Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pasqua al tizzone!

Giungono conferme circa la massa d'aria fredda di diretta estrazione artica che interesserà l'Italia nel periodo pasquale. Attesi temporali nevosi, vento forte e un generale calo delle temperature.

La sfera di cristallo - 19 Marzo 2008, ore 15.11

La strada è ormai spianata! L'alta pressione delle Azzorre darà un'ultima "spanciatina" nelle prossime 24 ore, poi dovrà soccombere sotto i colpi di un potente vortice freddo che come una gigantesca "trottola" centrifugherà aria artica su gran parte del nostro Continente. In un primo tempo il freddo resterà relegato in quota, ma in seguito verrà riversato a terra con i rovesci. L'evento in questione sembra abbastanza incisivo: geopotenziali molto bassi, valori termici a 5000 metri prossimi ai -35°. In poche parole, il divario con le temperature al suolo sarà di oltre 25°. Con questo delta termico, in moti verticali (dal basso verso l'alto) saranno accentuati ed i temporali avranno alta probabilità di formazione. Interessato soprattutto il centro-sud ed il nord-est. Sul nord-ovest vi saranno delle schiarite, alternate tuttavia ad addensamenti intensi e rischio di temporali "a macchia di leopardo", assai difficili da prevedere. Insomma, tutta la nostra Penisola sarà interessata dall'instabilità, chi più e chi meno. Attenzione anche al vento forte da sud ovest sulle regioni centro-meridionali. Tali correnti trasporteranno un notevole carico di aria umida, che si riverserà sottoforma di precipitazioni intense che colpiranno soprattutto bassa Toscana, Lazio e Campania nella giornata di Pasqua. Pasquetta ancora instabile e fredda su molte regioni, specie al centro-sud. Poi, alla luce delle ultime emissioni modellistiche, sembra probabile un miglioramento ad iniziare dai settori di ponente. Insomma, la primavera ora ci mostrerà il suo volto instabile, quello dei contrasti, dei temporali e...perchè no, delle nevicate! Ecco le previsioni nel dettaglio. GIOVEDI' 20 MARZO: al nord bel tempo, tranne addensamenti sulle Alpi e qualche nube al mattino su Liguria ed Emilia. Al centro e al sud invece instabile, con rovesci in trasferimento verso il sud peninsulare nel corso della giornata, quando sulla Toscana e sull'Umbria subentrerà un temporaneo miglioramento. Neve sopra gli 800 metri in Appennino. Venti sostenuti da nord. Più freddo ovunque, mari molto mossi. VENERDI' 21 MARZO: nuovo aumento della nuvolosità su tutto il nord e al centro. Neve sui settori alpini sopra gli 600-800 metri. Piogge in serata tra Lombardia, Liguria orientale, nord-est e lungo tutto il Tirreno. Su Adriatico, al sud e sul Piemonte tempo migliore. Temperature in temporaneo aumento ovunque. Venti sostenuti di Libeccio, mari molto mossi. SABATO 22 MARZO: sul nord-ovest ampie schiarite al mattino, seguite da uno sviluppo di nubi imponenti con possibili temporali tra pomeriggio e sera, localmente accompagnati da grandine. Schiarite anche sul settore ionico, Abruzzo e Puglia Garganica, con precipitazioni solo sporadiche. Su tutte le altre regioni tempo perturbato con piogge anche intense e temporali, specie lungo il Tirreno. Quota neve in calo fin sui 500 metri sulle Alpi, 800-900 metri al centro. Venti forti occidentali al centro-sud. DOMENICA 23 MARZO: al nord tempo instabile, specie sul settore orientale. Possibili temporali localmente accompagnati da grandine o neve tonda fino al suolo. Freddo. A tratti possibili schiarite, specie sul nord-ovest. Quota neve media sui 500-600 metri sulle Alpi, 700-900 metri sull'Appennino settentrionale, a quote anche prossime al suolo in caso di rovesci intensi. Al centro instabile con rovesci anche a sfondo grandinigeno, più probabili nelle zone interne. A tratti schiarite. Vento in attenuazione. Al sud cieli chiusi e tempo piovoso per venti meridionali. LUNEDI' 24 MARZO: ancora tempo complessivamente instabile su tutta la Penisola. Schiarite al nord-ovest, ma ancora con possibili temporali nel pomeriggio che dalla fascia prealpina potrebbero interessare la Pianura e la Liguria. Occasionali grandinate. Al centro, al sud e sul nord est invece tempo molto instabile con piogge, rovesci e nevicate in media sopra i 600-700 metri, ma a quote più basse sotto forti rovesci. Piuttosto freddo ovunque. MARTEDI' 25 MARZO: migliora più decisamente al nord ovest e sull'alto versante tirrenico. Ancora instabile altrove, con piogge e nevicate fino a quote collinari. Prenderanno piede venti da nord-ovest abbastanza forti.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.14: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code per 1 km causa operazioni doganali nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (K..…

h 11.11: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda incidente

Code per 1 km causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Svincolo Montopoli In Val D'arno..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum