni, che trovano nel nostro mare ancora tiepido un terreno fertile sul quale approfondirsi. Prepariamoci dunque a salutare questo periodo mite e tranquillo, magari anche un po' noioso ed inquinato, ma utile persino ai previsori per ricaricare le batterie in vista dell'immensa mole di superlavoro invernale. Se la tempistica mostrata dalle carte in nostro possesso venisse confermata, l'Italia tra il 2 ed il 7 novembre dovrebbe avere a che fare con due distinte fasi moderatamente perturbate, magari non fredde, ma fresche si, con le prime vere nevicate di stagione di un certo rilievo sulle Alpi attorno alle quote medio-alte, a preparare come si suol dire "il fondo". Dopo il 7 pare che la spinta delle correnti occidentali possa diventare temporaneamente eccessiva sul nord del Continente, a causa di un maggiore dinamismo del vortice polare. Dunque alle nostre latitudini potremmo sperimentare una breve fase anticiclonica, ma scordatevi comunque queste temperature. Indietro non si torna. SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 3 NOVEMBRE 2009: mercoledì 28 ottobre e giovedì 29 ottobre: almeno in parte soleggiato, con passaggi di velature, qualche nebbia locale sulle zone pianeggianti più umide durante la notte e al mattino. Contesto mite e gradevole. venerdì 30 ottobre: ecco l'aria fredda in arrivo da est con formazione di nuvolosità su fascia prealpina e pedemontana del nord e addensamenti più compatti sui rilievi del medio-basso Adriatico, nord ed est Sicilia, est Sardegna. Qualche sporadico fenomeno possibile su Marche ed Abruzzo. Altrove soleggiato. Rinforzo dei venti orientali e temperature in moderata flessione. sabato 31 ottobre: ancora nubi su Piemonte ed ovest Lombardia al mattino, ma in dissolvimento. Nuvolaglia anche su medio Adriatico, est Sardegna, Puglia, Calabria jonica, est e nord Sicilia, con qualche piovasco, bel tempo altrove, tendenza a generale miglioramento anche nelle zone coinvolte da nuvolosità. Clima più fresco ma ancora mite nelle ore diurne. domenica 1 novembre: si partirà con il sole ovunque e con qualche nebbia in pianura al nord e nelle valli del centro. In giornata aumento della nuvolosità bassa sulla Liguria e velature sulle Alpi occidentali in arrivo. Freddino al mattino, pomeriggio mite. lunedì 2 novembre: generale peggioramento al nord, sulla Toscana, l'Umbria e la Sardegna, con piogge sparse e qualche rovescio, in estensione verso le centrali adriatiche e, dalla sera, anche alla Campania. Limite delle nevicate sulle Alpi attestato sui 1600-1900m. Attenuazione dei fenomeni sul settore nord-occidentale, segnatamente Piemonte e Valle d'Aosta già dal pomeriggio. Sul resto del sud nubi in aumento entro fine giornata ma ancora secco. Temperature in diminuzione nei valori massimi. martedì 3 novembre: nuvolosità irregolare al nord-ovest con passaggio a bel tempo, nuvoloso su nord-est, Toscana, ed Emilia-Romagna ma con fenomeni in rapida attenuazione, miglioramento sulla Sardegna grazie al Maestrale, moderatamente perturbato altrove con piogge e rovesci temporaleschi, neve sulle cime appenniniche. Migliora entro sera anche su tutto il versante centrale tirrenico. Ulteriore lieve calo termico.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.17: SS89 Garganica

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 3,72 km prima di Incrocio Segheria Il Mandrione (Km. 93,4) in en..…

h 11.13: A14 Ancona-Pescara

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Pedaso (Km. 288,1) e Grottam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum