Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: verso un tempo depressionario e più freddo (specie al centro-nord)

Confermata la formazione di una vasta struttura ciclonica nel Mediterraneo nel corso della prossima settimana, alimentata da aria fredda di diretta estrazione polare. Saranno possibili nevicate anche a bassa quota al nord e su parte del centro, mentre al sud avremo temperature più miti.

La sfera di cristallo - 16 Gennaio 2015, ore 15.16

La terza decade di gennaio si avvicina e il tempo finalmente mostrerà caratteristiche più invernali su alcune regioni ad iniziare dalla prossima settimana. Nessuno si aspetti un freddo epocale, ma il centro-nord potrebbe togliersi qualche "soddisfazione nevosa" a bassa quota specie tra martedì e venerdì.

Dopo un fine settimana complessivamente variabile, ma ancora poco freddo, da lunedì inizierà la migrazione verso sud di un vasto vortice freddo proveniente dall'Europa settentrionale.

La prima cartina ci mostra la posizione della sopracitata depressione nella giornata di mercoledì 21 gennaio. Il perno sarà centrato sul Golfo del Leone e tutto il centro-nord sarà sotto precipitazioni più o meno intense. Sul nord Italia, specie al nord-ovest, le basse temperature potrebbero garantire precipitazioni nevose a bassa quota.

Neve in pianura al nord? Al momento è difficile dirlo in quanto si dovrà monitorare la reale quantità di aria fredda che entrerà sull'Italia nei prossimi giorni. Per ora sembra abbastanza scontata la neve a quote collinari (400-500 metri), ma l'ipotesi "pianura" resta ancora valida, quantomeno sul nord-ovest.

Al centro-sud le correnti di Scirocco sembrano al momento predominare sull'aria fredda e la neve di conseguenza cadrà solamente in Appennino, attorno a 800-1000 metri.

La giornata forse più perturbata per il nostro Paese sarà venerdì 23 gennaio, come ci viene mostrato dalla seconda cartina a lato.

Come potete vedere, il fulcro del maltempo si collocherà nei pressi della Sardegna. Con una situazione siffatta, tutta la nostra Penisola sarà abbracciata da tempo perturbato, con neve a bassa quota ancora possibile sulle regioni settentrionali (specie al nord-ovest).

Volete sapere il seguito della storia? Leggete la rubrica Fantameteo che si occuperà del tempo a lungo termine. Per il momento, ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di venerdì 23 gennaio.

Sabato 17 gennaio: instabile al nord e sulle regioni centrali tirreniche, con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio. Neve sulle Alpi e sulle vette dell'Appennino centrale. asciutto e in parte soleggiato al sud, ventoso ovunque e un po' freddo al nord.

Domenica 18 gennaio: peggiora al sud con piogge sparse e qualche rovescio. Migliora al centro-nord, con schiarite e basso rischio di pioggia. Più freddo.

Lunedì 19 e martedì 20 gennaio: nubi sparse ed irregolari sull'Italia in un contesto più freddo specie al centro-nord, qualche precipitazione possibile. Clima più mite al meridione. Ventoso ovunque.

Mercoledì 21, giovedì 22 e venerdì 23 gennaio: tempo perturbato su quasi tutta l'Italia con neve a bassa quota al nord e in Appennino al centro-sud. Freddo al nord, più mite per Scirocco al meridione.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum