Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prigionieri dell'alta pressione africana

Al settentrione concessa qualche "ora di libertà" in più, specie dal fine settimana in poi.

La sfera di cristallo - 21 Luglio 2003, ore 16.30

L'alta pressione africana, che finalmente il popolo italiano ha imparato a conoscere, ha preso di mira il Mediterraneo e non molla la presa. Mentre sul resto d'Europa si è registrato un tempo decisamente più variabile, l'Italia è rimasta intrappolata quasi costantemente da quella che è stata ribattezzata "pentolone rovente" o "bolla calda". Certo non si sperava nel fresco e piovoso clima d'Irlanda, ma almeno in una rinfrescata generale, accompagnata da una bella sfuriata temporalesca. Invece quasi tutti i temporali sono in gran parte rimasti confinati alle Alpi, mettendo a dura prova la nostra resistenza, non solo in città ma addirittura nelle località di mare. La settimana scorsa strati nebbiosi hanno interessato la costa ligure e la Sardegna, non fosse stato per la temperatura si poteva pensare d'essere in novembre. L'anticiclone delle Azzorre sembra ormai l'ombra di sè stesso, quasi rassegnato alla superiorità del fratellastro africano che gli ha rubato la scena. Sul nord Europa continueranno invece ad avvicendarsi le depressioni che gradualmente però tenderanno ad invadere anche la Francia. Già, che fortunati i cugini dell'Esagono, raggiunti con grande facilità da generosi grappoli temporaleschi. Gradualmente però ritroveremo la parvenza di una saccatura anche sul nord Italia, specie a partire dal fine settimana e le temperature sul settentrione si abbasseranno un po', al centro-sud cambierà poco o nulla almeno sino a lunedì 28. Ecco la SINTESI PREVISIONALE: MARTEDI 22 LUGLIO: rovesci temporaleschi sulle Alpi e le Prealpi, qualche puntatina dei temporali anche sulle pianure ma in un ambito circoscritto, al centro-sud sole e caldo intenso, talora insopportabile. MERCOLEDI 23-GIOVEDI 24: stesso copione: temporali limitati all'area alpina e prealpina, in prevalenza pomeridiani ma con qualche scroscio anche all'alba o in serata. Sul resto del nord solo focolai isolati. Temperatura in diminuzione, leggera al piano, moderata in quota. Altrove soleggiato e sempre caldo afoso, davvero intenso sulle isole. VENERDI 25: dapprima sereno ovunque, poi lento peggioramento sul nord-ovest con rovesci soprattutto in montagna e in serata, sul resto d'Italia persistenza del sole, temperature stazionarie, o in lieve ulteriore calo al nord. SABATO 26-DOMENICA 27: temporali sparsi al nord, sempre favoriti i rilievi ma possibili acquazzoni anche in città pur di breve durata e specie in serata. Al centro qualche focolaio temporalesco sull'Appennino, specie sul settore toscano. Al sud e sulle isole poco da segnalare se non un possibile aumento della nuvolosità sulla Sardegna per l'influsso di un debole fronte nord-africano. Temperatura in diminuzione al nord. LUNEDI 28 LUGLIO: giornata soleggiata in attesa di un nuovo fronte temporalesco in arrivo dalla Francia, diretto ancora una volta principalmente oltralpe ma con coinvolgimento del nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.37: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A12 - Pisa (Km. 79,4) e Allacciamento A12 - Lucca..…

h 05.09: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Allacciamento A25 Torano-Pescara..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum