Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: mite variabilità fino a venerdì, poi ritorno dell'alta pressione

Correnti occidentali scarsamente ondulate invieranno modesti corpi nuvolosi verso la nostra Penisola fino a venerdì. A seguire alta pressione e tanta mitezza per tutti.

La sfera di cristallo - 27 Gennaio 2020, ore 16.00

Gennaio si appresta a levare le tende sotto un flusso mite e umido occidentale; febbraio invece debutterà sotto un'alta pressione della peggior specie, un vero e proprio pachiderma anti-inverno che farà piombare la nostra Penisola in una mitezza esasperata. 

Il menù previsto per i prossimi giorni non si discosterà molto dalla minestra stracotta che abbiamo ingerito fino ad ora; la speranza di un cambiamento viene affidata al restante mese di febbraio quando si spera che l'inverno possa concedere almeno un episodio allo Stivale. 

Il flusso occidentale che sta prendendo piede in queste ore sull'Italia trasporterà due deboli e veloci perturbazioni. La prima agirà sull'Italia nella giornata di martedi 28 gennaio, mentre la seconda sarà su di noi venerdi 31 gennaio. 

La mappa grafica mostra i modesti effetti che si riscontreranno in Italia al transito del primo fronte, ovvero nell'intera giornata di martedi 28 gennaio: 

La cosa più importante da segnalare saranno le nevicate anche abbondanti che si verificheranno tra alta Val d'Aosta, Val Sesia e Val d'Ossola indicativamente sopra i 1000 metri. 

Avremo poi alcuni piovaschi non particolarmente convinti sul Tirreno, le aree interne peninsulari e la Sardegna occidentale in un contesto molto mite e ventoso. Su tutte le altre regioni il tempo sarà variabile, ma generalmente asciutto. 

La perturbazione passerà in fretta: tra mercoledi 29 e giovedi 30 gennaio il tempo in Italia sarà variabile, ma con prevalenza di schiarite. Le precipitazioni saranno poche e concentrate essenzialmente tra il Cilento e la Calabria Tirrenica in un contesto sempre molto mite e ventilato. 

Il secondo, debole, corpo nuvoloso raggiungerà la nostra Penisola nella giornata di venerdi 31 gennaio. Anche in questo caso gli effetti precipitativi saranno molto limitati; li vediamo raffigurati in questa mappa: 

La debole perturbazione determinerà qualche piovasco tra la Toscana, il Lazio, la Sardegna e più isolatamente sulla Sicilia occidentale e la Campania in un contesto ancora molto mite. Qualche nevicata potrebbe tornare sui rilievi alpini di confine centro-occidentali. 

Su tutte le altre regioni non prevediamo fenomeni ed avremo una prevalenza di schiarite. 

Passato quest'ultimo disturbo, l'alta pressione avrà campo libero di rimontare sull'Italia a partire dalla giornata di sabato 1 febbraio: 

Gli effetti di questa figura barica ormai li conosciamo tutti: assenza di fenomeni da nord a sud, mitezza esasperata in quota e tanto inquinamento nelle nostre città. 

Quando cambierà? Se volete delucidazioni su questo punto leggete la rubrica "Fantameteo"; per il momento ecco la tendenza del tempo fino a lunedi 3 febbraio: 

Martedi 28 gennaio: neve anche abbondante tra alta Val d'Aosta, Val Sesia e Ossola in media sopra i 1000 metri; piovaschi sparsi sul Tirreno, Sardegna occidentale, aree pedemontane del nord-est e zone interne dell'Italia centrale. Altrove variabile e asciutto. Clima molto mite e ventoso ovunque. 

Mercoledi 29 e giovedi 30 gennaio: tempo abbastanza buono sull'Italia; residue nevicate sulle Alpi mercoledi 29 unitamente a piovaschi tra Cilento e Calabria Tirrenica; giovedi 30 invece asciutto e mite ovunque. 

Venerdi 31 gennaio: piovaschi sparsi tra Toscana, Lazio, Umbria occidentale e Sardegna; qualche nevicata sui settori esteri delle Alpi, per il resto asciutto e largamente soleggiato. 

Da sabato 1 a lunedi 3 febbraio: alta pressione e bel tempo sull'Italia, mitezza in quota, nebbia e smog in pianura. 

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum