Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: tornano FREDDO e NEVE sul centro Europa, maltempo in Italia, poi...

...Parziale sfondamento del freddo anche sul nostro Paese dall'inizio della prossima settimana con risvolti instabili e neve a quote basse.

La sfera di cristallo - 15 Marzo 2018, ore 14.51

Da giorni i modelli prevedono un'ondata di freddo in arrivo tra il fine settimana e lunedì in movimento retrogrado dall'est europeo sino alla Francia e al Regno Unito, in successivo sfondamento attenuato sul nostro Paese.

I risvolti comunque non mancheranno, visto che lunedì 19 un nocciolo freddo in quota si tufferà dalla Francia meridionale nel cuore del Mediterraneo favorendo una parentesi invernale anche sull'Italia, specie al nord e al centro, ma anche su parte del meridione.

Peraltro già nel fine settimana l'Italia sarà coinvolta da condizioni depressionarie con tempo a tratti perturbato e precipitazioni dunque frequenti. L'inserimento dell'aria fredda andrà a determinare un progressivo calo del limite delle nevicate, al nord anche sin sotto la fatidica quota collinare, e questo dovrebbe capitare anche al centro e sulla Sardegna tra lunedì pomeriggio e martedì.

Tutta da verificare poi l'ulteriore appendice fredda tra mercoledì 21 e venerdì 23, che dovrebbe impegnare maggiormente il nord e le regioni del medio Adriatico: anche in questa occasione potrebbero presentarsi situazioni nevose o temporali di neve proprio lungo le regioni adriatiche e a ridosso dei rilievi del nord.

Se l'irruzione fredda di domenica 19 fosse risultata comunque più bassa di latitudine i risvolti sarebbero stati ben più pesanti sul territorio, ma ormai da un 2-3 giorni i modelli hanno trovato l'esatta ubicazione della colata.

E' appena il caso di aggiungere che non vivremo alcun episodio burianico bis in questo frangente, né è possibile stabilire con tanto anticipo eventi simili per la Pasqua.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 22 MARZO:
venerdì 16 marzo:
giornata di tregua con variabilità al centro, al sud e sul nord-est, associata a brevi rovesci, più frequenti lungo le regioni tirreniche e sul Friuli Venezia Giulia, maggiori schiarite sul nord-ovest e all'estremo sud. Nel complesso mite.

sabato 17 marzo e domenica 18 marzo: nuovo peggioramento su tutto il Paese con piogge e rovesci anche temporaleschi, alternati a momenti asciutti e a qualche pausa soleggiata. Domenica abbassamento del limite della neve al nord sin verso le quote collinari, in serata anche più in basso tra Piemonte ed Emilia. Temperature in calo al nord.

lunedì 19 marzo: al nord nuvolaglia con venti più freddi e qualche momento nevoso a ridosso dei rilievi alpini ed appenninici, a tratti anche sulle pianure del Piemonte, dell'Emilia e della bassa Lombardia, specie nelle ore più fredde, instabile e ventoso al centro con temperature in netto calo e temporali anche grandinigeni con neve a quote sempre più basse, sino ad arrivare in collina. Al sud instabilità con rovesci o isolati temporali, ventoso. Temperature in calo su nord e centro, entro sera anche al sud.

martedì 20 marzo: al nord-est schiarite ma ventoso e freddo, al nord-ovest e sull'Emilia-Romagna nuvoloso con qualche debole nevicata possibile, in particolare al mattino su Piemonte, Lombardia occidentale ed Emilia, dal pomeriggio-sera sulla Romagna, poiché transiterà un nucleo freddo su quel settore. Al centro e al sud tempo instabile, rovesci nevosi e vento con limite della neve in calo sino a 300-400m, non esclusi temporali nevosi al centro anche in pianura.

mercoledì 21 marzo: nuova fase fredda tra nord e medio Adriatico con nuvolaglia associata a locali rovesci, nevosi a quote anche pianeggianti ma più probabili a ridosso delle montagne. Irregolarmente nuvoloso altrove con possibile arrivo di rovesci anche nevosi su Reatino, Ciociaria,  Campania, Molise, nord Puglia e Lucania nel corso della giornata, sui restanti settori fenomeni solo sporadici.

giovedì 22 marzo: ancora freddo al nord e sul medio Adriatico, un po' meno altrove. Residua instabilità con annuvolamenti irregolari associati a rovesci di neve sino a quote basse lungo la dorsale appenninica e sul Cuneese.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.40: SS340 Regina

rallentamento

Traffico intenso nel tratto compreso tra 2,12 km dopo Incrocio Laglio (Km. 9,8) e 1,199 km prima di..…

h 21.36: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

frana

Strada chiusa, frana nel tratto compreso tra 3,037 km dopo Incrocio S.Giacomo Filippo (Km. 123,8) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum