Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ondata di CALDO in arrivo sull'Italia

Venerdì 23 e sabato 24 luglio le giornate peggiori. A seguire le temperature dovrebbero in parte scendere, in modo particolare sui versanti orientali della Penisola.

La sfera di cristallo - 20 Luglio 2004, ore 16.33

Se odiate il caldo e non sopportate i pomeriggi afosi, i prossimi giorni non faranno per voi. Se invece siete in vacanza e sperate che il sole non smetta mai di scaldare l'ambiente, la vostra speranza diventerà ben presto una certezza. Arriva il caldo, quello vero. Quello dei 37-38° in pianura, quello che ti costringe ad indossare lo stretto necessario, insomma il caldo africano. Cosa accadrà in sostanza? Il flusso delle correnti occidentali, che fino ad ora si è mantenuto abbastanza rettilineo sull'Europa centrale, scongiurando le "calde sortite" dell'alta pressione africana, nei prossimi giorni comincerà ad ondularsi. Il cavo d'onda, ovvero quello foriero di precipitazioni e aria più fresca interesserà il Portogallo e il vicino Atlantico. Sul suo lato destro, come di consueto, prenderà il via un richiamo di correnti meridionali che proietterà l'alta pressione africana al centro del Mediterraneo. Con questa situazione, per le nostre regioni, non ci sarà scampo: la temperatura aumenterà inesorabilmente fin tanto che l'azione di questa autentica " macchina di calore" non si incepperà per qualche ragione. Quanto durerà tutto questo? Le nostre ultime elaborazioni ci dicono che le giornate peggiori dovrebbero essere venerdì 23 e sabato 24 luglio, quando sulla maggioranza delle nostre regioni le temperature massime saliranno sopra i 34-35°. E poi? Probabilmente la "bolla" di aria calda tenderà in parte a sgonfiarsi e a traslare verso occidente, permettendo a refoli di aria più fresca di penetrare da nord, sui settori più orientali. L'alta pressione africana, tuttavia, si "anniderà" tra le Isole Baleari, la Francia meridionale e la Penisola Iberica, quindi non uscirà completamente di scena. Di conseguenza, con l'alta pressione in questa posizione, avremo costantemente una "spina nel fianco" , sempre pronta a "pungerci" nuovamente alla prima occasione favorevole. La situazione, quindi, andrà monitorata con molta attenzione anche nei prossimi giorni. Con la circolazione che si svolgerà lungo i meridiani basterà davvero poco per passare dal caldo africano al fresco. SINTESI PREVISIONALE. Mercoledì 21 luglio: arco alpino ancora in parte temporalesco, specie nel pomeriggio. Limitati gli sconfinamenti in pianura. Altrove sole. Temperature stazionarie o in lieve aumento. Giovedì 22 luglio: comincia il "forcing" dell'alta pressione: bel tempo ovunque. Qualche temporale solo sulle Alpi nel pomeriggio. Temperature in aumento ovunque. Venti deboli. Venerdì 23 e sabato 24 luglio: ecco le giornate di caldo "feroce": sole su tutta la Penisola, caldo intenso, specie nelle zone più lontane dal mare, temperature che in alcuni casi potrebbero toccare i 37-38°, disagio fisico notevole in caso di alta umidità. Venti deboli o calmi. Domenica 25 luglio: l'alta pressione tende a "sgonfiarsi" leggermente. Qualche temporale più organizzato sui settori alpini, ancora bel tempo altrove. Temperature in lieve calo. Lunedì 26 e martedì 27 luglio: l'alta pressione trasla leggermente ad ovest. Questo permette l'entrata di refoli di aria più fresca da nord, in direzione delle nostre regioni adriatiche, dove prevediamo qualche temporale sui settori appenninici. Altrove nessun cambiamento, ma temperature più vivibili.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.23: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Firenze Scandicci..…

h 13.18: SS114 Orientale Sicula

blocco rallentamento

Traffico rallentato, chiusura corsia a 5,496 km prima di Incrocio Siracusa Nord in direzione Incr..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum