Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mezza Europa sotto il CUPOLONE

Spettacolare la rimonta dell'alta pressione che avverrà nei prossimi giorni sui settori occidentali del nostro Continente. Le correnti atlantiche verranno ricacciate lontano, addirittura verso la Groenlandia. L'Italia si troverà sul bordo orientale, con frequenti infiltrazioni da nord-est.

La sfera di cristallo - 3 Luglio 2013, ore 14.21

Capita raramente di vedere gran parte del nostro Continente inglobato da un potente anticiclone  come quello in figura. Solitamente, nella prima parte dell'estate, l'alta pressione si limita all'area mediterranea e zone circostanti, mentre perturbazioni e depressioni scorazzano indisturbate tra il Regno Unito e il centro Europa.

Dopo anni di latitanza a scapito del collega africano, questa volta l'alta pressione delle Azzorre ha deciso di fare le cose in grande.

L'ultima perturbazione atlantica della serie sta transitando in queste ore sull'Europa centrale e interessa marginalmente anche la nostra Penisola. Passata questa, l'Atlantico si chiuderà a doppia mandata e tutte le perturbazioni verranno deviate verso le latitudini della Groenlandia e dell'Islanda. La grande cupola di alta pressione, nel fine settimana, avrà soggiogato gran parte del Vecchio Continente, lasciando in parte scoperte la Penisola Ellenica, i Balcani e l'Italia.

Proprio così! La nostra Penisola non sarà tra le zone coperte dalla parte più forte di questo maestoso anticiclone. I massimi troppo a nord ci lasceranno in balia di deboli infiltrazioni di aria più fresca da nord-est, quanto basta per instabilizzare i pomeriggi dei nostri rilievi e limitare l'euforia dei termometri sullo Stivale.

Il tempo sarà complessivamente buono (ci mancherebbe!), ma avremo sempre un pizzico d'instabilità e una certa ventilazione a fare da contorno al bello stabile. Le temperature più elevate si registreranno al nord e sull'alto/medio Tirreno, regioni che potrebbero trovarsi sotto venti di caduta e relativa compressione.

Quanto continuerà questa situazione? Se volete scrutare nelle maglie del lungo termine, vi rimandiamo alla rubrica Fantameteo, qui di seguito riportata. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo in Italia per i prossimi sette giorni.

Giovedì 4 luglio: la debole perturbazione in transito porterà un po' d'instabilità tra il nord-est, le regioni centrali e l'interno del meridione, con qualche temporale. Su tutte le altre regioni bel tempo o nubi di poco conto. Caldo ovunque sopportabile.

Venerdì 5 e sabato 6 luglio: bel tempo su tutte le regioni e temperature in aumento al nord e sul Tirreno. Qualche temporale isolato sulle Alpi e sui rilievi del Meridione, meno caldo al sud.

Da domenica 7 a mercoledì 10 luglio: bel tempo, ma con instabilità nel pomeriggio su Alpi e dorsale appenninica centro-meridionale, con temporali localmente sconfinanti sul Tirreno. In serata pronta attenuazione dei fenomeni su tutte le regioni. Più caldo al nord e l'alto Tirreno, temperature più sopportabili altrove.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum