Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: uno stivale italiano diviso in due, caldo al sud, instabile al nord

Almeno sino a venerdì 26 aprile non ci aspettiamo alcun miglioramento risolutivo delle condizioni atmosferiche al nord, dove continueranno a manifestarsi condizioni di tempo incerto, con precipitazioni frequenti. Miglioramento nel weekend ma senza garanzie di durata.

La sfera di cristallo - 23 Aprile 2019, ore 16.28

La primavera meteorologica sfoggia una situazione persistente di maltempo che ormai da 24 ore coinvolge direttamente le regioni del centro e del nord. Preziosi millimetri di pioggia stanno cadendo su Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, tutte regioni che hanno dovuto fare i conti con la siccità in un inverno particolarmente avaro di pioggia e di neve. Sono precipitazioni al più moderate che soltanto in rari momenti presentano dei picchi più forti di intensità. La pioggia ideale per essere assorbita dal terreno e per nutrire la terra. A tal proposito, la previsione sulla probabilità di pioggia calcolata dal modello americano e riferita alla giornata di domani, mercoledì 24 aprile, mette in luce ancora delle nuove precipitazioni in vista per le regioni del nord:


Tutto questo viene garantito da una circolazione attiva di bassa pressione che governa il tempo sullo stivale italiano, un corpo nuvoloso che tiene attualmente impegnate le regioni italiane settentrionali, con rovesci di pioggia a carattere sparso.

Quella prevista nei prossimi giorni è un'Italia divisa in due tra nord e sud; le regioni settentrionali faranno ancora i conti con le nubi e le precipitazioni, su queste regioni nella seconda metà della settimana crescerà anche la probabilità di TEMPORALI soprattutto venerdì, quando è previsto il passaggio del fronte freddo accompagnato da una rotazione del vento. La previsione del modello americano riferita a venerdì 26 aprile, mette in luce il passaggio dell'asse di saccatura sulle regioni del centro Europa:


Sulle regioni del Mezzogiorno, il richiamo persistente di venti meridionali, porta con sè una risalita notevole della colonnina di mercurio con valori che nella giovedì 25 aprile, Festa della Liberazione, potrebbero presentare i primi valori di caldo moderato. Ecco le temperature alla quota di circa 1500 metri, ipotizzate dal modello americano per venerdì 26:


Un miglioramento delle condizioni atmosferiche viene previsto non prima del fine settimana. Proprio con l'arrivo del weekend, l'asse di saccatura riuscirà ad introdurre dell'aria un po' più fredda anche sul Mediterraneo centrale, le correnti non saranno più meridionali ma sono previste in rotazione dai quadranti occidentali, favorendo un rientro dei valori termici nella normalità anche sulle regioni del Mezzogiorno, con un miglioramento del tempo anche al nord.

La previsione del modello americano riferita a sabato 27, mette in luce il passaggio dell'asse di saccatura accompagnato da un miglioramento del tempo ad iniziare dalle regioni occidentali, mentre l'instabilità andrebbe a concentrarsi al nord-est e sulle adriatiche, dove potrebbe persistere anche domenica:



 

Sintesi previsionale da mercoledì 24 a martedì 30 aprile:

Mercoledì 24 ancora di tempo piovoso soprattutto al nord-ovest. Nubi di passaggio sul centro Italia, soleggiato al sud con temperature in rialzo.

Giovedì 25, Festa della Liberazione, sarà una giornata interlocutoria, bel tempo al centro e soprattutto al sud, schiarite anche al nord, generale rialzo termico.

Venerdì 26 passaggio del fronte freddo con piogge e temporali al nord e sulle centrali tirreniche. Nubi di passaggio al sud. Calo termico. 

Sabato 27 instabilità al nord-est e sui versanti adriatici, migliora sui versanti tirrenici ed al nord-ovest. Calo termico. 

Domenica 28 persiste l'instabilità soprattutto al nord-est, lungo la dorsale appenninica e sui versanti adriatici. Tempo migliore altrove. Temperature stazionarie. 

Lunedì 29 e martedì 30 condizioni di tempo variabile in cui vi sarà una prevalenza di schiarite lungo le coste, annuvolamenti nell'interno, con locali piogge. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum