Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: lo stivale diviso in due, TEMPORALI al centro-sud, SOLE e MITE al nord

La persistenza di una circolazione depressionaria con perno sul Mezzogiorno d'Italia in lento esaurimento, porterà su queste regioni ancora molte manifestazioni d'instabilità. Ecco la linea di tendenza prevista da qui entro i prossimi 7 giorni.

La sfera di cristallo - 7 Settembre 2016, ore 15.00

Una depressione centrata col proprio perno ai settori meridionali d'Italia, un forte anticiclone che invece governa il tempo dell'Europa occidentale; sembrano essere queste le linee guida della circolazione atmosferica prevista da qui entro i prossimi 7-10 giorni in ambito generale europeo. Spostando lo sguardo nell'ambito del nostro territorio nazionale, condizioni INCERTE riguarderanno soprattutto le regioni del centro e del sud, aree d'Italia direttamente avvolte dalle spire di una circolazione depressionaria ricolma d'aria fresca alle quote superiori.

Quest'ultima, sganciandosi dal flusso che l'ha generata, tenderà poi ad evolvere in un cut-off, cioè un minimo chiuso di bassa pressione non più alimentato da nuovi apporti d'aria fredda e pertanto destinato a colmarsi lentamente sul posto, sfogando lentamente la sua energia. Allo stato attuale delle cose, manifestazioni anche importanti di instabilità potranno insistere sulle nostre regioni di Mezzogiorno ancora per diverse altre giornate.

Avremo a che fare come sovente accade in un territorio climaticamente complesso come la realtà del nostro stivale, con una condizione atmosferica dai risvolti molto diversi a seconda dell'area presa in esame: le regioni del nord infatti, trovandosi "borderline" tra un coriaceo anticiclone sull'ovest d'Europa e la sopraccitata depressione con perno al meridione, sarà interessato da una circolazione di venti settentrionali qui inseriti in un contesto secco ma anche piuttosto caldo. Le nubi saranno poche e rare, le precipitazioni quasi assenti.

Le regioni di Mezzogiorno, oltre a sperimentare manifestazioni temporalesche anche intense, dovranno fare i conti con la frescura data dal rovesciamento verso il suolo dell'aria fredda presente ai medi ed alti livelli dell'atmosfera. Qui l'aspetto del cielo e la frizzantezza dell'aria, saranno assai più affini alla stagione in essere, quindi del primo mese di autunno meteorologico, settembre.

Soltanto volgendo il nostro sguardo all'inizio della prossima settimana (lunedì 12 - martedì 13) la nostra depressione perderà definitivamente d'importanza; il tempo sulle regioni del nord e su buona parte del centro volgerà decisamente al bello, con valori termici di tutto rispetto, marginali episodi di instabilità potranno a quel punto insistere soltanto all'estremo sud.

Previsione in aggiornamento da giovedì 8 a mercoledì 14 settembre:

Giovedì 8:
rovesci e temporali sparsi sulle regioni centrali e meridionali, particolarmente colpiti i versanti adriatici con particolare riferimento delle regioni Basilicata, Puglia, Molise e Abruzzo. Tempo buono e secco sulle regioni del nord, con valori termici particolarmente miti. Assai più fresco e ventoso al centro e soprattutto al sud (versanti adriatici) 

Venerdì 9: rovesci e temporali ancora insistono sulle regioni centro-meridionali, particolarmente colpiti i versanti del medio e basso versante adriatico ma anche la Sicilia, la Calabria e persino la Sardegna. Tempo buono al nord. Valori termici stazionari, caldo moderato ma secco al nord, più umido, fresco e ventoso al sud.

Sabato 10: rovesci e temporali insistono sul Mezzogiorno, annuvolamenti di passaggio al centro ed al nord, dove saranno possibili locali precipitazioni solo su Alpi e Prealpi. Temperature in lieve ripresa. 

Domenica 11: ancora manifestazioni temporalesche sparse al sud, specie sui versanti adriatici, nuvolosità di passaggio al centro ed al nord, qualche rovescio non escluso nelle cime più alte di Alpi ed Appennino. Ancora una lieve ripresa termica. 

Lunedì 12: manifestazioni residue d'instabilità sul Mezzogiorno, anticiclonico e stabile altrove con soltanto modesta nuvolosità di passaggio. Caldo specie al centro ed al nord. 

Martedì 13 - mercoledì 14: spunti temporaleschi che ancora insistono all'estremo sud, bel tempo e caldo altrove. 




 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.19: A16 Napoli-Canosa

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Candela (Km. 127,9) in entrambe..…

h 17.18: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A7 Milano-Genova e Genova Est (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum