Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: una deriva di tempo più INSTABILE e FRESCO

Correnti più fresche in arrivo dai quadranti nord-occidentali, portano la parola fine al caldo intenso dell'estate. Vi saranno le condizioni ideali allo sviluppo di alcuni temporali. Vediamo dove.

La sfera di cristallo - 2 Settembre 2019, ore 15.00

Questo mese di settembre porterà una prima offensiva di natura instabile nei confronti della stagione estiva. Correnti più fresche di origine nord-atlantica verranno mosse verso il Mediterraneo grazie ad una circolazione di venti nord-occidentali che faranno da sponda all'anticiclone delle Azzorre presente sull'Europa occidentale.
Con questo tipo di correnti, l'Europa centrale ed orientale nonché il nostro Paese, potranno essere interessati da una serie di impulsi instabili che porteranno una diminuzione progressiva delle temperature.

Il primo di questi impulsi è previsto attraversare lo stivale italiano tra mercoledì e sabato prossimo. In un primo momento ne potranno essere interessate dapprima le regioni del nord per poi spostarsi rapidamente verso il centro ed il sud, dove i temporali potrebbero insistere alcuni giorni.

Questo impulso di instabilità funzionerà da apripista per un nuovo tipo di tempo che acquisterà caratteristiche più vicine a quelle dell'autunno meteorologico. Il quadro generale delle temperature sarà infatti destinato ad una diminuzione che resisterà allo scorrere dei giorni ed avrà quindi carattere permanente. Questo significa che non sono previste ulteriori ondate di calore dalle caratteristiche propriamente estive coinvolgere lo stivale italiano.
A questo proposito, ecco le anomalie di temperatura previste alla quota di circa 1500 metri nella giornata di sabato 7 settembre:

In linea generale, nel prossimo futuro sono previsti due grandi circolazioni influenzare il tempo europeo; la prima di queste circolazioni costituita dall'anticiclone delle Azzorre ancorato sull'Oceano Atlantico e sui settori occidentali europei, da questa posizione sarà destinato a subire ben poche variazioni di rilievo.

Spostando il nostro sguardo all'Europa orientale, troveremo qui una circolazione di bassa pressione alimentata da aria più fredda. Al momento le circolazioni atlantiche non sembrano intenzionate a operare una modifica efficace a questo pattern, motivo per il quale lo stivale italiano continuerà ad essere interessato ancora per un bel po' di tempo da correnti tendenzialmente settentrionali o nord-occidentali. Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica 8 settembre:

Sintesi previsionale da martedì 3 a lunedì 9 settembre: 

Martedì 3 rovesci e temporali in marcia verso le regioni del centro e del sud, soprattutto i versanti adriatici. Lieve calo termico. 

Mercoledì 4 insiste ancora qualche temporale al meridione. Tempo soleggiato altrove, con aumento delle nubi entro sera al nord. Temperature gradevoli. 

Giovedì 5 tornano i temporali al nord, nubi di passaggio al centro ed al sud. Call termico a partire dal nord. 

Venerdì 6 temporali sparsi al centro ed al sud, soprattutto lungo l'Adriatico. Tempo migliore al nord. Temperature più fresche. 

Sabato 7 e domenica 8 ancora nubi di passaggio con possibilità di temporali soprattutto al centro ed al sud, versanti adriatici. Temperature stazionarie. 

Lunedì 9 nuvolosità sparsa e clima gradevole. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum