Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Non c'è spazio per le alte pressioni, l'autunno riparte con nubi e piogge

Nuova fase movimentata del tempo sul nostro Paese. Tra domenica e mercoledì ombrelli aperti dalle Alpi alla Sicilia, poi seguirà una breve tregua ma sull'orizzonte occidentale altre nubi pronte a replicare.

La sfera di cristallo - 22 Ottobre 2010, ore 15.26

Non c'è dubbio, gli autunni secchi e miti che abbiamo spesso vissuto nell'arco degli anni '90 sono ormai solo un ricordo. Le perturbazioni hanno ripreso lo smalto perduto e le stagioni hanno ripreso a fare il loro dovere, forse solo anticipando un po' il loro ingresso rispetto al periodo canonico di calendario.

Quanto avverrà da qui alla fine del mese altro non fa se non dimostrare la nostra tesi. Ampi scambi meridiani, Corrente a Getto Polare che svirgola a latitudini temperate portando talora al cospetto del nostro Paese masse d'aria polari, tal altra respiri miti subtropicali, entrambe occasioni per piogge, temporali e nevicate.

Ecco, qui abbiamo mischiato il sacro e il profano; in realtà ogni parte d'Italia avrà il suo fenomeno caratteristico e con quello se la dovrà vedere almeno da domenica 24 fino a mercoledì 27. La neve a quote basse per la stagione in montagna al nord, i temporali, anche a carattere di nubifragio al sud. Il centro a fare da ago della bilancia prendendo la sua parte di maltempo quando dall'una o quando dall'altra parte.

Insomma è e sarà ancora autunno pieno. Attenzione, stiamo parlando di autunno. Non aspettiamoci un ulteriore ribasso delle temperature come se fossimo a metà dicembre, anzi. Gli scambi meridiani cui accennavamo all'inizio della nostra chiacchierata sono in un verso ma anche nell'altro. Vale a dire che per tot aria fredda che scende da una parte, tot aria mite deve risalire dall'altra. Ecco i termometri impennarsi dunque al sud per i venti di Scirocco, evento in squisito stile autunnale al pari delle piogge.

I conti dunque tornano. Non ci rimane che aprire gli ombrelli e corpirci di tutto punto, ma soprattutto tenere gli occhi bene aperti all'estremo sud, ossia laddove maggiore sarà l'impatto di questa delicata situazione su un territorio già stracarico d'acqua per le recenti piogge. Noi l'abbiamo detto... anche questa volta.

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 29 OTTOBRE

SABATO, 23 OTTOBRE 2010

Transito di nuvolaglia al nord, al centro e sulla Sardegna, ma con tempo generalmente asciutto. Schiarite possibili lungo le regioni del medio versante adriatico. In prevalenza soleggiato al sud e sulla Sicilia, ma con nubi in aumento sull'Isola, senza fenomeni. Temperature ancora sotto le medie del periodo, ma in aumento al sud.

DOMENICA, 24 OTTOBRE 2010

Nubi su tutto il Paese, con rovesci sparsi, più probabili e intensi su Lombardia, Liguria, ovest Emilia, Triveneto, Toscana, Lazio, nord Campania, Sicilia e bassa Calabria. Neve su Alpi e nord Appennino fin verso i  1300-1500 metri. Temporali in arrivo dal pomeriggio sulla Sicilia. Calano le temperature massime, specie al nord e al sud.

LUNEDI, 25 OTTOBRE 2010

Temporali anche forti in mattinata su Messinese, Calabria, Materano e Puglia centro-meridionale, in attenuazione a partire dall'Isola. Altrove molte nubi con qualche rovescio possibile. Solo l'estremo nord-ovest avrà tempo asciutto e a tratti soleggiato. Ulteriori spruzzate di neve sulle Alpi intorno a 900-1000 metri, poco più in alto sul nord Appennino. Freddo al nord, più mite al centro e al sud.

MARTEDI, 26 OTTOBRE 2010

Condizioni di tempo instabile, a tratti perturbato, con possibilità di rovesci frequenti, soprattutto al centro-sud, nord-est ed Emilia Romagna. Più asciutto sul resto del nord. Quote neve in calo fin verso i 1700 metri sull'Appennino centrale, stabili sulle Alpi.

MERCOLEDI, 27 OTTOBRE 2010

Ancora instabile su gran parte d'Italia, con ulteriore possibilità di rovesci, specie lungo il versante adriatico e quote neve stabili in Appennino. Almeno in parte soleggiato solo al nord-ovest.

GIOVEDI, 28 OTTOBRE 2010

Rovesci residui al sud, specie in mattinata, ma con tendenza a lento miglioramento. Già più aperto il tempo al nord e al centro per subentro di venti settentrionali. Temperature in calo al sud, in aumento le massime al centro e al nord.

VENERDI, 29 OTTOBRE 2010

Torna il sole su tutta l'Italia, con temperature massime in ripresa ovunque. Nella seconda parte del giorno nuovo aumento delle nubi al nord-ovest, ma senza fenomeni.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum