Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nella calza della Befana qualche nevicata in pianura al nord, poi tregua mite, ma l'inverno si preparerà presto ad una nuova accelerata

Aria più mite giungerà nel giorno dell'Epifania sull'Italia. Al nord il contrasto con l'aria fredda preesistente potrà dar luogo a qualche debole nevicata anche su alcuni tratti di pianura. A seguire frenata dell'inverno ma all'orizzonte di metà gennaio nuovo freddo in arrivo.

La sfera di cristallo - 5 Gennaio 2011, ore 15.20

Che paradosso questa meteorologia: ci dicono che nevica perchè il Pianeta di sta riscaldando, che i tornado fuori stagione sono anch'essi conseguenze del riscaldamento globale, così come inondazioni e siccità. Intanto il gelo imperversa per quasi tutto l'emisfero boreale, mentre l'Australia è stata colpita e affondata dalle conseguenze (note da decenni) della Nina.

Ora ecco in arrivo nuove (apparenti questa volta) contraddizioni. Prima fra tutte quella che si porterà nella calza la vecchia e cara Befana, ossia la neve al nord, Perchè contraddizione? Perchè i fiocchi cadranno per l'afflusso di aria mite. Certo quest'ultima scorrerà su queste regioni dapprima solo in quota, ma ben presto diverrà protagonista assoluta della scena italiana e lo rimarrà fino al 10 gennaio, giorno più giorno meno.

Fermi tutti però: inoltrandoci nei meandri di gennaio notiamo un fermento atmosferico davvero sorprendente, di quelli che fanno impallidire anche solo il ricordo dei vecchi e cari anticicloni, quelli che occupavano il Mare Nostrum per gran parte dell'anno. A proposito, dove sono finiti? Anche questo è una colossale... ops pardon, paradossale "conseguenza" del riscaldamento globale?

La risposta nelle sedi opportune. Per ora ci basti tenere presente che dopo l'11 gennaio l'inverno si rifarà sotto con una sortita non indifferente: un primo antipasto freddo fino al 13 poi, dopo una breve tregua, ancora un affondo dal 16 in avanti. Insomma, non facciamoci ingannare dai tepori fuori stagione dei prossimi tre giorni e non deponiamo l'abbigliamento pesante.

Sappiate infatti che quando l'inverno sembra lasciare è proprio allora che torna sui suoi passi per il raddoppio.

SINTESI PREVISIONALE FINO A MERCOLEDI 12 GENNAIO

EPIFANIA

Peggiora al nord con tendenza a deboli precipitazioni, nevose a tratti anche in pianura su Piemonte, Lombardia, ovest Emilia e pedemontana veneta. Passaggio a pioviggine nel pomeriggio, con nevischio residuo solo in montagna. Qualche spruzzata anche sull'alta Toscana fin verso gli 800 metri, ma con limite in rapido calo oltre i 1500. Sul resto del centro e sul nord della Sardegna nuvoloso ma asciutto. Sulle altre regioni abbastanza soleggiato, con lento aumento delle nubi dal pomeriggio. Freddo al nord, mite al sud e sulle Isole Maggiori.

VENERDI, 7 GENNAIO 2011

Nubi al nord, centro e sulla Sardegna, con qualche piovasco al settentrione. Deboli nevicate sulle Alpi a quote elevate. Al sud solo parzialmente nuvoloso con tempo asciutto. Clima mite al centro, al sud e sulle Isole. Meno freddo anche al nord.

SABATO, 8 GENNAIO 2011

Nubi su tutto il Paese, con qualche schiarita possibile solo al sud e sul Lazio in mattinata. Prima di sera deboli precipitazioni in arrivo al nord-ovest, con calo del limite delle nevicate su Valle d'Aosta e alto Piemonte fin verso gli 800-1000 metri. Non farà freddo al nord, decisamente mite sul resto d'Italia.

DOMENICA, 9 GENNAIO 2011

Uggioso al nord con deboli precipitazioni e nevicate sulle Alpi tra 1000 e 1400 metri. Piogge qua e là anche sulla Toscana. Sul resto d'Italia nuvoloso ma asciutto e con clima non freddo.

LUNEDI, 10 GENNAIO 2011

Nuovo peggioramento al nord, con coinvolgimento anche del centro. Neve in montagna tra 900 e 1400 metri. Temperature in lieve calo al settentrione e sulle centrali tirreniche.

MARTEDI, 11 GENNAIO 2011

Piogge residue al nord-est e sulla Toscana, in attenuazione. Migliora sugli altri settori con rasserenamenti, mentre le nubi raggiungeranno in serata il sud. Lieve generale calo termico.

MERCOLEDI, 12 GENNAIO 2011

Moderata instabilità al sud e sul medio Adriatico, con temperature in diminuzione. Soleggiato altrove.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.42: SS598 Di Fondo Valle D'agri

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 1,907 km prima di Incrocio Paterno (Km. 28,9) in entrambe le dir..…

h 22.33: TG-BO Tangenziale Di Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo 5 Bologna Quartiere Lame (Km. 12,5) e Svincolo 4 Aeropor..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum