Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: persisteranno condizioni di INSTABILITA' a carattere INVERNALE

Sull'Europa centrale persisterà anche nei prossimi giorni una circolazione instabile e piuttosto fredda. Ecco il tempo previsto sull'Italia entro i prossimi 7 giorni, numerosi elementi di interesse andranno a completare un quadro ancora votato all'instabilità.

La sfera di cristallo - 7 Febbraio 2018, ore 15.00

Nessun scenario di anticiclone sul tempo del prossimo futuro, bensì ancora L'INSTABILITA' accompagnata da un profilo delle temperature che, soprattutto sulle regioni settentrionali, continuerà a segnare valori moderati di freddo che avranno il pregevole merito di preservare la NEVE che in questi giorni è caduta abbondante sul nostro Appennino. A livello sinottico i protagonisti in gioco saranno ancora due; da un lato le correnti occidentali temperate che proveranno in ogni modo possibile a penetrare all'interno del nostro continente ma con risultati alquanto modesti, dall'altro lato l'accumulo di aria piuttosto fredda sull'Europa continentale, atta a creare un vero e proprio "muro" nei confronti dell'aria mite oceanica le cui chances di conquista del territorio europeo sono mediocri. 

Ne consegue il mantenimento di una vistosa ansa depressionaria che terrà sotto scacco il tempo dell'Europa centrale e del bacino centrale del Mediterraneo almeno sino a domenica 11 febbraio. I valori più freddi di temperatura previsti sulle regioni settentrionali, con valori sino a -5°C sul piano isobarico di 850hpa (circa 1500 metri), quindi una fase di freddo moderato che restituirà a questo mese di febbraio, un quadro termico in linea col periodo stagionale. 

Le precipitazioni avranno carattere disorganizzato, mancando sul Mediterraneo una vera e propria perturbazione, queste ultime saranno legate a manifestazioni di instabilità locale. Tra domani giovedì 8 e venerdì 9 febbraio, qualche rovescio potrà verificarsi lungo i versanti del medio ed alto Tirreno, sino alla Liguria di Levante, la quota neve compresa tra i 500/600 metri della Liguria e dell'alta Toscana, 800/1000 metri su bassa Toscana e Lazio. Nel frattempo la coda di un corpo nuvoloso coinvolgerà le estreme regioni meridionali, soprattutto quelle del versante jonico, (venerdì 9, sabato 10 febbraio). 

Per avere una perturbazione un po' più organizzata, bisognerà aspettare lunedì 12 e martedì 13 febbraio. Nuove precipitazioni sono previste martedì 13 al nord, accompagnate ancora da NEVE a bassa quota. Mercoledì 14 precipitazioni in arrivo al centro ed al sud.

Sintesi previsionale tra giovedì 8 e mercoledì 14 febbraio: 

Giovedì 8: qualche annuvolamento più compatto in arrivo su medio ed alto Tirreno, associato a qualche locale precipitazione. Qualche annuvolamento compatto anche sulla Sardegna e le regioni centro-meridionali, senza conseguenze. Valori termici piuttosto freddi al nord e su parte del centro, più miti al Mezzogiorno. Ventilazione orientale. 

Venerdì 9: ancora degli annuvolamenti associati a qualche precipitazione su medio ed alto Tirreno. Aumento delle nubi con tendenza a piogge anche sull'estremo sud, coinvolte le regioni Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata.Freddo moderato al nord ed al centro, più mite al sud.

Sabato 10: ancora qualche precipitazione si attarda sulle regioni di Mezzogiorno. Spiccata variabilità altrove, in un contesto abbastanza freddo al nord, relativamente più mite al centro ed al sud. Ventilazione prevalentemente orientale.

Domenica 11: passaggio di nubi alte e sottili sulle regioni centrali e settentrionali, associate ad un aumento effimero della temperatura che si farà sentire soprattutto in quota sulle regioni di nord-ovest. Rovesci sparsi sul basso Tirreno e la Sicilia.

Lunedì 12: aumento della nuvolosità al centro ed al nord nel corso della giornata, con qualche precipitazione sull'angolo nord-occidentale prima di sera. Variabilità altrove, temperature in ribasso al nord, stazionarie altrove. 

Martedì 13: passaggio di una perturbazione sulle regioni del nord, con neve a bassa quota. Rovesci in arrivo anche sulle centrali tirreniche. Maggiori schiarite altrove. freddo umido al nord, più mite al centro ed al sud. 

Mercoledì 14: il corpo nuvoloso attraversa le regioni centrali e merdionali con precipitazioni soprattutto lungo i versanti tirrenici. Migliora al nord con nuovo calo termico. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.05: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

h 00.04: A11 Firenze-Pisa

blocco incidente

Tratto chiuso causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum