Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Piogge e schiarite si rincorreranno sulla nostra Penisola

La situazione diverrà abbastanza dinamica sull'Italia, soprattutto sul finire di questa settimana. Le correnti atlantiche ingraneranno la quarta e spazzeranno in lungo e in largo il nostro Continente, Italia compresa.

La sfera di cristallo - 28 Ottobre 2013, ore 14.03

Con l'avvio del mese di novembre, l'autunno entra nella sua fase più cruda. Gli episodi di maltempo si rinnovano e la pioggia cade in abbondanza, quasi a scandire il ritmo dei passaggi perturbati che, uno dopo l'altro, sfilano sul Mare Nostrum.

Dopo una fine di ottobre alquanto mite e - per il centro-sud- poco piovosa, con l'inizio del nuovo mese l'atmosfera dovrebbe mostrarci un volto più consono alla stagione in corso.

L'ultima perturbazione di ottobre interesserà le regioni settentrionali tra martedì e mercoledì. Successivamente, la struttura perturbata andrà in frontolisi scontrandosi con l'alta pressione mediterranea ancora abbastanza forte. Il corpo nuvoloso verrà quindi bloccato ad ovest della Penisola e costretto a scivolare prima verso la Sardegna, poi in direzione della Sicilia e il basso Tirreno, scansando di sana pianta il centro-sud peninsulare.

La fervente azione depressionaria sull'Europa centro-occidentale non si darà però per vinta. Tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima, le correnti perturbate oceaniche tenteranno un ingresso in grande stile nel Mediterraneo, proponendo un peggioramento prima al centro-nord e poi anche al sud.

Non si tratterà di aria particolarmente fredda, ma le temperature lentamente torneranno ad occupare valori vicini alle medie del periodo, senza più scomodare i record di caldo (per la stagione) che abbiamo avuto negli ultimi giorni. Tra la fine di questa settimana e la prossima saranno possibili anche nevicate sulle Alpi a quote di media montagna.

Ecco la cartina sinottica che inquadra la situazione attesa in Europa e in Italia nella giornata di domenica 3 novembre.

Notate l'alta pressione che ormai si limiterà alla Penisola Iberica e al nord Africa. Tutte le altre zone saranno sotto il comando del vasto vortice ciclonico centrato in prossimità dei Regno Unito.

Le correnti molto veloci proporranno sistemi frontali in rapida sequenza, che interesseranno anche la nostra Penisola a partire dalla giornata di sabato 2 novembre.

Insomma, l'autunno ( quello vero) potrebbe finalmente svegliarsi, dopo settimane di torpore. Vedremo se si tratterà di un suo ingresso in pompa magna sul Mediterraneo o l'ennesima falsa partenza. Per il momento, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

SINTESI PREVISIONALE FINO A LUNEDI 4 NOVEMBRE

Martedì 29 ottobre: brutto tempo al nord con piogge sparse e qualche rovescio. Nubi anche sull'alta Toscana, per il resto bel tempo e ancora molto mite.

Mercoledì 30 ottobre: ancora possibili piogge al nord, sull'alta Toscana e in tendenza sulla Sardegna settentrionale. Sul resto della Penisola un po' di nubi, ma prevalenza di sole senza fenomeni. Qualche grado in meno al nord, molto mite altrove.

Giovedì 31 ottobre: residue piogge al nord-ovest in attenuazione. Piogge sulla Sardegna e in tendenza sulla Sicilia e sul basso Tirreno. Ancora abbastanza buono il tempo altrove. Lieve ed ulteriore calo termico.

Venerdì 1 novembre: ancora qualche pioggia sulla Sardegna e la Sicilia, ma in  attenuazione. Bello e mite altrove, ma con nubi in aumento al nord a fine giornata.

Sabato 2, domenica 3 e lunedì 4 novembre: variabilità perturbata sulla nostra Penisola, fatta di passaggi piovosi veloci alternati a qualche locale schiarita. Calo termico più sensibile, clima ventoso e mari non in buone condizioni. Possibili nevicate sulle Alpi a quote di media montagna.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum