Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: mordi e fuggi dell'anticiclone, nuove perturbazioni dalla prossima settimana

Dopo un weekend di tempo relativamente più tranquillo, dalla prossima settimana sono previste nuove perturbazioni. Quella più importante è attesa tra mercoledì e giovedì.

La sfera di cristallo - 8 Marzo 2019, ore 15.00

Torna nuovamente a rinforzare la circolazione di venti oceanici sull'Europa, la modesta perturbazione che ha tenuto impegnati i cieli delle regioni settentrionali nelle ultime 36 ore, perderà definitivamente di importanza, lasciando al suo posto una circolazione di aria più stabile veicolata dal rinforzo di un promontorio d'alta pressione sull'Europa nel weekend ormai imminente. Il tempo previsto sull'Italia nel fine settimana tornerà ad essere più stabile ed assolato, soprattutto su quelle regioni che in quest'ultima manciata di giornate hanno sperimentato condizioni atmosferiche grigie ed uggiose, riferendoci in particolar modo alla Liguria, la Toscana e la fascia alpina

Con l'inizio della prossima settimana, la corrente a getto sull'Europa tornerà a rallentare in modo più convincente; letteralmente come una corda dapprima tenuta in tensione e poi abbandonata a se stessa, una nuova ondulazione dei venti d'alta quota trascinerà un modesto impulso di instabilità sull'area balcanica e sulle regioni orientali del Paese tra lunedì 11 e martedì 12 marzo. In questa sede qualche veloce precipitazione potrebbe manifestarsi lungo i versanti adriatici ed al sud. Questo impulso d'instabilità ancora dalle caratteristiche deboli, determinerebbe al suo passaggio una riduzione delle temperature ad opera di venti freschi settentrionali

La perturbazione più importante rimane senza dubbio quella prevista mercoledì 13 e giovedì 14; dalla traiettoria ancora un po' incerta, questa volta l'aria fredda potrebbe seguire un percorso più occidentale, dando luogo ad un cambiamento del tempo dalla durata più lunga. L'instabilità anche a sfondo temporalesco, provocata dalla presenza di aria fredda in quota, potrebbe manifestarsi un po' su tutte le regioni, incluse quelle settentrionali, i fenomeni più intensi sarebbero però concentrati al centro ed al sud, con rovesci e temporali sparsi. Da segnalare in occasione di questo passaggio, la diminuzione delle temperature ancora ad opera di venti freschi settentrionali. 

Sintesi previsionale da sabato 9 a venerdì 15 marzo: 

Sabato 9 marzo, residua nuvolosità sulle regioni tirreniche, tempo soleggiato altrove. Temperature molto miti, con picchi diurni vicini ai +20°C. 

Domenica 10 aumentano le nubi lungo il medio ed alto Tirreno, qualche rovescio entro sera sui settori nord-orientali. Temperature stazionarie. 

Lunedì 11 nubi e precipitazioni in marcia lungo il versante adriatico sino allo jonio. Ventilazione settentrionale tesa, calo delle temperature. 

Martedì 12 note d'instabilità sul Mezzogiorno, bel tempo al centro e soprattutto al nord. Ventilazione settentrionale in attenuazione, fresco. 

Mercoledì 13 aumento delle nubi al centro ed al nord, qualche precipitazione in arrivo entro sera. Effimero rialzo termico, ventilazione meridionale. 

Giovedì 14 rovesci e temporali in marcia dalle regioni del centro verso quelle meridionali. Nubi sparse al nord. Ventilazione tesa settentrionale. Calo termico.

Venerdì 15 ancora instabilità a carattere sparso al centro ed al sud, tempo migliore al nord. Ventilazione tesa di Maestrale e Tramontana, fresco. 


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum