Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Parentesi mite, poi al via l'inverno 2010-2011 capitolo primo

Tregua mite sull'Italia sul Ponte dell'Immacolata. Dal 10 dicembre però una consistente irruzione artica di stampo continentale sancirà la vera discesa in campo del Generale in carne e ossa.

La sfera di cristallo - 3 Dicembre 2010, ore 15.28

Finora la stagione fredda ha distribuito in modo irregolare solo i primi antipasti. Giusto un periodo di prova, il classico soundcheck per mettere a punto lo spettacolo bianco previsto prima di Natale. E lo spettacolo, per usare un termine figurato naturalmente, si farà, parola di GFS HR Plus, il nostro modello di riferimento a media gittata.

Ma andiamo per gradi: dapprima la scaldata, una sorta di ritorno alla normalità per tutte quelle regioni che hanno vissuto una lunga parentesi invernale settimina (nord e parte del centro), un proseguo autunnale per tutti gli altri, nell'alveo della normalità stagionale più assoluta, almeno per quanto riguarda il trend impostato negli ultimi anni.

Poi ecco la novità: un possente blocco di aria artica si porterà sulla Russia, andando a investire con impressionante severità gli Stati dell'Europa orientale. La colata come sempre, si fregerà di diversi impulsi freddi successivi che, man mano, scivoleranno progressivamente verso ovest avvicinando inesorabilmente il proprio asse direzionale all'Italia.

Siamo tra il 9 e il 10 del mese: tutto per allora sarà pronto ad accogliere la nuova massa d'aria, in perfetta coerenza con il periodo natalizio imminente, periodo che notoriamente viene pensato dall'immaginario collettivo come "bianco". E il bianco arriverà, quello della neve, ad iniziare dalle regioni adriatiche. A seguire ci sarà spazio anche per diverse altre regioni, segnatamente quelle del nord, dove come sappiamo, il freddo e la neve fanno meno complimenti che altrove.

Queste le premesse. Per le conferme vi aspettiamo sempre su queste pagine dove non mancheremo di seguire con suspance tutto lo svolgimento dell'evoluzione descritta. Eccovi in anteprima la linea di tendenza nel dettaglio:

SABATO, 4 DICEMBRE 2010

In nottata qualche spruzzata di neve su bassa Lombardia, Emilia e basso Veneto fino al piano. Nevicate qua e là anche su Levante ligure, Toscana, Umbria e Lazio tra 400 e 800 metri. Attenuazione dei fenomeni in giornata, con sviluppo di schiarite. Bello fin dal mattino al nord-ovest, ma con clima freddo e possibilità di estese gelate.

DOMENICA, 5 DICEMBRE 2010

Nubi in aumento al nord e al centro, con tendenza a deboli precipitazioni prima di sera al settentrione, nevose inizialmente fino al piano su Piemonte e ovest Lombardia. Al sud e sulle Isole bel tempo, con graduale aumento della nuvolosità nella seconda parte del giorno a partire da Sardegna e Campania, senza conseguenze. 

LUNEDI, 6 DICEMBRE 2010

Nubi irregolari su tutto il Paese, più organizzate al nord, dove si avranno deboli precipitazioni, nevose a quote montane. Al centro e al sud copertura più disorganizzata con diversi momenti soleggiati e tempo asciutto. Temperature in aumento ovunque. Molto mite al sud.

SANT'AMBROGIO

Ampi spazi soleggiati, specie al centro e al sud. Altrove più incerto ma con nubi più organizzate sulle Alpi. Assenza di precipitazioni. Clima più mite ovunque.

IMMACOLATA

Nebbie in val Padana. Altrove abbastanza soleggiato, salvo un po' di nubi basse sulle regioni tirreniche e qualche passaggio nuvoloso innocuo lungo la cresta delle Alpi. Mite, ad eccezione della val Padana.

GIOVEDI, 9 DICEMBRE 2010

Nubi in aumento lungo le creste alpine di confine con qualche fiocco non escluso sul versante settentrionale. Sul resto del Paese abbastanza soleggiato e con clima ancora mite.

VENERDI, 10 DICEMBRE 2010

Peggiora su Triveneto e regioni adriatiche con rinforzo del vento da nord, aumento della nuvolosità e tendenza a precipitazioni. Quote neve in calo in Appennino. Più freddo ovunque, ad eccezione della val Padana, dove si potrebbe assistere ad una temporanea azione favonica mitigatrice.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.17: A30 Caserta-Salerno

coda

Code per 3 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Nola (Km. 18,9) e Allacciamento..…

h 13.15: A23 Palmanova-Tarvisio

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (Km. 105,2) in direzione Tarvisio da..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum