Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Parla l'anticiclone: "L'Italia è mia, prima di Natale solo una o due concessioni all'aria fredda"

E' sempre lì, l'anticiclone, con la sua ingombrante presenza a mettere in crisi i previsori e ad offrire stabilità in eccesso al tempo del Mediterraneo. In ogni caso da martedì 19 potrebbe esserci davvero una concessione all'aria fredda.

La sfera di cristallo - 12 Dicembre 2006, ore 15.25

E' quasi una sfida per gli addetti ai lavori fare una previsione che si discosti da condizioni stabili; ormai l'alta pressione divora ogni singola velleità perturbata dei centri depressionari delle alte latitudini. Il suo dominio dura a volte intere settimane, qualche volta mesi, in un recente passato, quello a cavallo tra la fine degli anni 80 e gli anni 90 talvolta capitava che persistesse per quasi tutta la stagione invernale. (e sono stati dolori: da una parte per il turismo dello sci, dall'altra per i cittadini costretti a vivere nelle metropoli ammorbate dallo smog, erano gli anni delle mascherine) Quest'anno la stagione è partita decisamente male ma, come abbiamo detto più volte, non era e non è ancora lecito chiedere al Generale Inverno di passare al contrattacco nel mese forse meno adatto, del trittico invernale, agli assalti all'arma bianca meridiani, dobbiamo infatti concedere al Vortice polare di rallentare prima di giudicare la stagione. L'alta pressione comunque concederà con tutta probabilità un momento di gloria al Generale da martedì 19, quando una saccatura si inserirà sul centro Europa e forse sull'Italia, per poi defilarsi sulla regione balcanica, spinta via con un calcione (degno del Vieri dei tempi d'oro) proprio dall'anticiclone. Sul ramo discendente della saccatura si instaurerà comunque un flusso di correnti fredde piuttosto teso che porterà qualche nevicata a quote basse sul pendio nordalpino austriaco e bavarese e anche sulle nostre regioni appenniniche del versante adriatico. Altrove solo un po' di freddo secco assicurato dalla Tramontana. In una simile congiuntura avrete ben capito che sul versante meridionale delle Alpi ci potrà essere al massimo una modesta spruzzata di neve prima di una nuova fase secca ed assolata, mentre per i monti marchigiani, abruzzesi, molisani, lucani e calabresi potrebbe finalmente arrivare il momento della prima vera nevicata stagionale a bassa quota. DA NOTARE: in chiusura vorrei farvi riflettere sulla quasi totale assenza in tutti questi mesi di un anticiclone dinamico sbilanciato verso la Scandinavia o anche solo sul centro Europa. C'è sempre stata (o quasi) una radice subtropicale in tutti gli anticicloni che si sono visti sul vecchio Continente e questo non è certamente un bel segno. SINTESI PREVISIONALE sino a MARTEDI 19 DICEMBRE: Mercoledì, 17 dicembre 2006 Un po' di nuvolaglia sparsa, specie al centro-sud, al nord tendenza a rasserenamento. Qualche gelata notturna. Giovedì 18 e venerdì 19 dicembre: Sulla Sardegna sempre più nuvoloso e soprattutto venerdì piogge anche forti, essenzialmente nel Cagliaritano, tendenza a peggioramento anche sulla Sicilia, specie venerdì e annuvolamenti su Calabria e versante tirrenico in estensione al nord-ovest ma senza piogge. Al nord e nelle valli del cetro un po' freddo nottetempo e al mattino. Sabato, 16 dicembre 2006 NORD-OVEST Nuvolosità irregolare ma con basso rischio di pioggia, solo sulla Liguria qualche piovasco isolato. Nebbie al primo mattino in pianura e nelle valli. NORD-EST Parzialmente nuvoloso con ampie schiarite, asciutto. CENTRO Piogge sparse in Sardegna con qualche possibile temporale marittimo. Annuvolamenti lungo le regioni tirreniche, per il resto velato ma soleggiato. SUD Instabilità sulla Sicilia con rovesci anche intensi, incerto sulla Calabria con isolate piogge, per il resto parzialmente soleggiato, ampie schiarite lungo il versante adriatico. Domenica, 17 dicembre 2006 NORD-OVEST Bel tempo su tutti i settori salvo addensamenti residui sulla Liguria e qualche passaggio nuvoloso lungo le Alpi. NORD-EST Passaggi nuvolosi lungo il settore alpino, per il resto soleggiato. Possibili nebbie al piano. CENTRO Bel tempo su tutti i settori. Sulla Sardegna invece ancora nuvoloso con residui acquazzoni, tendenza a miglioramento. SUD Sulla Sicilia molto nuvoloso con locali rovesci anche temporaleschi, altrove tempo in miglioramento salvo nuvolosità residua in Calabria. Lunedì, 18 dicembre 2006 NORD-OVEST Nuvolosità variabile con schiarite in Valpadana, nubi più compatte su Liguria ed arco alpino ma senza fenomeni di rilievo. NORD-EST Nuvolosità irregolare lungo le Alpi e sul Friuli Venezia Giulia, altrove abbastanza soleggiato, possibili nebbie locali in pianura. CENTRO Nubi sparse sulla Toscana con locali piovaschi su Viareggino, Pisano, Lucchesia, Livornese, per il resto asciutto, altrove soleggiato e mite. SUD Bel tempo su tutti i settori salvo residui addensamenti in Sicilia. Martedì, 19 dicembre 2006 NORD-OVEST Tempo in peggioramento con molte nubi ovunque e possibili piogge sparse tra Lombardia e Liguria, sporadiche nevicate sulle Alpi oltre i 1200m, temperature in calo nei valori massimi. NORD-EST Tempo in graduale peggioramento con piogge sparse e qualche nevicata sul settore alpino oltre i 1200m, temperature in diminuzione nei valori massimi. CENTRO Nuvoloso su Toscana, Umbria e Lazio con qualche pioggia sparsa, nuvole anche in Sardegna ma tempo secco. Sulle restanti zone da sereno a velato. SUD Nubi in aumento su Campania e Calabria tirrenica ma senza piogge, altrove tempo buono.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum