Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ombrelli e giubbotti pronti?

Il tempo cambia e si tratterà di una vera svolta, con maltempo soprattutto tra domenica e lunedì, netto calo termico e anche neve in montagna a bassa quota; possibili repliche instabili a metà della prossima settimana.

La sfera di cristallo - 20 Marzo 2014, ore 15.07

CI SIAMO 
Torna la pioggia, torna la neve, giù i termometri, in alto gli ombrelli e fuori i giubbotti. Questa la sintesi del tempo dal week-end in poi. Si in poi, perchè anche la prossima settimana sull'Italia potrebbe risultare a dir poco fresca e dinamica. La ferita che infatti si scaverà nel Mediterraneo non sembra destinata a riassorbirsi velocemente.

PERCHE' CAMBIA TUTTO?
L'anticiclone delle Azzorre non sarà più spinto verso di noi dalla corrente a getto; il vortice polare ha terminato infatti la sua corsa apparentemente senza fine e ora ciò che è rimasto dell'inverno alle alte latitudini, non poco, proverà a scendere verso di noi, sfruttando un canale depressionario che si scaverà sull'Europa centrale tra due anticicloni: quello azzorriano ad ovest e quello scandinavo che potrebbe rafforzarsi sul nord del Continente nel corso dei prossimi giorni.

NON FINISCE QUI
Insomma da quel corridoio potrebbe arrivare un altro vortice freddo entro mercoledì 26, con affondo netto nel Mediterraneo e rinnovo delle condizioni perturbate sul nostro Paese almeno sino a giovedì 27.

La doppia razione di maltempo porterà nella prima fase (sino a lunedì 24):
-temporali e anche grandinate
-un sensibile calo delle temperature che scenderebbero anche sotto la media del periodo
-il ritorno della neve in montagna anche sotto i 1000m sia sulle Alpi che sugli Appennini

Nella seconda fase (sino a giovedì 27)
-neve a quote davvero molto basse (probabilmente collinari) e ulteriori episodi di instabilità temporalesca.
-molto vento e ancora aria fredda

SALUTE:
lo sbalzo termico imporrà di prestare particolare attenzione ai bambini coprendoli preventivamente. Miglioreranno invece le patologie allergiche grazie all'azione delle piogge e delle basse temperature.


SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 27 MARZO:
venerdì 21 marzo
: al nord, sulla Sardegna e sulla Toscana nuvolosità irregolare con locali piovaschi o brevi rovesci, segnatamente a ridosso dei rilievi, altrove poco nuvoloso o velato, salvo nebbie mattutine sulle pianure e lungo le coste. Clima ancora mite.

sabato 22 marzo: al nord si aprono gli ombrelli, specie dal pomeriggio quando pioverà soprattutto su alte pianure e fascia alpina, prealpina ed appenninica ligure, in serata un po' su tutto il settentrione, ma specialmente a ridosso dei rilievi. Limite della neve tra 1500 ed 1800m. Sulla Toscana cielo irregolarmente nuvoloso con locali piogge nel nord della regione, altrove velato o poco nuvoloso ma con possibili strati nebbiosi al mattino presto, specie sul Tirreno. Attivazione dei venti da sud ovest. Temperature in calo al nord.

domenica 23 marzo: perturbato al nord con piogge e temporali, neve oltre i 1200m in calo nel corso della giornata. Nel pomeriggio schiarite seguite da possibili temporali grandinigeni al nord-ovest, ancora forti temporali o rovesci sul nord-est, meno intensi sull'Emilia-Romagna. Al centro temporali o rovesci su Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, peggiora entro sera sul resto del centro e sulla Campania, ancora tempo parzialmente soleggiato al sud. Temperature in forte calo al nord, moderato al centro, ancora miti ma in incipiente calo sul meridione.

lunedì 24 marzo: schiarite al nord-ovest, instabile con rovesci al nord-est e sull'Emilia-Romagna con neve a 700m. Instabile su tutto il resto del Paese con piogge temporalesche alternate a schiarite, fenomeni più intensi sul basso Tirreno, neve in Appennino oltre gli 800-900m. Temperature in ulteriore calo al centro-sud e sul nord-est, in aumento al nord-ovest.

martedì 25 marzo: al nord almeno in parte soleggiato, al centro-sud ancora instabile, specie su medio Adriatico, zone interne e meridione, dove sarà possibile qualche rovescio o breve temporale, ancora fresco.

mercoledì 26 marzo: ripeggiora al nord e al centro con piogge e rovesci, limite della neve a quote collinari al nord e sui 600-700m su Toscana ed Umbria, tempo parzialmente soleggiato altrove con tendenza a peggioramento dal pomeriggio, quando si innescheranno rovesci sparsi. Temperature in nuova diminuzione.

giovedì 27 marzo: residue condizioni di instabilità al nord con locali rovesci pomeridiani nelle zone interne e montuose, al centro-sud ancora instabile o a tratti perturbato con piogge e temporali, limite della neve sugli 800-1000m in Appennino. Ancora fresco ovunque.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.33: A6 Torino-Savona

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Carmagnola (Km. 13,1) e Mondovi' (Km. 62,7) in entrambe le direzi..…

h 05.32: A12 Genova-Rosignano

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Livorno - Raccordo Per Livorno (Km. 169,9) e Barriera Di Ro..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum