Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Più sole e stabilità da domenica

L’anticiclone delle Azzorre dalla sua roccaforte sull’Europa occidentale, seguiterà ad influenzare ancora per diversi giorni lo stato del tempo su Italia e Mediterraneo. In conseguenza di questo, il tempo sull’Italia presenterà poche variazioni rispetto alla situazione che stiamo vivendo in questi giorni. Il nostro Paese sperimenterà ancora una gradevole e prolungata parentesi di estate che per una volta rientrerà nei i ranghi della normalità.

La sfera di cristallo - 11 Luglio 2013, ore 15.30

L’arrivo di luglio è stato caratterizzato dalla prepotente entrata di scena dell’anticiclone azzorriano che attualmente risulta la figura barica protagonista del tempo su Europa e Mediterraneo. Questa figura di alta pressione sarà destinata a tenerci compagnia ancora per diverso tempo. Stabilita ormai la propria roccaforte a cavallo tra oceano Atlantico ed Europa occidentale, l’anticiclone delle Azzorre pur attraversando alcune fasi di relativa debolezza, sarà in grado di garantire una protezione quasi completa nei confronti degli impulsi freschi ed instabili nord –atlantici. In questo periodo dell’anno la stagione estiva raggiunge il suo culmine, le vorticità legate alle depressioni presenti ad alte latitudini si riducono ai minimi termini e con esse decresce la possibilità che il nostro Paese possa essere interessato dalla coda attiva di un sistema frontale organizzato.

L’anticiclone delle Azzorre resterà arroccato ad ovest dell’Italia almeno sino al 20 del mese, acquistando una posizione assai invadente, spesso e volentieri sbilanciata verso le latitudini settentrionali. Da parte dell’atmosfera ci saranno dei tentativi di riappianare almeno in parte la forte anomalia di pressione e geopotenziale che ha caratterizzato l’Europa nord-occidentale negli ultimi 10-15 giorni. Partendo dal prossimo week-end, i massimi di geopotenziale andranno migrando dai settori europei nord-occidentali sin verso il Mediterraneo. In questo contesto l’Italia continuerà a sperimentare condizioni atmosferiche votate al tempo estivo, il caldo sarà presente ovunque in forma moderata, “viziato” però da valori di umidità relativa che aumenteranno il disagio da afa. L’elevata umidità messa in circolazione, e quindi avere un territorio italiano alle prese con caldo afoso invece del caldo torrido ed intenso portato dall’anticiclone africano, è la seconda grande caratteristica che accomuna i regimi anticiclonici oceanici.

Con l’avvento degli anni 2000’, grandi scomparsi delle estati mediterranee sono anche i temporali termoconvettivi pomeridiani che quest’anno, come non accadeva da diverso tempo, dominano la scena europea. Nelle nostre aree interne e montuose, i caldi pomeriggi di luglio vengono così accompagnati dal fragore del tuono, dallo scoppiare improvviso del temporale di calore che aiuta a portare refrigerio proprio durante le ore più calde della giornata.

Questi temporali sono provocati dalla presenza di aria non eccessivamente calda alle quote superiori e sono caratteristici anch’essi dei regimi anticiclonici azzorriani durante il periodo estivo. L’instabilità termoconvettiva si manifesta durante le ore pomeridiane e viene così innescata dall’interso surriscaldamento solare contrapposto all’aria relativamente più fresca presente in quota. La formazione dei temporali risulta inoltre favorita dal sopraccitato regime di caldo-umido e afoso che caratterizza (e caratterizzerà) questa fase anticiclonica di mezza estate. Solo con l'arrivo di giovedì 18 uno sbilanciamento dell'anticiclone verso l'angolo europeo nord-occidentale potrebbe esporre il nostro Paese ad un parziale rientro di aria più fresca ed instabile proveniente da nord-est. Questa massa d'aria sarebbe in grado di accentuare l'attività temporalesca pomeridiana che dall'Appennino potrebbe arrivare a lambire alcuni tratti costieri del settore tirrenico.

Sintesi previsionale da venerdì 12 a giovedì 18:

Venerdì 12: al mattino soleggiato su tutte le regioni, durante il pomeriggio scoppiano alcuni temporali lungo la dorsale appenninica, senza interessare le coste. Qualche possibile temporale anche sulla Valpadana tra tardo pomeriggio e serata. Temperature in lieve aumento con caldo moderato e afoso ovunque. Venti a regime di brezza.

Sabato 13: al mattino tempo soleggiato su tutte le regioni, durante il pomeriggio consueto sviluppo di nubi convettive con temporali concentrati soprattutto su Toscana , Appennino Ligure. e regioni di nord-est. Altrove rovesci e temporali avranno carattere più sporadico. Temperature stazionarie od in lievissimo aumento. Venti deboli a regime di brezza.

Domenica 14: tempo soleggiato e moderatamente caldo su tutte le regioni. Qualche modesto temporale arroccato sull'Appennino durante il pomeriggio.Temperature stazionarie, venti deboli.

Lunedì 15: giornata bella e soleggiata su tutto il Paese, qualche rovescio o breve temporale concentrato sulle aree interne e montuose durante il pomeriggio. Temperature stazionarie, venti deboli.

Martedì 16 - mercoledì 17: due giornate con tempo stabile, soleggiato ed abbastanza caldo. Qualche cumulo pomeridiano nelle zone interne e montuose, generalmente senza conseguenze. Venti deboli con temperature in contenuto aumento.

Giovedì 18: l'ennesima giornata soleggiata su tutti i settori del Paese. Nel pomeriggio si manifesterà un aumento dell'attività termoconvettiva sui nostri rilievi con la possibilità che qualche temporale possa sconfinare lungo i settori del versante tirrenico. Venti deboli variabili, temperature in lieve flessione. (da confermare)

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum