Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Poche garanzie di stabilità per il settentrione

Sembra che dopo questo periodo caldo la nostra Penisola venga interessata da infiltrazioni di aria instabile che si manifesteranno più attive al nord e lungo la dorsale appenninica.

La sfera di cristallo - 7 Maggio 2003, ore 15.56

L’alta pressione di matrice africana che ha determinato questo anticipo d’estate sta per abbandonarci. Già nel corso di questo fine settimana saremo interessati da quello che resta della goccia fredda presente ora sulla Spagna; sul nord Italia e su parte del centro potrebbero attivarsi focolai temporaleschi soprattutto in prossimità dei rilievi e nelle ore più calde della giornata. Al sud, invece, si prevede tempo migliore ma progressivamente meno caldo. A partire dalla giornata di lunedì 12 maggio l’alta pressione delle Azzorre tenterà di impadronirsi del Mediterraneo e dell’Europa centrale. Il tentativo sembra andare in porto sulla Francia e sulla Penisola Iberica, ma probabilmente non andrà oltre. Sul parte del territorio italiano e sull’Europa centro-orientale agirà una “conca depressionaria” alle quote superiori che sarà supportata al suolo anche da infiltrazioni di aria fresca provenienti dai quadranti settentrionali. In questo modo si rinnoveranno su queste zone annuvolamenti a tratti intensi che potrebbero essere forieri anche di temporali. Le zone maggiormente interessate saranno quelle alpine centro-orientali e in misura minore tutto il nord e la dorsale appenninica centro-settentrionale. Più a riparo sembrano rimanere le due Isole Maggiori e il sud Italia, che avranno probabilmente solo addensamenti sui rilievi e nelle ore più calde. Le temperature tenderanno a diminuire anche in maniera sensibile nel corso del fine settimana specie al centro-nord e rimarranno attestate sui valori raggiunti anche per i primi giorni della settimana entrante. Vediamo, allora, la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di mercoledì 14 maggio. Giovedì 8 maggio: nuvolaglia al nord-ovest con qualche rovescio nel pomeriggio sui rilievi alpini, per il resto tempo discreto, con passaggio di nubi in prevalenza medio-alte. Temperature stazionarie. Venerdì 9 maggio: peggiora al nord con possibilità di locali rovesci o temporali specie nel pomeriggio e sui settori alpini. Altrove cielo parzialmente nuvoloso o poco nuvoloso, con nubi in prevalenza alte e sottili in transito. Temperature in calo al nord. Sabato 10 maggio: ancora possibilità di temporali al nord, in probabile estensione alla Toscana, alle Marche e all’Umbria. Altrove tempo discreto. Temperature in calo ovunque, specie al centro-nord. Domenica 11 maggio: ancora nubi al nord e sulle zone interne del centro, con possibilità di qualche rovescio o temporale, specie sui settori alpini centro-orientali. Al sud e sulle Isole tempo nel complesso buono. Temperature in ulteriore lieve calo ovunque. Lunedì 12 maggio: temporanea attenuazione dei fenomeni al nord, ma con nubi sempre presenti nel pomeriggio a ridosso dei rilievi con qualche pioggia. Altrove bel tempo. Temperature stazionarie. Martedì 13 e mercoledì 14 maggio tornano le nubi al nord con possibilità di locali rovesci o temporali, più probabili nel pomeriggio e sui settori alpini e prealpini. Nubi anche sulle zone interne del centro, con qualche temporale nelle ore pomeridiane. Al sud e sulle Isole bel tempo. Temperature pressoché stazionarie.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum