Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Novembre potrebbe presto vestire i panni del Generale Inverno

Netto calo delle temperature tra venerdì e sabato. Da lunedì probabile ondata di freddo su tutta la Penisola. In montagna, specie sull'Appennino, non mancheranno nevicate.

La sfera di cristallo - 4 Novembre 2003, ore 16.00

Se escludessimo il fastidio delle nebbie, quelle che stiamo vivendo sarebbero giornate da incorniciare: tranquille, miti e soleggiate. In ogni caso non può (e non deve) essere sempre così. Godetevi dunque queste giornate perchè da giovedì l'anticiclone europeo ha in animo per tutti noi una bella sorpresa: una decisa espansione verso nord che lascerà scoperto il Mediterraneo. Ne approfitterà subito l'aria fredda che entrerà ad ondate: la prima moderata tra venerdì e sabato, la seconda più incisiva e persistente da lunedì in poi. Ho visto in giro maglioni pesanti e giacconi slacciati per il tepore insperato: non temete, presto li allaccerete e saranno utilissimi ad evitarvi infreddature, soprattutto al centro-nord. Un anticiclone alimentato sia sul suo versante occidentale (aria molto mite) che da quello orientale (aria molto fredda) è un ibrido destinato ad avere lunga vita: senza sbilanciarci troppo diremo almeno una decina di giorni, sufficienti a farci sperimentare i primi sani rigori dell'inverno. Il primo vortice freddo in quota (quello che interesserà tra giovedì e domenica) si posizionerà più o meno sulle regioni centrali, trovando una certa rispondenza con uno normale sfasamento di qualche km più a sud. Il suo destino è per la verità è incerto ma le ipotesi più accreditate lo danno in colmamento sulle regioni meridionali nel corso di domenica. Poi arriverà la seconda irruzione fredda ben più marcata e allora potrebbe davvero accadere di tutto. Una situazione del genere infatti è in grado di instabilizzare notevolmente il tempo del Mediterraneo, soprattutto se persiste per diversi giorni, così come sembrano indicare le carte, ma la "sfera" si ferma qui. PREVISIONI SINTETICHE sino a martedì 11 novembre: Mercoledì 5 novembre: ben soleggiato e mite, inversione termica in pianura con formazioni nebbiose nel primo mattino al nord e nelle valli del centro. Giovedì 6 novembre: nubi in aumento su Marche, Abruzzo, Molise, dove in serata si avranno le prime precipitazioni. Altrove ancora soleggiato ma con nuvolosità in aumento sulle pianure del nord e sull'Emilia-Romagna. Temperature stazionarie ma tendenzialmente in calo. Venerdì 7 novembre: tempo instabile su Marche, Abruzzo, Molise, Umbria orientale con rovesci, nevosi oltre i 1100 m; altrove irregolarmente nuvoloso con tendenza a peggioramento. Temperatura in diminuzione. Sabato 8 novembre: in mattinata cielo nuvoloso ovunque con qualche precipitazione, più probabile sull'Appennino; neve al nord oltre i 900-1000 m, al centro oltre i 1000-1200 m, al sud oltre i 1500-1800 m. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni sul settentrione. Temperatura in calo al nord e al centro e in misura minore anche sul meridione. Venti a circolazione ciclonica. Domenica 9 novembre: miglioramento al nord, ancora instabile al centro-sud con alcuni rovesci, nevosi oltre i 1200 m sull'Appennino centrale ma con tendenza a miglioramento. Temperature in lieve aumento nei valori massimi, minime in calo. Lunedì 10 novembre: inizialmente soleggiato, salvo qualche annuvolamento sul meridione, tendenza ad aumento della nuvolosità sulle pianure del nord, Prealpi, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia con qualche rovescio in serata, più probabile sul medio Adriatico con neve sino a 800 m; temperature in diminuzione. Martedì 11 novembre: accentuazione del freddo con possibili nevicate sull'Appennino centro-settentrionale, le Prealpi e il basso Piemonte a quote superiori ai 500 m; ulteriormente freddo!

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum