Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Peggioramento da ovest a metà della prossima settimana?

Si conferma un fine settimana buono sulla nostra Penisola. Lunedì e martedì nubi in Val Padana, sul medio Adriatico e Isole Maggiori, ma con scarsi fenomeni. Da mercoledì una depressione da ovest tenterà di forzare il blocco anticiclonico, ma con esiti ancora incerti.

La sfera di cristallo - 14 Ottobre 2005, ore 15.48

Dopo un inizio mese all'insegna della pioggia e del tempo perturbato su gran parte della Penisola, la situazione in questi giorni si presenta decisamente più tranquilla. C'è una vasta zona di alta pressione che protegge l'Europa centrale. Nel corso del prossimo fine settimana essa tenderà ad estendersi anche all'Italia, con garanzie di bel tempo su molte regioni. Più ad oriente, una vasta depressione fredda porterà invece un assaggio invernale su molti Paesi dell'Europa orientale, soprattutto a partire dalla giornata di lunedì. Noi ne risentiremo solo marginalmente, con un calo termico e un rinforzo del vento da nord est. Sull'altro versante, ecco una vasta circolazione di bassa pressione che da qualche giorno interessa la Penisola Iberica, parte della Francia e le Isole Baleari. Il primo tentativo di sfondamento ai danni dell'alta pressione sull'Italia, come previsto, andrà a vuoto e porterà qualche pioggia sabato solo sulla Sardegna. Tra martedì e mercoledì, la depressione fredda sull'Europa orientale tenderà ad allontanarsi ulteriormente verso levante. Di conseguenza cesseranno i venti nord-orientali sulla nostra Penisola. L'alta pressione sull'Europa centrale, quindi, potrebbe divenire meno forte, consentendo il parziale ingresso di corpi nuvolosi da ovest sul Mediterraneo. In poche parole, la complessa struttura di bassa pressione sull'ovest del Continente tenterà nuovamente di forzare il blocco imposto dall'alta pressione, approfittando di un suo indebolimento. Al momento è difficile ipotizzare quali scenari si potrebbero avere sul Mediterraneo. Logicamente se la struttura bassopressoria si trasferisse con decisione verso levante un peggioramento del tempo su tutta la nostra Penisola sarebbe scontato. Per il momento i modelli a nostra disposizione ci danno un coinvolgimento delle due Isole Maggiori e di parte del versante tirrenico, ma come anticipato è davvero presto per studiare questo peggioramento nel dettaglio. SINTESI PREVISIONALE Sabato 15 e domenica 16 ottobre: bel tempo su quasi tutta l'Italia. Solo sulla Sardegna le nubi saranno a tratti intense nella giornata di sabato, con qualche pioggia sui settori più orientali dell'Isola. Addensamenti anche sulla Sicilia e sulla Calabria, ma qui senza fenomeni. Domenica in genere soleggiato ovunque, salvo nubi residue sulle due Isole Maggiori. Possibili foschie e locali banchi di nebbia di notte e al primo mattino sulle pianure e nelle valli fluviali. Temperature stazionarie, su valori gradevoli. Lunedì 17 ottobre: entrano in scena le correnti da nord est: nubi su Val Padana centro-occidentale, Isole Maggiori, Calabria e Abruzzo. In genere scarsi i fenomeni. Su tutte le altre regioni soleggiato e stabile. Temperature in calo nei valori massimi, specie sui settori orientali. Venti in rinforzo tra est e nord est. Martedì 18 ottobre: ancora nubi su Piemonte, Lombardia, Sardegna, Sicilia e Abruzzo. Qualche pioggia sulle due Isole Maggiori. Altrove bel tempo. Temperature in ulteriore calo su tutta la Penisola. Venti moderati da est o nord est. Mercoledì 19 ottobre: si attenuano le correnti fredde e la depressione più ad ovest cercherà di entrare: nubi sulla Sardegna e sulla Sicilia, con qualche pioggia. Addensamenti anche sul nord-ovest e lungo tutto il Tirreno, ma con scarsi fenomeni. Per il resto tempo buono o con addensamenti di poco conto. Temperature in lieve aumento ovunque. Venti ancora orientali, in rotazione a sud est sulle due Isole Maggiori. Giovedì 20 e venerdì 21 ottobre: possibili piogge su Sardegna, Sicilia, Tirreno e nord-ovest per possibile "sfondamento" della depressione verso est ( attendibilità 35- 40%). Per il resto nubi in aumento, ma con scarsi fenomeni.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum