Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Parentesi umida e piovosa, ma da domenica termometri nuovamente in discesa

Correnti sud-occidentali umide e foriere di pioggia al centro-nord insisteranno fino alla giornata di sabato. Sabato pomeriggio è atteso il passaggio dell'asse di saccatura che dovrebbe introdurre un certo calo delle temperature. Martedì probabile neve sulle pianure del nord.

La sfera di cristallo - 4 Febbraio 2009, ore 15.31

Esaurita l'azione retrograda del nucleo siberiano sull'Europa, ecco tornare le correnti più miti da sud ovest. Il freddo è ancora presente, ma in questo frangente verrà veicolato lontano dall'Italia, verso il vicino Atlantico ed il Portogallo. Un minimo barico molto profondo che si scaverà all'altezza del Golfo di Biscaglia supporterà una saccatura ad ampio respiro, la quale invierà correnti umide sud-occidentali verso di noi almeno fino alla giornata di sabato. Se al sud e sul medio Adriatico sembrerà primavera, al nord e sul medio/alto Tirreno avremo un tempo quasi autunnale. Piogge talora intense, venti meridionali, neve confinata alle Alpi e alle vette dell'Appennino. Il tutto fino alla giornata di sabato. Proprio sabato pomeriggio è atteso il passaggio del fronte freddo principale, che introdurrà un calo termico(moderato)sull'Italia. Domenica perciò ci attendiamo nevicate a quote medie sull'Appennino centro-meridionale ed un miglioramento del tempo al nord. Tutto finito? Nemmeno per idea! Martedì ecco pronta una nuova perturbazione associata ad un minimo molto profondo sulla Francia. Questa potrebbe dar luogo a precipitazioni anche nevose in pianura al nord, ma servono ancora delle conferme. Come vedete, la situazione resterà dinamica ed avvincente anche nei prossimi giorni. Ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia. Giovedì 5 e venerdì 6 febbraio: tempo perturbato al nord, sulla Toscana e sul Lazio. Piogge anche intense intervallate da brevi periodi di pausa. Neve sulle Alpi sopra gli 800-1000 metri. Al sud e sul medio Adriatico nubi sparse, tempo asciutto e abbastanza gradevole. Sabato 7 febbraio: molto instabile su tutto il centro-nord ed in tendenza anche al sud. Piogge, rovesci e qualche temporale. Quota neve in calo al nord fin sui 600-700 metri sulle Alpi, 1000-1200 metri in Appennino. Venti forti. Mari in brutte condizioni. Alla fine del giorno migliora al nord-ovest. Temperature in calo. Domenica 8 febbraio: bel tempo, ma più freddo al nord e sulla Toscana. Instabile altrove con neve al centro sopra i 600-700 metri, 800-1000 metri al sud. Piogge e rovesci in pianura. Freddo e ventoso. Lunedì 9 febbraio: ultimi addensamenti al sud con precipitazioni residue, in miglioramento. Per il resto tregua, con cielo poco nuvoloso. Freddo al mattino. Martedì 10 febbraio: nuovo peggioramento al centro-nord con neve fino in pianura al nord. Nubi in aumento sul resto d'Italia, ma con basso rischio di pioggia. Freddo al nord, più mite al centro e al sud. Mercoledì 11 febbraio: instabile su tutta l'Italia con neve al nord fino a quote collinari. Ventoso e freddo ovunque.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum