Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perturbazioni in processione fino a mercoledì 12, poi forse tireremo un po' il fiato

Ci aspettano passaggi perturbati anche intensi, come quello previsto per lunedì 10, ma anche qualche breve tregua con schiarite, specie domenica 9 e mercoledì 12. Dopo l'ultima perturbazione forse il tempo concederà una breve pausa di tranquillità, con temperature quasi primaverili al centro-sud.

La sfera di cristallo - 7 Febbraio 2014, ore 15.22

 E' davvero difficile trovare ogni giorno parole diverse per descrivere scenari così uguali. Si, perchè anche la prossima settimana non smentirà la veste anomala di questa prima metà di febbraio e di tutta questa stagione che è molto improbabile si possa etichettare come "inverno". 

L'asse delle miti ma perturbate correnti perturbate rimarrà infatti basso di latitudine, tanto da attraversare in pieno l'incrocio con l'Italia, generandovi reiterate condizioni di maltempo. Un susseguirsi di perturbazioni in nascita lungo l'asse della "storm track" (così si dice in gergo tecnico) che potremmo immaginare come la corrente di un fiume con i suoi mulinelli.

Un elemento positivo è la scansione cronologica degli eventi, che riesce bene alla modellistica, tanto da permetterci fin d'ora di individuare i momenti migliori e peggiori della settimana. Piogge attese in due mandate successive tra sabato e domenica mattina, poi soprattutto lunedì, qualcosa anche tra martedì e mercoledì, seppur con fenomeni in graduale spegnimento. La neve (ancora una volta abbondante) attesa soprattutto sulle Alpi e a ridosso della dorsale appenninica.

Segnaliamo senz'altro anche le possibili finestre di sole fugace che non dovrebbero mancare domenica pomeriggio e mercoledì, specie in mattinata. Giovedì 13 poi qualcosa cambia, non tanto nella sostanza, quanto nell particolare: è previsto infatti un aumento temporaneo della pressione sul bacino del Mediterraneo, sufficiente a interrompere il treno nelle nuvole e a favorire invece qualche giornata più tranquilla sul finire della prossima settimana.

Tanto basterà comunque per fare in modo che il quadro termico, già superiore alla media di suo, si porti verso un contesto quasi primaverile, in modo particolare al centro e al sud. Si tratterà solo di un piccolo break anticiclonico, cui seguirà con tutta probabilità una ripresa del flusso umido atlantico, il cui gettito pare avere sufficiente motivazione per portarci sin quasi alla fine del mese. La nostra rubrica Fantameteo saprà in ogni caso essere più precisa in proposito.

Questa la LINEA DI TENDENZA PEREVISIONALE FINO A VENERDI 14 FEBBRAIO 2014

SABATO 8 al mattino qualche pioggia al sud, in attenuazione. Altrove nuvolosità irregolare, tendente a intensificarsi al nord e al centro, dove da metà giornata sono attese nuove precipitazioni. Neve sulle Alpi tra 800 e 1200 metri, in Appennino tra 1300 e 1500 metri. Non farà freddo per la stagione.

DOMENICA 9 al mattino maltempo su nord-est, centro e meridione tirrenico, ma con fenomeni e nuvolosità in generale attenuazione. Miglioramento generale dal pomeriggio con schiarite anche ampie e soleggiate a partire da centro-nord e Sardegna. Temperature massime in rialzo al nord e sull'Isola.

LUNEDI 10 nuovo peggioramento su nord, centro, Sardegna e Campania, con precipitazioni estese, anche forti su Liguria, alta Toscana e Friuli Venezia Giulia. Nevicate copiose sulle Alpi a partire da 600-800 metri, ma inizialmente anche fino a 300-500 sul Piemonte, in successivo rialzo ovunque intorno a 1000-1200 metri. Un po' freddo al mattino al nord.

MARTEDI 11 residue condizioni di maltempo su nord-est, Emilia Romagna, centro e meridione tirrenico con ulteriori precipitazioni. Qualche pioggia anche su ovest Sardegna. Quote neve in calo su est Alpi fino a 800 metri, stazionarie intorno a 1400-1600 metri in Appennino. A seguire tendenza a variabilità partendo dal nord-ovest.

MERCOLEDI 12 al primo mattino qualche pioggia residua all'estremo sud, seguita da miglioramento. Altrove ampie schiarite, cui seguirà dal pomeriggio un nuovo aumento della nuvolositàal nord, al centro e sulla Sardegna, con precipitazioni dalla sera. Lieve rialzo generale delle temperature massime.

GIOVEDI 13 generale miglioramento, con nuvolosità sparsa che concederà diversi e ampi spazi di sole, in un contesto finalmente asciutto e climaticamente gradevole.

VENERDI 14 nuvolosità medio alta in transito al nord, senza conseguenze. Altrove tempo per buona parte soleggiato e decisamente mite per la stagione.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum