Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: un modesto anticiclone riporterà un po' d'atmosfera invernale su monti e pianure

Basta pioggia! Si volta pagina, almeno per un po'. Correnti da nord ovest in inserimento sull'Italia e tendenza a graduale miglioramento a partire dal nord, dove però non mancheranno ancora addensamenti sulle Alpi, residui fenomeni al centro-sud, ma da giovedì a domenica bello quasi ovunque, spifferi freddi in Adriatico. Tra lunedì e martedì un po' di neve sui settori alpini di confine, per il resto ancora soleggiato, nebbie permettendo.

La sfera di cristallo - 16 Dicembre 2014, ore 15.13

Basta con le depressioni, basta con il record di precipitazioni, che oltretutto si stanno accanendo da mesi quasi sempre sulle stesse regioni, vale a dire il nord ed il versante tirrenico.

L'autunno è finito e per fortuna ora il tempo sembra concedersi una pausa di riflessione, con un modesto ma efficace anticiclone che sbarrerà la strada a nuovi inserimenti depressionari in sede mediterranea.

A spingere verso di noi l'alta pressione ci penserà una temporanea accelerata della corrente a getto; in questo modo le perturbazioni faranno la barba alle Alpi, per poi allontanarsi verso levante, coinvolgendo al massimo con qualche nevicata passeggera i settori confinali.

In quota la struttura anticiclonica farà comunque fatica ad estendersi in modo netto sulla Penisola e dunque non mancheranno veloci passaggi nuvolosi diretti da nord-ovest verso sud-est; inoltre tra domenica 21 e il mattino di martedì un po' di aria fredda, scivolando sui Balcani, potrebbe coinvolgere marginalmente il nostro versante adriatico: spifferi, nulla di eclatante.

Tra il mezzogiorno di martedì 23 e mercoledì 24 l'anticiclone proverà ad estendere la sua coperta protettiva su tutte le nostre regioni e sarà soprattutto in quel frangente che potranno farsi strada le nebbie sulle zone pianeggianti del nord e del centro Italia, più sporadicamente sul meridione.

La storia dell'anticiclone potrebbe poi avere un rapido e "tragico" epilogo, ma di questo si occuperà la rubrica del "fantameteo".

In questo momento è certamente viva la preoccupazione sull'arco alpino ed appenninico per la scarsità di neve e le alte temperature che non consentono di mettere in funzione i cannoni per l'innevamento artificiale.

Nei prossimi giorni gradualmente i valori termici caleranno di alcuni gradi proprio in quota e l'aria un po' più secca potrebbe almeno favorire la preparazione artificiale delle piste.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 23 DICEMBRE 2014:
mercoledi 17 dicembre: nuvolaglia residua al nord, specie sulla Romagna con qualche pioggia, nubi sulle Alpi con sporadiche spruzzate di neve sui crinali alpini di confine, nuvolaglia sparsa al centro-sud con qualche rovescio su Sardegna, medio-basso Tirreno, Salento, tendenza a miglioramento generale. Temperature in rialzo nei valori massimi e clima mite.

giovedì 18 dicembre: passaggi nuvolosi nelle Alpi, velature passeggere sulle altre regioni in un contesto abbastanza soleggiato, temperature in calo nei valori minimi, nebbia in banchi sulle zone pianeggianti del nord e nelle valli del centro.

venerdì 19 dicembre: poche variazioni, ancora tempo discreto o buono salvo passaggi nuvolosi al nord, in prevalenza medio alti, clima un po' più freddo nottetempo con banchi di nebbia o strati bassi possibili sulle pianure.

sabato 20 dicembre e domenica 21 dicembre: passaggi nuvolosi lungo le Alpi ma senza conseguenze, tempo discreto o buono altrove, salvo locali nebbie o strati bassi sulle pianure. Temperature in calo sui settori alpini di confine e marginalmente sulle regioni adriatiche nel corso di domenica, ma soprattutto in quota.

lunedì 22 dicembre: nelle Alpi nubi in arrivo e sui settori confinali un po' di neve portata da nord oltre i 1100m, nubi sparse anche sulla Liguria e sulla Lombardia ma senza piogge, bel tempo altrove. Nel corso della giornata passaggio di nuvolosità dal nord diretta verso il centro-sud, ma senza ulteriori conseguenze. Temperature un po' fredde solo sulle Alpi orientali e marginalmente in Adriatico.

martedì 23 dicembre: residui annuvolamenti, poi rafforzamento dell'alta pressione e bel tempo ovunque, ma con nebbie in agguato sulle pianure, specie al nord. Temperature in lieve calo, più sensibile in caso di nebbia.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum