Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: sole e CALDO sino a lunedì 7 agosto, poi i temporali in arrivo al nord

Seppur in lento, costante declino, l'anticiclone africano continuerà ad interessare il nostro Paese almeno sino all'inizio della prossima settimana. Un cambiamento in chiave instabile da martedì 8 agosto in avanti, con il termine graduale dell'ondata di caldo sul Mediterraneo

La sfera di cristallo - 4 Agosto 2017, ore 15.00

L'ondata di calore continua a far parlare di sè e lo fa nel modo più eclatante possibile, dispensando valori da capogiro sparsi per il Paese, con grande coinvolgimento delle aree pianeggianti interne, dove la colonnina di mercurio è riuscita in più di un'occasione a varcare la soglia dei +42°C. Trattasi a tutti gli effetti di una delle onde di calore più importanti degli ultimi anni, come intensità ed estensione tale da fare il palio con il grande caldo verificatosi a cavallo tra luglio ed agosto del 1983. 

A tal proposito, vi proponiamo una lista delle temperature registrate ieri su alcune località italiane:

+42.8° Frosinone. +42.6° Foggia Amendola, +42.6° Catania Sigonella, +41.6° Guidonia, +41.4° Alghero, +40.8° Decimomannu Sardegna, +40.6° Ferrara, +40.6° Capo Frasca Sardegna, +40.5° Firenze dcp, +40.4° Monte Argentario 630slm, +40.4° Arezzo, +39.9° Viterbo e Firenze Peretola, +39.8° Grosseto e Pesaro, +39.6° a Bologna.

Nei prossimi giorni la nostra onda altopressoria tenderà lentamente a scemare di intensità, anche se dovremo aspettare ancora diverso tempo prima che possa abbandonare in via definitiva il nostro Paese. A tal proposito, le regioni di Mezzogiorno saranno le ultime ad uscirne e gli effetti portati dall'avvicinamento di una perturbazione dall'oceano Atlantico saranno alquanto limitati. Nel frattempo vi sarà modo di registrare ancora qualche picco di grande caldo, soprattutto nelle zone interne a clima più continentale.

Volgendo lo sguardo al resto del Paese, il nuovo passaggio previsto nel corso della prossima settimana, potrebbe far parlare di sè, liberando dalla calura le regioni centrali e settentrionali, grazie all'intervento di una circolazione attiva di venti occidentali. Per quanto riguarda i fenomeni previsti, le regioni dell'Italia settentrionale dovranno prestare attenzione alla forti manifestazioni di instabilità a carattere temporalesco che prenderanno il sopravvento soprattutto tra martedì 8 e mercoledì 9 agosto.

Ad esser più precisi, i primi intensi temporali su questi settori potranno verificarsi già tra il pomeriggio e la serata di domenica 6 agosto; in questa sede vi saranno "spifferi" d'aria più fresca che, traboccando dalle valli alpine, potranno dar luogo ai primi intensi temporali nelle aree di alta pianura.

Il termine ufficiale del grande caldo sul bacino centrale del Mediterraneo avverrà quindi in due mosse; il passaggio del primo impulso d'instabilità, una sorta di "perturbazione apripista" tra domenica sera e lunedì mattina, poi la seconda più intensa perturbazione troverà dinanzi a sè una figura anticiclonica indebolita, potendo in tal modo attraversare il nostro Paese nel corso della prossima settimana, con effetti più decisi anche sul piano termico.

Sintesi previsionale da sabato 5 agosto a venerdì 11: 

Sabato 5:
note d'instabilità lungo la fascia alpina senza alcun coinvolgimento delle zone pianeggianti adiacenti. Ancora caldo assai intenso al centro ed al sud, con valori termici superiori a +40°C. Ventilazione debole. 

Domenica 6: temporali in arrivo su Alpi, Prealpi ed in serata anche sulle alte pianure. Coinvolte soprattutto Lombardia, Veneto e Friuli. Caldo ancora assai intenso altrove con lieve flessione termica soltanto al nord.

Lunedì 7: qualche forte temporale ancora possibile al nord-est. Altrove condizioni di tempo stabile e caldo ma con vento tendente a ruotare dai quadranti meridionali. 

Martedì 8: intensi temporali in arrivo al nord, con annesso calo termico. Caldo ancora intenso sul resto del Paese con Scirocco attivo ed addensamenti nuvolosi di passaggio.

Mercoledì 9: intensi temporali sulle regioni del nord, fenomeni più probabili su Lombardia, Veneto e Friuli. Rinforzo di Libeccio e Maestrale entro sera sui bacini occidentali, calo termico.

Giovedì 10, venerdì 11: ancora instabilità all'estremo nord-est, qualche spunto temporalesco anche sul centro Italia. Ventilazione occidentale, calo termico. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum