Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: week-end con il maltempo al centro-sud, poi fiocchi di neve su Toscana e settentrione?

Un ramo del vortice polare ha sfondato sul centro Europa e coinvolge in parte anche il nostro Paese, facendo affluire aria piuttosto fredda da nord-ovest, che determina precipitazioni soprattutto le regioni centro-meridionali. Lunedì ancora forti rovesci sul basso Tirreno, tra martedì e giovedì vortice ciclonico sull'Italia con probabili nevicate a bassa quota dapprima in Toscana, poi al settentrione.

La sfera di cristallo - 30 Gennaio 2015, ore 15.07

Chi si aspettava una botta di freddo dalla Russia tanto per rispolverare il "fasto" degli inverni di un tempo, per ora dovrà accontentarsi della discesa di questo blocco di aria artica marittima, fredda quanto basta per dire: ok, stiamo vivendo l'inverno.

L'aria fredda su un mare tiepido va poi a nozze, scatenando come sempre fenomeni di forte instabilità, che stante la direzione delle correnti, seguiteranno ad investire soprattutto le regioni centro-meridionali.

Nel fine settimana il graduale afflusso di questa massa d'aria e la formazione dell'ennesimo vortice depressionario al suolo in azione al centro-sud, porterà nuovamente la quota neve sino in collina sull'Appennino centrale e oltre i 700-800m su quello meridionale.

Tra sabato e domenica la circolazione depressionara potrebbe parzialmente coinvolgere anche le regioni nord-orientali, specie Emilia, basso Veneto e Friuli Venezia Giulia, determinando qualche debole precipitazione nevosa.

Lunedì sperimenteremo ancora correnti da nord ovest sull'Italia con fenomeni prevalentemente concentrati sul basso Tirreno, con temporali su Calabria tirrenica, Eolie e nord Sicilia e ancora neve su Sila, Pollino ed Aspromonte, avvertiremo anche freddo moderato.

Martedì un vortice in arrivo dall'altro capo dell'oceano metterà piede sull'Europa occidentale, tuffandosi di gran carriera nel Mediterraneo e recando un peggioramento dapprima tra centro e Sardegna, per poi estendere con buona probabilità la sua influenza al settentrione. Il sud verrà invece interessato da una nuvolosità irregolare e solo sulla Campania potranno verificarsi inizialmente precipitazioni di rilievo.

Nella sua manovra verso nord il sistema depressionario potrebbe determinare nevicate sulla Toscana a quote molto basse (200-300m) e poi in pianura al nord sino a mercoledì, con fiocchi più generosi in Appennino e più avari per le Alpi, stante un minimo depressionario al suolo un po' basso.

Entro mercoledì pomeriggio l'aria ormai satura di umidità e leggermente più mite che verrà avvettata da sud, porterà la neve a cadere oltre i 500m anche al settentrione. Potrebbe però trattarsi di una situazione temporanea perchè altra aria fredda potrebbe entrare in gioco dai versanti nord-alpini, dalla porta della Bora e dalla valle del Rodano, richiamata dal mulinello depressionario, ma qui già il quadro diventa più confuso e meritevole di ulteriori rivisitazioni nei prossimi giorni.

SINTESI PREVISIONALE SINO A VENERDI 6 FEBBRAIO:
sabato 31 gennaio: al nord nuvolosità irregolare ma con scarso rischio di precipitazioni e con schiarite possibili. Al centro tempo instabile con piogge e rovesci temporaleschi, nevicate in Appennino a quote progressivamente più basse e attestate attorno ai 600m, a tratti qualche schiarita. Colpi di vento. Al sud ancora tempo instabile, a tratti perturbato con piogge sparse e temporali, alternati a schiarite. Temperature in calo nei valori minimi al nord, in calo al centro e più lievemente al sud.

domenica 1 febbraio: al nord-ovest tempo buono con gelate notturne, su basso Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia al mattino nuvoloso con qualche fiocco o rovescio di neve possibile, sul resto del Triveneto e sulla Romagna asciutto con cielo parzialmente nuvoloso. Tendenza a miglioramento. Al centro nuvolosità irregolare, qualche rovescio tra Umbria, Toscana e Lazio interno, nevoso in collina, per il resto asciutto, al sud variabile con annuvolamenti alternati a schiarite e rovesci sparsi, più probabili e frequenti sul basso Tirreno, neve oltre gli 800-900m. 

lunedì 2 febbraio: al nord e al centro parzialmente nuvoloso con ampie schiarite e tempo in prevalenza soleggiato, ma un po' ventoso e freddo. Al sud nuvolosità irregolare, localizzata soprattutto su Calabria, Cilento, Sicilia settentrionale ed Eolie con piogge e rovesci anche temporaleschi e neve sino a 400m. Temperature in generale flessione.

martedì 3 febbraio: peggiora sin dal mattino sulla Sardegna, l'Elba e le regioni centrali tirreniche con piogge e rovesci, a carattere nevoso oltre i 500m e sulla Toscana oltre i 200-300m con qualche fiocco in mattinata sino in pianura non escluso. Al nord nubi in graduale aumento con le prime prime precipitazioni nevose su Liguria, Emilia. Pavese e basso Piemonte. Sul resto del nord ancora asciutto. Al sud nubi in arrivo sulla Campania con piogge e rovesci, parzialmente nuvoloso altrove. Temperature in calo al nord, nei valori massimi anche al centro, in aumento al sud. In serata neve su gran parte della Valpadana, specie su Piemonte, ovest Lombardia, Emilia, Appennino Ligure a bassa quota, pioggia ormai in Toscana.

mercoledì 4 febbraio: al nord in mattinata ancora neve sino in pianura, poi passaggio a pioggia e fiocchi solo oltre i 400-500m. Al centro e al sud tempo instabile con rovesci alternati a schiarite. Temperature in aumento.

giovedì 5 febbraio: il possibile inserimento di aria fredda da ovest, da nord e da nord-est potrebbe riattivare la circolazione depressionaria favorendo rovesci di neve sparsi al nord anche in pianura e oltre i 500-600m sull'Appennino centrale. 

venerdì 6 febbraio: ancora tempo simile ma con tendenza dei fenomeni a concentrarsi al centro-sud con neve in Appennino a quote basse: 400-700m, miglioramento al nord ma ancora clima freddo.




 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum