Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: MALTEMPO in arrivo prima al centro-sud, poi anche al nord

Nei prossimi giorni si esaurirà gradualmente il flusso di aria molto fresca di estrazione continentale ma non prima d'aver generato una fase abbastanza intensa di MALTEMPO indirizzata principalmente alle regioni centrali. Tra venerdì 2 e sabato 3, attesa qualche precipitazione anche al centro-nord. In seguito tornano nuovamente a salire le quotazioni per una rimonta anticiclonica sul Mediterraneo.

La sfera di cristallo - 29 Settembre 2015, ore 17.35

Possiamo ormai confermare la progressiva attenuazione dei venti orientali che da qualche giorno interessano non soltanto i settori meridionali d'Europa ma anche il bacino del mediterraneo, rinnovando condizioni di instabilità che si manifestano con maggior vigore sulle regioni del centro e del sud Italia. Nelle ultime 24 ore il flusso di correnti orientali si è ulteriormente intensificato, portando un considerevole ritocco verso il basso della colonnina di mercurio, ben avvertibile soprattutto sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali. I valori più bassi portati da questa "sfuriata" precoce delle correnti orientali sono però attesi tra la mattina di domani, mercoledì 30 settembre e giovedì primo ottobre. 

Spostando lo sguardo all'evoluzione successiva, la migrazione del fulcro depressionario dai settori centro-orientali d'Europa sin verso la Penisola Iberica e la vicina Francia, porterà ad una nuova modifica della circolazione atmosferica europea. A livello italiano sperimenteremo pertanto una nuova rotazione del vento; questa volta sarà lo Scirocco ad imporsi sulla scena.

Quest'ultimo soffierebbe abbastanza deciso sulle regioni del centro e del sud Italia soprattutto nel periodo compreso tra venerdì 2 ottobre e domenica 4. Attese delle precipitazioni sulle regioni centrali e settentrionali che in questo caso colpirebbero soprattutto la fascia del medio ed alto Tirreno. Temperature nuovamente in aumento su tutto il Paese, più sensibile al centro-sud. 

Addentrandoci nella prima decade di ottobre, l'alta pressione avrebbe la meglio nei confronti di una vasta depressione veicolante aria fresca oceanica verso le medie latitudini. Quest'ultima resterebbe ben distante dal nostro Paese, limitandosi ad interessare i settori occidentali d'Europa. Il Mediterraneo centrale ricadrebbe invece sotto l'influenza dell'anticiclone con temperature molto miti e tempo stabile.

Da non escludere una ulteriore recrudescenza delle correnti orientali sull'Egeo, con instabilità marginale sulle regioni centro-meridionali. 

Sintesi previsionale da mercoledì 30 settembre a martedì 6 ottobre. 

Mercoledì 30 settembre: aumento della nuvolosità sulla Sardegna e sulle regioni del medio e basso Tirreno con precipitazioni in arrivo dal pomeriggio. Aumento della nuvolosità anche al nord ma senza fenomeni. Ventilazione ciclonica attiva su tutto il Paese, ulteriore calo della temperatura al nord. 

Giovedì primo ottobre: tempo perturbato su Sardegna, Toscana, Lazio e Campania. Possibilità di rovesci e temporali anche intensi soprattutto sulla Sardegna. Tempo incerto anche sul mezzogiorno d'Italia con qualche precipitazione più sporadica sulla Sicilia occidentale. nubi che guadagneranno anche le regioni settentrionali. Temperature stazionarie, ventilazione vivace. 

Venerdì 2 - sabato 3: nubi e piogge si trasferiscono verso il settentrione, colpendo soprattutto Toscana, Liguria, Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta. Ventilazione in rinforzo di Scirocco, temperature stazionarie al nord, in aumento altrove. 

Domenica 4: Miglioramento del tempo su tutto il Paese, addensamenti nuvolosi passeggeri ma senza particolari conseguenze. Ventilazione meridionale, temperature stazionarie o in leggero aumento. 

Lunedì 5 - martedì 6: tempo buono soprattutto sulla Sardegna, il medio ed alto Tirreno e le regioni settentrionali. Un po' di instabilità potrebbe ritornare ad affacciarsi sulle regioni del medio e basso Adriatico e sulla Sicilia. Temperature senza variazioni di rilievo, ventilazione settentrionale oppure orientale. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum