Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: week-end agitato su mezza Italia, caldo al sud, poi fresco per tutti!

Fine settimana caratterizzato da intense correnti di Libeccio ed instabilità tra nord e centro con fenomeni soprattutto tra nord-est e regioni centrali tirreniche, parzialmente asciutto sul nord-ovest e sul medio Adriatico, specie su Piemonte ed Abruzzo. Caldo al sud. La prossima settimana rotazione delle correnti a nord-ovest e clima più fresco ovunque, persino freddo al mattino nelle Alpi e in Appennino.

La sfera di cristallo - 14 Settembre 2017, ore 14.45

Eccoci a commentare l'irruzione della saccatura artica in discesa da venerdì verso parte del nostro Paese.

La nuova fase instabile e a tratti piovosa che ne deriverà, coinvolgerà soprattutto le regioni centrali tirreniche e il Triveneto certamente contribuirà a colmare il deficit idrico presente su alcune regioni, Toscana e Lazio in primis, mentre sul nord-est il problema praticamente già non sussiste più.

Discorso diverso per il nord-ovest, segnatamente per il Piemonte, la Valle d'Aosta e la Liguria di Ponente, dove i fenomeni risulteranno molto scarsi, così come in Abruzzo, che avrà però probabilmente il tempo di rifarsi all'inizio della prossima settimana, quando le correnti ruoteranno gradualmente dai quadranti settentrionali.

Molto vento e poca pioggia in vista anche per la Sardegna.

In Campania entro domenica arriverà qualche temporale, sul resto del meridione bisognerà attendere lunedì o martedì ma si tratterà comunque di eventi non diffusi.

Riceveranno pioggia soprattutto le regioni che beneficeranno dell'aria umida trasportata dalla corrente di Libeccio, dunque i versanti sopravento, molto meno quelli sottovento. In mancanza di una depressione importante al suolo, sarà il vento in quota a condurre le danze.

Con la graduale rotazione a nord-ovest dei venti, attesa per lunedì, riceveranno ulteriori piogge e anche neve nelle Alpi le regioni di nord-est e ci sarà una passata temporalesca al centro e poi al sud.

Nel corso della prossima settimana gradualmente l'alta pressione da ovest darà una spallata all'aria fresca riportando condizioni più soleggiate quasi ovunque, sia pure ancora in un contesto inizialmente ventoso e fresco, freddo di notte e al mattino nelle Alpi e in Appennino.

SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 21 SETTEMBRE:
venerdi 15 settembre:
instabile al mattino su Toscana centro-settentrionale, San Marino, Romagna, Friuli Venezia Giulia con locali rovesci, schiarite altrove, ma con nubi in aumento sul resto del nord nel corso della giornata e prime deboli precipitazioni sparse.

sabato 16 settembre:
instabile al nord e al centro ma con fenomeni intermittenti, in prevalenza concentrati su Triveneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio e nord Marche. A tratti schiarite, specie al nord-ovest, tempo più soleggiato e caldo al sud, anche intenso sulla Sicilia.

domenica 17 settembre:
ancora instabile al nord (in misura minore su ovest Piemonte e bassa Valle d'Aosta) e al centro con ulteriori fasi piovose alternate a schiarite, temporali sulle centrali tirreniche e l'Umbria con fenomeni localmente forti, variabile sulla Sardegna con rovesci sparsi e molto vento. Al sud nubi sulla Campania con isolati temporali o rovesci sulle zone più a nord, abbastanza soleggiato e sempre molto caldo altrove. Fresco al nord, mite al centro, freddo nelle Alpi con rovesci nevosi sui settori centro-orientali sin sotto i 2000m.

lunedì 18 settembre:
al nord-ovest schiarite assolate, rovesci su est Lombardia, Triveneto, Romagna, Emilia orientale, neve su est Alpi oltre i 1700 o anche più in basso, temporali in viaggio dal centro verso il sud, specie in direzione di Campania e Molise, giù le temperature ovunque, in modo meno evidente nei valori massimi al nord-ovest.

martedì 19 settembre:
fresco ovunque e ventilato, le nubi insisteranno però solo su medio Adriatico e meridione con locali rovesci, spruzzate di neve sul Gran Sasso, temperature in ulteriore calo al sud, in lieve calo al centro e nei valori minimi anche al nord, dove invece le massime saranno stazionarie.

mercoledì 20 settembre e giovedì 21 settembre:
persistenza di una lieve variabilità in Adriatico e al sud con isolati rovesci, ancora ventilato e fresco, specie di notte e al mattino, quando le temperature risulteranno sotto la media del periodo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.13: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Milano Est (Km. 140,3) e V..…

h 08.10: Roma Via Laurentina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via di Trigoria e Via del Serafi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum