Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mezza Italia attende una svolta nella stagione invernale!

Domenica sera un fronte freddo in arrivo da nord introdurrà una fase meteorologica più vivace nella quale il Vortice Polare tenterà di fare la voce grossa sull'Italia. Non avrà comunque vita facile perché l'alta pressione in ritiro sull'Oceano sarà più battaglierà che mai. Come si concluderà questo duello?

La sfera di cristallo - 11 Febbraio 2005, ore 15.39

Abbiamo descritto in tutte le salse i due volti di questo inverno che ha nel suo DNA la costanza di portare le piogge e le nevicate sempre sulle stesse zone lasciando all'asciutto sempre le solite regioni. Abbiamo sperato che un avvicinamento dell'aria polare portata dall'anticiclone russo potesse dare uno scossone a questa tendenza ma finora non è stato così. Inutile confidare nell'Atlantico che sembra un po' "la bella addormentata"... E allora? Non disperiamo, la stagione è ancora in gran forma e sta per chiamare sul palcoscenico il Vortice Polare con tutti i suoi emissari, "la banda del freddo". L'obiettivo dichiarato è quello di ingaggiare un aspro duello con l'alta delle Azzorre, la posta in palio sono i cieli italiani. Il primo episodio del duello andrà in onda già domenica sera quando un impulso di aria artica di origine marittima si avvicinerà di gran carriera alle regioni centro-settentrionali. Le carte negli ultimi giorni hanno spostato il suo ingresso sempre più ad ovest ma non abbastanza da attivare una depressione sui mari occidentali che porterebbe delle precipitazioni anche al nord. Lo scarto è davvero minimo: basterebbe ancora un'altra manciata di km e si azionerebbero tutti i meccanismi collegati ad un ingresso attraverso la Valle del Rodano. Le ipotesi più accreditate (90%) vedono invece situazioni favoniche al settentrione con le solite nevicate sui versanti alpini esteri, un rapido passaggio sulle centrali tirreniche e i disturbi maggiori ancora una volta sul medio Adriatico e al sud. Mancano più di 48 ore all'irruzione fredda, dunque esiste ancora un sottilissimo margine di incertezza (o di speranza per le regioni più colpite dalla siccità). Dopo questo primo affondo la circolazione atmosferica sulla Penisola si vivacizzerà e nei prossimi giorni seguiranno altre irruzioni, sempre da nord, sempre collegate alle attività del Vortice Polare (troverete tutti i particolari sul Fantameteo). L'alta pressione resterà comunque in agguato, pronta a deviare ogni manovra verso est. Ancora una volta insomma vedremo delle battaglie... per un pugno di km! SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI' 18 SABATO 12 Su tutte le regioni cielo spesso nuvoloso con qualche debole pioggia su Friuli, Liguria, regioni tirreniche e Isole maggiori. Qualche occhiata di sole in più sui versanti adriatici. Deboli nevicate sui settori alpini più a nord oltre i 1100m. Forte Maestrale su Alpi e Sardegna, temperature in aumento. DOMENICA 13 Ampie schiarite e favonio al nord, eccetto sui crinali alpini dove insisteranno nubi e deboli nevicate. Annuvolamenti irregolari al centro-sud con qualche goccia di pioggia all'interno, sulla Campania e sulla Calabria tirrenica. In serata arriva il fronte freddo con un netto peggioramento e dei rovesci sulle regioni centrali, specie su Marche, Abruzzo e Molise, nevosi oltre i 900m. Temporaneo coinvolgimento dell'Emilia-Romagna con qualche fiocco sull'Appennino oltre i 1000m. Venti in rotazione e in rinforzo da nord. Temperature in diminuzione dalla sera. LUNEDI' 14 Bello, freddo e ventoso al nord e sulle regioni tirreniche. Nuvoloso su Sardegna, medio Adriatico e sud con qualche rovescio, nevoso oltre i 600-800m sull'Appennino centrale, 900-1000m su quello meridionale. Temperature in lieve e ulteriore calo. MARTEDI' 15 e MERCOLEDI' 16 Instabile sul medio Adriatico, al sud e sulle due Isole Maggiori, con possibilità di rovesci e nevicate a quote collinari. Soleggiato altrove. Venti ancora forti, FREDDO. GIOVEDI' 17 e VENERDI' 18 Ultimi rovesci su Abruzzo, basso Adriatico e nord Sicilia, nevosi a quote prossime al litorale su Abruzzo, Molise e Gargano. Soleggiato altrove ma in attesa di una nuova incursione di aria artica che molto probabilmente (30%) si concretizzerà nel fine settimana. Sempre freddo ovunque.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.20: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km. 14,4) e Allacciamento A..…

h 03.08: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Bologna Interporto (Km. 7,9) e Allacciamento A14 Bologna-Tara..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum