Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mitezza e pioggia sino a Natale, poi inverno di nuovo in scena?

Il Generale potrebbe sfruttare una temporanea fusione tra anticiclone azzorriano e russo, un nuovo possibile cedimento del vortice polare e un'associazione tra indici per sferrare un nuovo attacco all'Italia. Intanto fino a Natale tempaccio umido e piovoso in estensione a tutto il Paese, con disgelo generale.

La sfera di cristallo - 21 Dicembre 2010, ore 14.45


Ecco: si sta per completare il famigerato disgelo natalizio, quello che si mangia via in un sol boccone molta della neve caduta in Appennino e alle basse quote alpine. Ci sono però concrete possibilità che il Generale Inverno possa riprendersi anche il Mediterraneo. Aspetterà solo che la depressione si infila dritta nel Mediterraneo per poi sfondare dalla sera del 25 con le sue correnti fredde settentrionali.

Nulla di eccezionale, ma intanto si potrà dire di essere rientrati in inverno. E poi? Poi si aprono scenari molto interessanti, ma ancora da confermare.

L'ipotesi più facile, a fronte di una sostanziale ripresa dell'attività del vortice polare e di un indice Nao vicino alla neutralità, vedrebbe un anticiclone subtropicale votato ad abbracciarci almeno parzialmente e temporaneamente, senza sganciamenti e con cedimenti solo leggeri, in concomitanza con il transito di deboli saccature. Sarebbe davvero una soluzione triste, stile anni 90 ed anche stile gennaio 2002, con tanto inquinamento e poco inverno vero.
 .

Invece l'ipotesi più accattivante, che troverebbe conferma anche nei movimenti dell'anticiclone aleutinico, prevede l'affondo di un'altra saccatura in sede mediterranea, con annessa depressione, sganciamento dell'anticiclone, asse Azzorre-Russia e richiamo di venti orientali gelidi sull'Italia con successive interazioni atlantiche o nord europee e nuove occasioni per nevicate entro i primi di gennaio, massimo l'Epifania.


A dare manforte a questo disegno ci sarebbe infatti la potenziale positività dell'indice PNA, seguita a breve da una discesa dell'indice NAO e dall'ennesimo "rimbambimento" del vortice polare. Difficile? Rischioso? Vero, ma MeteoLive è qui per questo.
Intanto sopportatevi questi giorni umidi e piovosi e immaginate gli scenari frizzanti che seguiranno, godendovi un felice Natale.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 28 dicembre 2010:
mercoledì 22 dicembre: maltempo su nord e Toscana, ancora neve in pianura all'alba sul Piemonte e sull'estremo ovest della Lombardia, oltre che sui fondovalle alpini, poi pioggia ovunque sin oltre i 900-1000m e sul Piemonte occidentale oltre i 500-600m, piogge sulla Toscana, nubi irregolari altrove ma secco. A tratti pausa nelle precipitazioni. Temperature in aumento.

giovedì 23 dicembre: molto nuvoloso al nord e al centro con piogge e rovesci, neve oltre i 1500-1800m, probabilmente più in basso solo nel Cuneese. Nuvole anche al sud con qualche rovescio sulla Campania. Temperature in ulteriore aumento e clima mite, specie al centro-sud.

venerdì 24 dicembre: maltempo ovunque con piogge e rovesci, al nord fiocchi sulle Alpi oltre i 1500m, localmente più in basso nelle vallate settentrionali. Temperature quasi stazionarie, salvo un leggero calo nelle Alpi.

sabato 25 dicembre: molto nuvoloso ovunque con precipitazioni sparse, nevose oltre i 1300m sulle Alpi e oltre i 1000m sulla Sardegna, fenomeni in attenuazione al nord nel corso della giornata, temperature in lieve calo su Alpi, moderato calo sulla Sardegna.

domenica 26 dicembre: instabilità al centro-sud con rovesci, anche nevosi sull'Appennino centrale oltre gli 800-1000m, al nord finalmente prime schiarite, temperature in calo al centro-nord e sulla Sardegna.

lunedì 27 dicembre: ancora un po' di instabilità lungo le regioni adriatiche e al sud con qualche rovescio o temporale e brevi nevicate in Appennino oltre i 900m. Altrove bel tempo, freddo moderato.

martedì 28 dicembre: migliora ovunque, ma da ovest giungerà della variabilità, temperature in lieve aumento. Da verificare.


 


 


 

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum