Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: verso un periodo PERTURBATO e più FREDDO...

La perturbazione che transiterà domani (giovedì) al nord e al centro aprirà le porte ad un periodo fortemente instabile e con il probabile arrivo di aria fredda ad iniziare dalle regioni settentrionali. Il punto della situazione.

La sfera di cristallo - 14 Marzo 2018, ore 14.31

La breve tregua che ci ha interessato nelle ultime 36-48 ore sta per finire sulle regioni settentrionali e parte di quelle centrali (quantomeno l'alto/medio Tirreno e le zone interne).

Da ovest avanza di gran carriera una perturbazione che nella giornata di domani (giovedì 15) metterà sotto piogge più o meno intense diverse regioni del nord e del centro, unitamente a nevicate abbondanti sulle Alpi.

La perturbazione medesima aprirà le porte ad un periodo abbastanza lungo dettato da condizioni di instabilità che a tratti potrebbero sfociare in tempo perturbato sul nostro Paese.

Tra venerdì e sabato le temperature si manterranno ancora non fredde sull'Italia e i rovesci tenderanno a concentrarsi prima al nord, poi su molte regioni del centro e del meridione, specie i versanti tirrenici ed i settori interni peninsulari dove assumeranno a tratti carattere temporalesco.

A partire dalla giornata di domenica 18, gli occhi degli appassionati e addetti ai lavori saranno puntati ad est: da qui arriverà il colpo di coda invernale che farà battere i denti dal freddo a molti Paesi del Vecchio Continente.

La nostra Penisola verrà interessata in maniera marginale ad iniziare dalle regioni settentrionali. Mentre sull'Europa centrale avremo aria molto fredda, ma secca, nel Mediterraneo vi sarà un continuo vorticare di depressioni che tra domenica 18 e lunedi 19 marzo potrebbero portare un po' di neve sulle pianure del nord, anche se con accumuli minimi (seconda mappa).

Le regioni centrali e meridionali saranno interessate in una prima farse da condizioni di maltempo, ma in un contesto poco freddo; all'inizio della settimana prossima lo spostamento della depressione verso sud-est faciliterà l'arrivo di aria fredda anche su queste regioni, favorendo contemporaneamente un miglioramento al nord.

La mappa di previsione valida per martedi 20 marzo mostra il fulcro del maltempo al meridione e sulle regioni del versante adriatico dove potrebbe nevicare anche a quote collinari.

I bassi geopotenziali faciliteranno rovesci di neve a quote non elevate anche al meridione, mentre al nord il tempo dovrebbe lentamente migliorare a partire dai settori alpini.

Il seguito della storia ve la racconterà la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata. Per il momento ecco la tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 15 marzo: passaggio perturbato al nord, sul Tirreno e nelle zone interne del centro con piogge più o meno intense, nevicate sulle Alpi sopra i 600-800 metri, ventoso e nel complesso non freddo, mari localmente agitati. Al meridione e sul medio-basso Adriatico scarse precipitazioni e clima molto mite.

Venerdì 16 e sabato 17 marzo: circolazione depressionaria sull'Italia con tempo instabile ovunque, inizialmente al nord e sul Tirreno, poi su tutta l'Italia. Quote neve sui 700-900 metri sulle Alpi, 1100-1300 metri sull'Appennino. Ancora poco freddo.

Domenica 18 marzo: freddo in intensificazione al nord con la possibilità di qualche rovescio di neve che occasionalmente potrebbe interessare le pianure. Maltempo al centro e al sud con piogge intense e temporali, ma in un contesto ancora non molto freddo. Quota neve comunque in calo in Appennino sopra gli 800-1000 metri. Ventoso ovunque.

Lunedi 19 marzo: tempo più freddo al nord e al centro con rischio di nevicate anche a bassa quota specie al centro, maltempo anche al sud, ma in un contesto ancora mite. Migliora al nord a fine giornata.

Martedi 20 e mercoledi 21 marzo: clima ventoso, piuttosto freddo, ma asciutto al nord e sull'alto-medio Tirreno. Molto instabile con rovesci al sud e sul medio-basso Adriatico con neve fino a quote collinari; marcato calo termico al centro e al sud,


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum