Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pioggia, vento, freddo e la prima neve a bassa quota: l'antipasto misto d'inverno è servito

Italia divisa tra pioggia, freddo e prime spolverate di neve a bassa quota. Al sud però tra lunedì 29 e martedì 30 rabbiosa rimonta dello Scirocco con temperature in sensibile aumento.

La sfera di cristallo - 25 Novembre 2010, ore 15.45

Si sta per aprire ufficialmente una fase estremamente convulsa della stagione. Quando i contrasti tra le diverse masse d'aria si giocano la partita su spazi molto stretti, freddo, pioggia e vento sono assicurati. Il quadro in effetti è quello che il tempo dipingerà almeno fino alla fine del mese non solo sull'Italia, ma anche su gran parte dell'Europa.

In questo caso però c'è da aggiungere una variabile in più: la neve. Gioia e dolore di appassionati e non, la bianca precipitazione inizierà a fare la sua comparsa timida e discreta a quote quasi "cittadine" su alcune zone del nostro settentrione, mentre su Alpi e Appennino centro-settentrionale gli operatori degli sport invernali potranno dare il via ufficiale alle danze.

Abbiamo parlato poc'anzi di forti contrasti su spazi molto stretti, cosa significa? Significa che, osservando gli eventi di casa nostra, potremo senz'altro aggiungere una terza variabile: lo Scirocco. Si, perchè l'Italia è talmente talmente lunga lungo i meridiani che sembra quasi conficcata a forza con la sua parte meridionale in un tipo di circolazione tutto diverso.

Così, se il nord e a tratti anche il centro potranno salutare la prima discreta visita dell'inverno, il sud se la vedrà con una ulteriore zampata dell'autunno, un autunno aggressivo che difficilmante sgombrerà il campo. Qui i protagonisti continueranno ad essere dunque la pioggia, il vento, ma anche le temperature che risaliranno su valori miti per la stagione.

E il sole? Relegato a semplice optional a richiesta, potrà riapparire con il contagocce interrompendo occasionalmente le lunghe giornate grige, ma si sa, di questi tempi, non tira una buona aria per il bel tempo.

SINTESI PREVISIONALE FINO A GIOVEDI 2 DICEMBRE

VENERDI, 26 NOVEMBRE 2010

Transito di fenomeni al settentrione da ovest verso est, con deboli nevicate a tratti fino al piano su est Piemonte, alta Valle d'Aosta, centro-ovest Lombardia e Piacentino. Sul resto del settentrione quote neve poste tra i 400-700 metri del Triveneto, i 400-500 metri dell'Emilia e i 600-1000 metri della Liguria. Sotto pioggia o pioviggine. Al centro rovesci in mattinata con quote neve poste tra gli 800 metri della Toscana, i 900-1000 metri dell'Umbria e i 1200 meri di Lazio ed entroterra abruzzese. Al sud peggiora da metà giornata con rovesci di pioggia anche temporaleschi in particolare su Campania, Foggiano, Potentino e nord Calabria tirrenica. Fenomeni più discontinui altrove. Migliora nel pomeriggio su Sardegna e nord-ovest.

SABATO, 27 NOVEMBRE 2010

Sereno al nord,  con gelate. Poche nubi su Toscana, Umbria e Marche. Coperto altrove, con deboli precipitazioni su Sardegna e sul peninsulare, nevose tra 1700 e 2000 metri. Nel pomeriggio migliora sulla Sicilia.

DOMENICA, 28 NOVEMBRE 2010

Nuovo peggioramento, con precipitazioni soprattutto su Toscana, Umbria, Marche, alto Lazio ed Emilia Romagna. Estensione dei fenomeni nel corso della giornata a tutto il settentrione, dove i fenomeni si potranno presentare deboli ma diffusi e a carattere nevoso in serata fin sulla pianura lombarda occidentale, in Piemonte e sull'Emilia occidentale. Al sud coperto ma asciutto e con qualche schiarita non esclusa sul basso Tirreno. Freddo al nord, mite al centro-sud.

LUNEDI, 29 NOVEMBRE 2010

Temporaneo generale miglioramento in mattinata con schiarite. Nuovo aumento delle nubi nel pomeriggio a partire da ovest. Bassa probabilità di precipitazioni. Ancora freddo al nord, molto mite all'estremo sud.

MARTEDI, 30 NOVEMBRE 2010

Nuovo peggioramento, con precipitazioni al nord, nevose oltre gli 800-1000 metri su Piemonte e Valle d'Aosta, a quote elevate altrove. Asciutto sul resto del Paese. Scirocco ovunque e temperature in netto rialzo.

MERCOLEDI, 1 DICEMBRE 2010

Ultime precipitazioni al nord-est poi miglioramento, ma peggiora nuovamente in giornata al centro e sulla Sardegna con rovesci. Molto mite al centro-sud.

GIOVEDI, 2 DICEMBRE 2010

Moderata instabilità al centro e al sud. Tempo migliore al nord. Nuovo generale calo delle temperature.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.52: A1 Diramazione Roma Sud

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Torrenova (K..…

h 07.52: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Pegli (Km. 6) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum